Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

L’accordo della vergogna sulla testa dei profughi

Il recente accordo con la Turchia dimostra ancora una volta come i leader europei nell’abbuffata di menefreghismo abbiano perso completamente il contatto con la realtà che costa all’Unione ben altri tre miliardi. Il cinismo cieco di questo accordo è sotto gli occhi di tutti: per ogni siriano che dopo aver rischiato la vita in mare sarà respinto in Grecia, un altro siriano avrà la possibilità di raggiungere l’Europa dalla Turchia. L’applicazione di questo principio di porte girevoli riduce le persone a semplici numeri, negando loro un trattamento umano e il diritto di cercare protezione in Europa.

Si cerca di eliminare gli attraversamenti irregolari fra la Turchia e l’UE e verrà attivato un programma “ volontario” di ammissione umanitaria e come al solito sarà l’Italia a farne le maggiori spese. Mentre la Turchia fascista oltre al nuovo introito miliardario, godrà dell’abolizione dell’obbligo del visto per i cittadini migranti in UE decidendo lo scambio di persone (numeri) soldi.

Un accordo che esclude ogni non siriano e che viola il diritto internazionale e quello dell’Unione, scambiando vite umane con concessioni politiche e nulla dice dei disgraziati che continuano a sopravvivere ai confini chiusi nel fango.

Il confine a ridosso della Turchia non può essere gestito da un accordo con uno Stato. Deve essere assunto dall’ Onu con autorità di visti con stretto controllo di funzionari europei e collaborazione per l’accoglienza temporanea delle organizzazioni umanitarie.

di Caranas

Tag(s) : #POLITICA

Condividi post

Repost 0