Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Per una volta Renzi ha ragione, sblocchiamo l’Italia

di Caranas

Gira e rigira le grandi opere ed infrastrutture, tra uno scandalo e l’altro, tra mazzette e corruzione, non riescono a partire e tutto resta bloccato col motore spento. Non si può certo negare gli ostacoli di ogni sorta incontrati da decenni per far decollare opere che rimetterebbero in moto l’economia italiana attirando anche i capitali degli investitori stranieri. Parliamoci chiaro : è vero o non è vero che dobbiamo rinunciare all’alta velocità perché taglia una montagna rovinando il paesaggio? E’ vero o non è vero che stiamo ancora aspettando la Salerno-Reggio Calabria? E via dicendo. E’ giusto che vi debbano essere i necessari controlli, la sicurezza, la trasparenza e tutto il sacrario liturgico, per carità, però non si può neanche negare che comitati vari , campanilismi di ogni sorta e sentenze dei vari Tar si sovrappongono bloccando le prime pietre. La vita dei magistrati non deve essere certamente facile in mezzo a tanti diversi interessi di lobby e comunità. E tutto resta fermo. Certo bisogna combattere contro chi fa scempio del territorio e della salute dei cittadini, però non ci si può fermare ogni volta davanti ad un esposto in carta bollata. Il premier ci riempie le orecchie ogni giorno con promesse pro domo sua, ma questa volta non ha tutti i torti nel ricordare che il nostro Paese deve sbloccare le tante opere ferme da decenni. Che poi le scelte politiche le fanno le lobby si sa, funziona così in tutto il pianeta, ma non per questo bisogna giustificare una classe dirigente intenta solo a curare pericoli e paure mentre tutto resta fermo. Non sempre le lobby sono sette segrete incappucciate; meglio non decidere? Non attirare investimenti stranieri?

Tag(s) : #POLITICA

Condividi post

Repost 0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: