Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

La dignità di Casini
"Io a differenza di Silvio ho la mia dignità e la mia serietà. Lui è un tal bugiardo che oramai tutti lo conoscono. Io in questi anni non ho nemmeno voluto incontrarlo. Ma ricomporre cosa!?".

Così parlo Pierferdy. Prima di tornare tra le braccia del Cavaliere

"Tutti sanno che Berlusconi è uno dei più grandi bugiardi del mondo" (25.11.12).

"Berlusconi che cambia idea ogni giorno? Che epilogo triste. La stagione degli uomini soli al comando è finita" (17.11.13).

"Chi dice che andiamo da Berlusconi è ridicolo" (19.10.2013).

"Io a differenza di Silvio ho la mia dignità e la mia serietà. Lui è un tal bugiardo che oramai tutti conoscono le sue bugie. Io in questi anni non ho nemmeno voluto incontrarlo. Ma ricomporre cosa!? Io con lui non ho preso nemmeno un caffè, perché non mi fido" (20.12.12).

"Ma come si fa a credere a Berlusconi? Ha persino detto che a 7 anni mungeva le vacche per mantenere la famiglia. Siamo alla follia! Siamo alla presa in giro!" (22.2.13).

"Berlusconi tratta gli alleati come un padrone del Settecento trattava gli schiavi" (28.11.07).

"Non credo più a Berlusconi. Non credo più che possa essere utile all’Italia. Sono stanco di ascoltare gli stessi slogan, le medesime promesse vane... a Berlusconi dà fastidio una cosa: io ragiono con la mia testa, non prendo ordini" (17.2.08).

"Il Pdl rappresenta un’autentica mutazione genetica. Non solo accoglie la Mussolini, ma sceglie pure un rapporto preferenziale con la Lega" (17.2.08).

"I parrucconi? Io la parrucca non ce l'ho, qualcun altro non lo so. Chieda a Silvio, l'esperto di parrucche è lui, non io (23.11.07).

"Berlusconi ha devastato, in questi anni, l'unità dei moderati: ha dimostrato che su quella base si può creare un partito populista di destra che non ha nulla a che fare con il partito popolare europeo e con i moderati" (28.10.12).

Condividi post

Repost 0