Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

A dragare un po’ la rete si trovano gli insulti alla Mussolini, ma anche tanti tweet di solidarietà. Insomma, i social network sono stati usati come piattaforma sia per insultare sia per esprimere vicinanza a una donna che sta vivendo un momento difficile, al di là della simpatia o dell’antipatia che può ispirare.

C’è da dire una cosa, però: se Maria Giovanna Maglie si stupisce per il deplorevole linguaggio della rete, come si è sentita nelle varie occasioni in cui la Mussolini, con la rapidità e la violenza di uno dei suoi tanti tweet, si è rivolta a qualcuno e per giunta pubblicamente?

Ad esempio : “Nel 2006, durante una puntata di Porta a Porta a cui era presente Vladimir Luxuria, Alessandra Mussolini disse: “Si veste da donna e crede di poter dire tutto quello che vuole… meglio fascista che frocio“.

 

Chi semina vento raccoglie tempesta.

Alessandra Mussolini massacrata  dalla rete
Alessandra Mussolini massacrata  dalla rete

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: