Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Mare sporco, a Fuscaldo il sindaco presenta più denunce in Procura “basta tacere”

19 Settembre 2020 , Scritto da CARANAS Con tag #Fuscaldo mare sporco

 

Sulla questione depuratore il sindaco della cittadina tirrenica Gianfranco Ramundo, ha reso noto di aver presentato più denunce alla Procura della Repubblica “se qualcuno ha sbagliato deve pagare”.

FUSCALDO (CS) – “Sono sempre stato del parere, che gridare ed urlare non serva a nulla e che, per risolvere i problemi, serva piuttosto agire. Così come abbiamo fatto sulla vicenda dello sversamento di reflui, dal depuratore al torrente Maddalena”. Così il sindaco di Fuscaldo, cittadina finita al centro delle polemiche di turisti e bagnanti per il mare sporco nel corso della stagione estiva, spiega i motivi che lo hanno portato a presentare diverse denunce alla procura della Repubblica. Gianfranco Ramundo parla di “un fatto assai grave, che abbiamo affrontato nell’immediato (senza pubblicità e con pragmatismo) e che mi ha visto presentare una serie di denunce alla Procura della Repubblica di Paola. Sulla tutela dell’ambiente, infatti, non possiamo transigere e né possiamo accettare giustificazioni, semmai ce ne siano”.

“Il depuratore non è gestito direttamente dal Comune ed è per questo che ho chiesto, agli organi giudiziari, di rilevare eventuali illeciti penali. L’immagine di un Paese intero non può essere offuscata da nessuno e criticità di questa portata devono essere affrontate con coraggio e senza guardare in faccia nessuno. Così come è evidente, che la Regione Calabria ha il dovere di aiutarci a modernizzare gli impianti di depurazione, che, nella maggior parte dei nostri centri, necessitano di interventi. Non possiamo più tacere e né possiamo aspettare oltre! Lo dobbiamo ai nostri concittadini ed ai turisti, che ci scelgono e che, giustamente – conclude – hanno il diritto a servizi efficienti e moderni”. Il 20 agosto scorso Ramundo aveva partecipato ad un incontro con i sindaci dei Comuni limitrofi volto proprio approfondire le dinamiche che hanno causato l’inquinamento marino lungo il tratto di costa a Sud della provincia di Cosenza e collegato anche al malfunzionamento di una parte dell’impianto stesso. A inizio settimana, invece, Luca Boccoli e Giuseppe Campana, rispettivamente co-portavoce nazionale dei Giovani Europeisti Verdi e commissario dei Verdi Calabria, insieme al geologo Carlo Tansi hanno presentato un esposto per denunciare l’evidente inquinamento delle acque litoranee proprio a Fuscaldo, Acquappesa Marina e Cetraro Marina.

 

fonte: quicosenza.it

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post