Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas
Post recenti

L'INTERVISTA

24 Gennaio 2021 , Scritto da CARANAS

7 DOMANDE /// L’INTERVISTA

Il tuo primo ricordo legato a un libro? Già dalla scuola elementare ero appassionato alla lettura, più che altro libri scolastici miei e dei fratelli. Appena arrivavano a casa, mi piaceva annusarli, sentire l’odore della carta e dell’inchiostro. C’erano anche i libri in prestito di un’improvvisata biblioteca pubblica gestita dal parroco.  I viaggi di Gulliver, Sigfrido e tanti altri. Ma anche atlanti della vecchia enciclopedia Conosce­­re. Li divoravo, erano sempre una bellissima base per viaggiare ˗ gratis!

Da dove trai ispirazione per le tue storie?

Soprattutto dal mio vissuto, ma anche dalle infinite discussioni con amici amanti della lettura che finiscono sempre con appunti su pizzini che si aggiungono ad altri incollati in vecchie agende.

I tuoi stati d’animo del momento influenzano la tua scrittura?

Non posso negarlo. Molti scritti traggono origine da pagine dei miei vecchi diari che fissano momenti non troppo belli e affogati nell’alcol, ma anche altre, veramente briose che si scaricano nell’ironia che abbonda sia in poesia, sia in romanzi. Ho un particolare legame con la mia scrittura: amo i miei personaggi e una volta mi è capitato di ' innamorarmi ' della protagonista.

Che cosa rappresenta per te la scrittura letteraria?  Ѐ sempre stata una passione, già dall’adolescenza un esercizio quasi giornaliero, occasione in cui si sente  il bisogno di confidare i pensieri alla carta sempre comprensiva, sensibile, autenticamente disponibile.

Perché leggere fa bene?  Perché ti fa sentire vivo, partecipe, ti fa vivere in curiosità situazioni in cui t’immedesimi e  che nella realtà non hai mai vissuto. E poi, la lettura ritarda l'invecchiamento cerebrale. Leggere stimola il cervello e allontana il rischio del declino mentale. I libri sono pillole di benessere, vero e proprio cibo per la mente.

Tre soli aggettivi per definire il tuo ultimo romanzo. Ironico. Fiabesco. Agrodolce.

 

 

 

Mostra altro

Sproloquio marino

16 Gennaio 2021 , Scritto da CARANAS Con tag #Voglia di mare

Da quando sono andato in pensione ho sempre passato le vacanze in famiglia, diciamo meglio da quando ho contratto matrimonio.  Questa abitudine, oggi è diventata una vera macchia nella reputazione di chiunque, maschio o femmina. La cosa strana è che, pur amando molto la Calabria (non sempre ho estivato lì), è che provo un senso di repulsione non tanto verso il luogo ameno, stupendo paesaggisticamente, ma verso la mentalità abietta di numerosi compaesani, tanto che dopo tre settimane mi sono ricancellato da FB. Non li cambi i paesani; io poi sono talmente strano nell’ottica dei più che subito mi incazzo e cancello amici e non, subito poche volte, ma dopo sì, se mi rendo conto che la lunghezza d’onda non è affine alla mia. Sì, non mi va di cadere nello sproloquio. Se non ci sono affinità elettive chiudo, magari  non subito,  ma dopo un po'. Sbagliato o no, sono fatto così.

Nonostante tutto sono circondato da anni dalla voglia[desiderio] classica di chi, per propria volontà o no, si è trovato nella diaspora. Sei a Milano e ti manca il mare del paesello (sporco o no, ti manca), sei in paese e dopo solo pochi giorni ti mancano i servizi della grande città anche in presenza di Covid˗19. Eppure mi capita spesso, soprattutto adesso, di volermi prendere una vacanza speciale, da solo ( fa invidia la Grecia con 31 gradi di pochi giorni fa). Così, per riflettere, stare al sole, respirare aria di mare, vedere posti nuovi. Per piccolo che sia, ho sempre bisogno di un momento per me, senza amici rompicazzo e, così, solo con me stesso. Sono convinto che l’ordine mentale, messo a dura prova dalle numerose attività quotidiane, tende a ricomporsi quando non abbiamo nessuno intorno. L’assenza di altre persone ci aiuta a ricordare veramente chi siamo.

Non che io sia immune da difetti, però, ultimamente sono molto scarso di pazienza e divento irascibile non volendo più mostrare i diversi volti che la società ti impone: uno per la famiglia, uno per gli amici, uno per il lavoro e rapporti sociali, ecc. Mi sono rotto il cazzo! Da solo in un’isola senza amici o parenti pseudo tali. Arrivederci

 

Mostra altro

Calabria : bando borghi da 100 milioni

23 Dicembre 2020 , Scritto da CARANAS Con tag #Calabria Bando Borghi

Calabria ˗ Bando borghi: tra progetti copiati ed esclusioni eccellenti

   Rogudi

 

Idee tutte uguali e testi copiati

73 Comuni ammessi a finanziamento, più altri due che potrebbero giocarsi a sorte l'ultimo milione e mezzo di euro a disposizione in ossequio a un regio decreto del 1924: sarà la dea bendata a chiudere definitivamente l'istruttoria sul bando regionale destinato ai borghi? La Regione  nell'estate del 2018, aveva messo a disposizione 100 milioni di euro per i piccoli centri, ma da allora l'iter burocratico non ha marciato a passo spedito, è passato un anno e mezzo senza che fosse chiaro il motivo di tanta lentezza.

Molti paesi esclusi. A influire sulla bocciatura  è stato soprattutto un altro fattore: in ben 19 casi su 26 i commissari hanno riscontrato che le proposte arrivate alla Regione erano, in sostanza, uguali tra loro, nonostante riguardassero paesi diversi. Nelle precisazioni sulle esclusioni allegate alla graduatoria si legge, infatti, che «il progetto di che trattasi, in maniera evidente, ha testi identici che si ripetono in altri progetti». Un dettaglio non da poco, ritenuto dalla commissione «elemento dequalificante». Voler fare le stesse cose al mare come in montagna privava le proposte presentate «non solo del carattere di unicità e d'innovatività» richiesto, ma faceva anche emergere la «scarsa rispondenza ai fabbisogni dello specifico territorio». Una «mancata contestualizzazione» che ha avuto un unico risultato: far ottenere ai Comuni “copioni” un punteggio pari a zero in relazione a diversi criteri del bando, utile solo a dire addio ai quattrini.

Tratto da : Lacnews24

 

Mostra altro

Gita a Camigliatello

6 Dicembre 2020 , Scritto da CARANAS

 

Mostra altro

Diego Armando Maradona, un mito!

26 Novembre 2020 , Scritto da CARANAS Con tag #Diego Armando Maradona, un mito!

 

Diego Armando Maradona è morto ieri alle ore 13.02 ora locale in Argentina, quando in Italia erano circa le 17. Gli ultimi momenti della sua vita li ha trascorsi nella casa di San Andrés: alle 10 ha avvertito un malore poi la sua condizione è peggiorata progressivamente. Aveva due desideri inespressi: tornare a Cuba, riunire tutta la famiglia.

Mostra altro

FUSCALDO

19 Novembre 2020 , Scritto da CARANAS

Buona serata ai fuscaldesi con questa bellissima foto del caro amico Giacomo Cariolo

 

Mostra altro

Non si può uscire, giochiamo. Cerca l'unico topo tra gli scoiattoli.

14 Novembre 2020 , Scritto da CARANAS

Se non riesci, lasciami un commento

 

Mostra altro

Kamala Harris, prima donna afroamericana, vicepresidente degli Stati Uniti.

7 Novembre 2020 , Scritto da CARANAS Con tag #Kamala Harris vicepresidente afroamericano USA

Kamala Harris entra nella storia: è la prima donna afroamericana vicepresidente degli Stati Uniti.

A 54 anni si presenta come il ‘volto giovane’ della Casa Bianca di Joe Biden, in grado di prendere per mano il partito democratico e proiettarlo verso il futuro. Un futuro che potrebbe vederla nel 2024, la prima donna presidente.

 

Ex procuratrice di San Francisco prima e della California poi - prima donna anche in questo caso a ricoprire tali incarichi -, Harris ha conquistato un seggio in Senato nel 2016, anno della vittoria di Donald Trump. E al presidente ha subito dichiarato guerra, non ritenendolo il ritratto né l’aspirazione della sua America e di quella di milioni di donne e minoranze.

Nel 2019 ha provato a  correre per la Casa Bianca, il suo tentativo non è però andato a buon fine ed è stata costretta a ritirarsi. Ha raccontato all’America di conoscere una ragazzina nera che per fortuna era potuta andare in una scuola migliore grazie a un servizio di scuolabus per le minoranze che vivevano nei quartieri più disagiati, servizio al quale - ha ricordato - il senatore Biden si era opposto: “Quella ragazzina ero io”.

 

Colta e trascinatrice di folle, molti la chiamano proprio l’“Obama donna”, un soprannome ingombrante che però non l’ha mai spaventata e che non le ha impedito di criticare l’ex presidente Obama sull’immigrazione. “Non ero d’accordo con il mio presidente” e con l’ordine di espellere ogni immigrato senza documenti, a prescindere dai precedenti penali, ha detto durante un dibattito delle primarie.

Sarà proprio Kamala Harris la rivelazione  veramente democratica della nuova presidenza  Biden?

Mostra altro

Controluce

24 Ottobre 2020 , Scritto da CARANAS Con tag #Fuscaldo

 

Mostra altro

COVID FAI LA SPIA – Il governo te ne sarà grato

22 Ottobre 2020 , Scritto da CARANAS

COVID FAI LA SPIA – Il governo te ne sarà grato

Cosa c’è di più subdolo, schifoso, squallido, infame, della delazione?

Nessun problema: ora puoi sfogare tutte le frustrazioni di una vita intraprendendo la poco onorevole attività di spione. Ed è un servizio anonimo, che potrai svolgere nel nome della dea Salute.

Un governo che invita i propri cittadini alla denuncia anonima, a prescindere dalle intenzioni ‘buone’ o (quasi sempre) pessime che siano, istituzionalizzando la pratica nefasta in un sistema di controllo diffuso per indiretta persona, è un governo criminale, che scambia la prevenzione con la sorveglianza totalitaria, la sicurezza, con l’autoritarismo securitario, dietro la patina paternalistica del moralismo emergenziale, stravolgendo le più elementari relazioni private.

Mostra altro