Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

La via del fai-da-te per le case popolari

A Milano 50 famiglie potranno ristrutturare in proprio le case e saltare così la graduatoria

Nei giorni delle tensioni per gli sgomberi delle case popolari occupate si è saputo anche che 50 appartamenti sarebbero stati assegnati con priorità a chi era disposto a sistemare le abitazioni. Dall’assessorato all’urbanistica del capoluogo milanese confermano. È il primo caso in Italia e funziona così: sono state individuate 50 case che necessitano lavori dal valore non superiore a 7.500 euro (si parte da 5-600 euro) ed è stato fatto un primo bando senza dare dettagli su dove le case si trovino (“altrimenti sarebbero state tutte subito occupate”). Sono arrivate circa 300 domande, ne sono state pre-selezionate 150. In questa fase le famiglie stanno indicando a quali case sono interessate e si sta creando una mini-graduatoria per ogni abitazione. Una volta assegnate le case, le famiglie avranno qualche mese per sistemarle. Una volta che il Comune avrà fatto i controlli, i cittadini potranno entrarvi. Il costo dei lavori sarà detratto dal canone di affitto

Tag(s) : #ATTUALITA'

Condividi post

Repost 0