Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

 

 

Fuscaldo mare d’ottobre

 

Devo assolutamente partire

e il mare è di nuovo cupo.

Ultima notte per ora.

Chi chiamo ?

Nessuno. E’ meglio il mio eco.

Onde che mi schizzano in rumore che rimbomba.

Solo Roberto a far compagnia.

Anche lui nero come il mare

urta stupito un sasso nel suo andare

claudicante e noioso in una campana di schizzi

d’acque infedeli.

Devo partire. Parto, invecchio,

che importa, anche il mare mi sbatte la porta.

 

 

C.A.

 

Fuscaldo mare d'ottobre
Tag(s) : #POESIA

Condividi post

Repost 0