Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Odore di pane appena sfornato, odore di Calabria, profumi di Fuscaldo

di Caranas (alias Carmelo Anastasio)

La memoria olfattiva è tenacissima, la più potente di tutte. Anche se lontano dalla mia terra d'origine, mi basta chiudere gli occhi per rivivere situazioni in cui percepivo quei particolari odori legati al mio passato remoto. Avete notato che gli odori non hanno nomi diretti? per nominarli siamo costretti a perifrasi : odore di asfalto bagnato, odore di erba tagliata, puzza di merda e via discorrendo.

Quegli odori fuscaldesi legati alla mia infanzia ed adolescenza ora posso sognarli, nel senso che li sento ancora anche in assenza dal posto.

Ora socchiudo gli occhi e provo a sognarli ancora.

L'odore della farina della putiga di Apicella.

L'odore delle pizziddre di Santa Lucia.

L'odore del garofano pestato dal dentista da Cruci.

L'odore del tabacco di pizzico di Peppareddru.

La puzza dei vestiti di Caccavella e Mollamolladecilire.

L'odore della sigaretta di tabacco forte misto al dopobarba di papà.

Il talco Felce Azzurra usato sui fratelli più piccoli.

L'odore della copertina e delle pagine del sussidiario.

L'acquaragia e la biacca usata dall'amico Vincenzo Cerveri.

Le fialette puzzolenti usate in classe a carnevale.

L'odore di naftalina nell'armadio di Mammalisa.

L'odore d'incenso della sagrestia della Chiesa Madre.

L'odore della pasta e ceci preparata da Carmelina nel refettorio dell'asilo.

L'odore delle cassette dell'oro ricoperte di velluto nella putiga di Angelina.

La cera pongo del professore Mattia Consolato.

I mandarini di Romulicchio sbucciati in piazza durante la novena dell'Immacolata.

L'odore dei pomodori che faceva svenire Mario nelle sipale.

Il sapore ferroso del sangue in bocca all'uscita dal dentista.

L'odore dei momi (Chewing Gum) comprati da Ciccio Tosto.

Il caffè in chicchi tostato da Mena i Cucinara.

L'odore del sapone fatto in casa.

Il profumo del milazzo per la scirubetta.

L'odore da zunza usata per lucidare gli scarponi del Calvario.

L'odore dello scoppio delle batterie dimenticate nella cenere del braciere.

Ed infine l'odore bellissimo, unico, insuperabile del vento di Fuscaldo.

Odore di pane appena sfornato, odore di Calabria, profumi di Fuscaldo
Tag(s) : #FUSCALDO

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: