Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

RENZI TELEFONA E SGANCIA BERLUSCONI : “AVANTI ANCHE SENZA DI TE”

di Caranas

Alla fine i condizionamenti della minoranza PD hanno prevalso sul patto del Nazareno. Domani con una maggioranza di 505 voti potrà essere eletto Sergio Mattarella al Colle [Al quarto scrutinio potrà contare anche sui voti di Sc, Sel per 580 voti con uno scarto di 75 voti sul quorum di 505 senza gli ex grillini M5S cui potrebbero aggiungersi anche i 15 dei senatori Gal eletti nel centro destra ]
Matteo Renzi ha telefonato a Berlusconi e secondo indiscrezioni che girano in rete, i toni sono stati molto indignati. Come riportato da Repubblica, che ha citato alcuni testimoni, Renzi ha mostrato il suo punto di forza attuale puntando i piedi sulla scelta del candidato alla presidenza della Repubblica, sottolineando di voler tenere separata questa decisione da quelle relative alla legge elettorale.
Berlusconi ha rimproverato a Renzi la mancata promessa di eleggere Amato ed ha attaccato il premier dicendo: «Ci avevi promesso Amato e non hai rispettato il patto». Ma la replica di Renzi è stata decisa smentendo l’ex cavaliere : «Non è vero, tu pensavi di impormi il vostro candidato, ma io non ti ho mai promesso niente».
E qui Berlusconi dopo aver capito la sconfitta che lo mette con le spalle al muro perdendo così quella minima possibilità di rimanere sulla scena politica italiana con un partito che conta meno della metà dei voti del PD, ha minacciato Renzi di mettere in discussione tutti gli accordi già presi.
Dopo l’elezione a presidente di Sergio Mattarella potrebbero quindi saltare gli equilibri per le riforme e favorire gli attacchi della minoranza Pd a Renzi segretario premier. Ma anche Berlusconi dovrà tenerc conto della minoranza fittiana che chiede l'azzeramento degli incarichi. Renzi però ha fatto bene i suoi calcoli e quindi ha detto a Berlusconi: «Vado avanti anche senza di te». E’ seguita una retromarcia di Berlusconi che dovendo garantirsi un futuro sicuro per le sue aziende avrebbe detto: “Non c'è bisogno di rompere, aspetta. rivediamoci appena torno a Roma” . Resta il fatto che FI voterà scheda bianca anche al quarto scrutinio.
Tag(s) : #POLITICA

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: