Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Più impoveriti di così...

9 Settembre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Pil-disponibile---Corriere---Nonleggerlo.PNG

"Per un'Italia più prospera", diceva. Ed eccolo allora, il nuovo miracolo italiano. Dal dossier "The Great Recession and the Distribution of Household Income", via Corriere della Sera:

Riassumendo: con un pesantissimo -6,47 siamo terzi (dopo Irlanda e Finlandia) nella graduatoria della peggiore performance del prodotto interno lordo. E siamo maglia nera assoluta nella parallela classifica del reddito famigliare. Con un tracollo (meno 3,3%) quasi tre volte superiore, come dicevamo, a quello danese (-1,2%) e a quello greco (-1,3%).

Avete capito bene, i peggiori d'Europa, persino della Grecia, e di ben tre volte: i cittadini italiani - negli anni più duri della crisi - si sono "impoveriti" più di tutti gli altri.

 

Mostra altro

I rimedi di nonno Silvio

9 Settembre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

 

Berlusconi-manette-galera.jpg 

Sei una prostituta minorenne extracomunitaria e ti trovi bloccata in Questura con l'accusa di furto? Niente paura, telefona a Nonno Silvio, ci penserà lui: "Lasciatela pure andare, non serve portarla in comunità, vi manderò una persona di fiducia, ci è stata segnalata come la nipote del Presidente egiziano Mubarak ...".

 

Sei il Presidente della Regione Lazio, ti piace andare a trans e sei finito ricattato da pusher e carabinieri? Niente paura, riceverai una chiamata da Nonno Silvio: "Attento, c'è un video su di te, io l'ho visto" ... denunciare la cosa alla polizia? Figuriamoci: "Muoviti, compralo e fallo sparire".

 

Sei la Consigliera Regionale preferita del Premier, ed hai prestato la tua auto ad una amica sudamericana, che poi a sua volta l'ha girata al fidanzato narcotrafficante, ed i carabinieri c'hanno trovato dentro 12 kg di coca purissima? Niente paura, ci pensa Nonno Silvio: Nicole, dichiara il falso, menti alle forze dell'ordine, "devi denunciare immediatamente la scomparsa della tua auto ... fallo subito!".

 

Sei un faccendiere in affari con il Presidente del Consiglio - l'abbiamo appena appreso - ti trovi in Bulgaria ed in Italia vorrebbero arrestarti? Niente paura, telefona a Nonno Silvio, ti consiglierà di darti alla latitanza: cosa? ... vuoi rientrare in Italia e "chiarire tutto con i magistrati"? Valter, sei pazzo? ... "Resta dove sei!".

 

P.s.: l'istigazione a delinquere è un reato da codice penale, che viene punito con la reclusione da 1 a 5 anni.

fonte : Nonleggerlo )

Mostra altro
Mostra altro

PAESE DI MERDA (vignetta ripulente)

8 Settembre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Stalin.jpg

Mostra altro

BUFFONI, BUFFONI, MALEDETTI BUFFONI !

8 Settembre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Scandaloso,  i politici dovrebbero solo vergognarsi  !

images-copia-2.jpg

Per la prima volta viene tolto il segreto su quanto costa ai  contribuenti l'assistenza sanitaria integrativa dei deputati. Si tratta  di costi per cure che non vengono erogate dal sistema sanitario  nazionale (le cui prestazioni sono gratis o al più  pari al ticket), ma  da una assistenza privata finanziata da Montecitorio. A rendere  pubblici questi dati sono stati i radicali che da tempo svolgono una  campagna di trasparenza denominata Parlamento WikiLeaks.

Va detto ancora che la Camera assicura un rimborso sanitario privato  non solo ai 630 onorevoli. Ma anche a 1109 loro familiari compresi (per  volontà  dell'ex presidente della Camera Pier Ferdinando Casini) i  conviventi more uxorio.

Ebbene, nel 2010, deputati e parenti vari hanno speso complessivamente  10 milioni e 117mila euro. Tre milioni e 92mila euro per spese  odontoiatriche.

Oltre tre milioni per ricoveri e interventi (eseguiti dunque non in  ospedali o strutture convenzionati dove non si paga, ma in cliniche  private). Quasi un milione di euro (976mila euro, per la precisione),  per fisioterapia. Per visite varie, 698mila euro.

Quattrocentottantotto mila euro per occhiali e 257mila per far fronte, con la psicoterapia,  ai problemi psicologici e psichiatrici di deputati e dei loro familari.

Per curare i problemi delle vene varicose (voce "sclerosante"), 28mila  e 138 euro. Visite omeopatiche 3mila e 636 euro. I deputati si sono  anche fatti curare in strutture del servizio sanitario nazionale, e  dunque hanno chiesto il rimborso all'assistenza integrativa del Parlamento per 153mila euro di ticket.

Ma non tutti i numeri sull'assistenza sanitaria privata dei deputati, tuttavia, sono stati desegretati. "Abbiamo chiesto - dice la Bernardini - quanti e quali importi sono stati spesi nell'ultimo triennio per  alcune prestazioni previste dal  fondo di solidarietà  sanitarià come ad esempio balneoterapia, shiatsuterapia, massaggio sportivo ed  elettroscultura (ginnastica passiva). Volevamo sapere anche l'importo  degli interventi per chirurgia plastica, ma questi conti i Questori della Camera non ce li hanno voluti dare". Perché queste informazioni  restano riservate, non accessibili? Cosa c'é da nascondere?

Ecco il motivo di quel segreto secondo i Questori della Camera: "Il  sistema informatizzato di gestione contabile dei dati adottato dalla  Camera non consente di estrarre le informazioni richieste.

Tenuto conto del principio generale dell'accesso agli atti in base al quale la  domanda non può comportare la necessità  di un'attività  di  elaborazione dei dati da parte del soggetto destinatario della  richiesta, non è possibile fornire le informazioni secondo le modalità richieste".

Il partito di Pannella, a questo proposito, è contrario. "Non ritengo - spiega la deputata Rita Bernardini - che la Camera debba provvedere a  dare una assicurazione integrativa. Ogni deputato potrebbe benissimo farsela per conto proprio avendo già  l'assistenza che hanno tutti i  cittadini italiani.

Se gli onorevoli vogliono qualcosa di più dei cittadini italiani,  ciò è  un privilegio, possono pagarselo, visto che già  dispongono di un  rimborso di 25 mila euro mensili, e farsi un'assicurazione privata.

Non si capisce perché questa mutua integrativa  la debba pagare la Camera  facendola gestire direttamente dai Questori". "Secondo noi – aggiunge basterebbe semplicemente non prevederla e quindi far risparmiare alla collettività dieci milioni di euro all'anno".Mentre  a noi   tagliano sull'assistenza  sanitaria e  sociale  è deprimente scoprire che alla  casta  rimborsano  anche massaggi e chirurgie plastiche private è il commento del presidente dell'ADICO, Carlo Garofolini - e sempre nel  massimo silenzio di tutti.

E NON FINISCE QUI...

 Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiegava  che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza  astenuti un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa  1.135,00 al mese. Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da  non risultare nei verbali ufficiali.

- STIPENDIO Euro  19.150,00 AL MESE

- STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese PORTABORSE circa Euro

- 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

- RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese

-INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)  TUTTI  ESENTASSE + TELEFONO CELLULARE     gratis

- TESSERA DEL CINEMA gratis

- TESSERA TEATRO gratis

-TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis

- FRANCOBOLLI gratis

- VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis

- CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis

- PISCINE E PALESTRE gratis

- FS gratis

- AEREO DI STATO gratis

- AMBASCIATE gratis

- CLINICHE gratis

- ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis

- ASSICURAZIONE MORTE gratis

- AUTO BLU CON AUTISTA gratis

- RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro  1.472.000,00).

- Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in  parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (41 anni per il pubblico impiego)

- Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in  violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più  i privilegi  per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o

della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un  ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre al suo  servizio)

La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255  MILIONI di EURO.

La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO

Si sta promuovendo un referendum per l' abolizione dei privilegi di  tutti i parlamentari............ queste informazioni possono essere  lette solo attraverso Internet in quanto quasi tutti i massmedia

rifiutano di portarle a conoscenza degli italiani.....>

 

 

Mostra altro

Sciopero generale della CGIL- Angeletti Bonanni - leggete cosa dissero il 18 giugno 2011

8 Settembre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Cisl e Uil ultimatum al governo: 
«O riforma fiscale o se ne vada»

Angeletti: «Se non riduce pressione fiscale se ne può andare». Bonanni: «Pronti allo sciopero generale»

ROMA - Non va per il sottile Luigi Angeletti: «Il governo deve fare una riforma fiscale per ridurre le tasse sul lavoro e pensioni. Se non la fa se ne può andare». Il segretario della Uil, Luigi Angeletti, lancia l'ultimatum all'esecutivo parlando alla manifestazione sul fisco di Cisl e Uil dal palco di Piazza del Popolo. Rilancia Raffaele Bonanni: «Il governo faccia la riforma fiscale o Cisl e Uil andranno allo sciopero generale». Sostiene il segretario generale della Cisl che «non è più tempo di litigi, bisogna mettersi tutti insieme per la riforma». Ancora Piazza del Popolo. Ancora per chiedere la riforma fiscale. E' la manifestazione nazionale organizzata da Cisl e Uil sul fisco dal titolo «Subito la riforma fiscale, legge quadro per la non autosufficienza, lavoro e crescita».

 CONTRO LE SPESE SBAGLIATE - In piazza le due organizzazioni sindacali dichiarano di aver raccolto 80 mila persone tra lavoratori, immigrati, giovani, donne, pensionati arrivati da tutta Italia. «È un ultimatum al governo», ha detto Bonanni. «Non si azzardassero - ha sottolineato - a portare alcuna manovra

 senza un fortissimo ridimensionamento della spesa pubblica inefficiente e improduttiva, senza toccare però la spesa sociale». Bisogna abbassare le tasse ai lavoratori ed è arrivato il momento di dire «basta perdite di tempo, basta litigi».

  

Anche un dirigibile su piazza del Popolo (Ansa)
Anche un dirigibile su piazza del Popolo (Ansa)
 TRENI E PULLMAN - Sono giunti da tutta Italia con treni e pullman per chiedere la riforma fiscale. Piazza del Popolo si è riempita di uomini, donne, lavoratori e pensionati di tutte le regioni italiane convocati dai due sindacati Cisl e Uil. C'è stato anche un dirigibile a dominare la piazza. «Sono venuto a Roma - ha detto un pensionato di Modugno (Bari) - perchè credo che questa nazione possa cambiare». «Sono un pensionato - ha detto un altro manifestante che viene da Cagliari - ma sono sceso in piazza per garantire il futuro dei giovani». Tra i tanti striscioni esposti si legge: «Vergogna ministri, senatori onorevoli, abbassatevi gli stipendi».
Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti a Piazza del popolo (Lapresse)
Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti a Piazza del popolo (Lapresse)
 «ULTIMO AVVISO» - «Sabato lanceremo l'ultimo avviso ai naviganti. La riforma del fisco si deve fare». L'annuncio di quanto palesato a Piazza del Popolo era già arrivato venerdì dal segretario della Cisl, Raffaele Bonanni, a Genova. «Vediamo quale riforma il governo ha abbozzato, ma da parte nostra siamo fermi anche se conveniamo che il taglio delle tasse non debba essere fatto in deficit» aveva detto Bonanni, secondo il quale molte risorse possono essere trovate recuperando evasione fiscale e contributiva dal lavoro nero, tassando le rendite finanziarie, fatta eccezione per i titoli di Stato, e rivedendo tutte le agevolazioni e le detrazione che non vanno incontro ai ceti meno abbienti.

 

Redazione online

18 giugno 2011

 

MALEDETTI BUGIARDI !

Mostra altro
Mostra altro

A Paese di M... premier di m

8 Settembre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

 

berlusconi110409221203_big.jpg

“Berlusconi stesso si e’ auto-condannato con la sua incontinenza verbale, ha avuto il colpo di genio di inventare una formula icastica: l’Italia ‘Paese di m…’. Io penso che non solo qualche tifoso di calcio, ma persino qualche poeta ermetico potrebbe sentirsi costretto ad immaginare la formula ‘a Paese di m…. premier di m…’”. Lo ha detto il senatore dell’Idv Francesco ‘Pancho’ Pardi, nel corso del suo intervento in Aula a Palazzo Madama sulla manovra ieri. Il presidente di turno, Domenico Nania, ha allora invitato Pardi “ad essere piu’ accorto nel linguaggio”.

LIBERATEVI - “Lo Zapatero tanto idolatrato dalla sinistra, nel momento in cui ha capito che la sua storia era finita, ha deciso chiaramente e serenamente di non ricandidarsi – ha proseguito l’esponente di Idv -. In Germania e in Inghilterra i premier che sono giudicati inadeguati a continuare la loro esperienza vengono messi da parte dai loro partiti. Qui ci vorrebbe un sussulto di serietà  da parte della maggioranza – ha poi detto rivolgendosi al centrodestra -; rendetevi conto che se c’erano degli aspetti positivi nelle vostre intenzioni, quest’uomo non la rappresenta più la rivoluzione liberale che non ha mai fatto, ha raccontato solo balle. Liberatevene, liberatecene, dimissionatelo!”. Il PdL ha chiesto la sospensione del senatore.

 

Mostra altro

17 anni di frottole e molti ci credono ancora

8 Settembre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

 

"Meno tasse per tutti" ... dedicato a tutti quelli che ancora ci credono.

1994, Silvio Berlusconi scende in campo, la Riforma Fiscale è una priorità assoluta: "Noi vogliamo un’Italia con meno tasse e meno burocrazia ... la gente è stanca della vessazione fiscale!". 


1995, Tremonti spiega i principi-guida della sua Riforma Fiscale: 


1999, è il periodo della No Tax Area berlusconiana: 


2000


2001, Berlusconi ritorna al governo: 


 2002


 2003


 2004

2005


2008, Berlusconi sta per ritornare al Governo: 


2008
, Berlusconi ritorna al Governo: 


 2009


2010


2011


Agosto 2011, gran finale. Dopo aver stracciato tutti i record della storia repubblicana in materia di oppressione fiscale - no, mai dal Dopoguerra i cittadini italiani avevano pagato così tanto - il Premier Berlusconi vara la manovra finanziaria più letale di sempre, ammette il proprio fallimento e si dice pronto a condurci verso nuovi guinness tributari: "il mio cuore gronda sangue, ma metterò le mani nelle tasche degli italiani". Svezia e Danimarca sono sempre più vicine, con l'uomo del "meno tasse per tutti" niente è impossibile: nel giro di due anni - ora siamo terzi - possiamo diventare il Paese più fiscalmente vorace del pianeta. Dedicato a tutti quelli che c'hanno creduto, e soprattutto a quelli che ci credono ancora. 


[clicca sulle immagini per ingrandire] 
fonte : nonleggerlo
Mostra altro

Renzo Bossi interrogato in geografia da un cronista

8 Settembre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #ATTUALITA'

.

"Giro della Padania", il consigliere della Regione Lombardia Renzo Bossi risponde alle domande di un cronista di Radio Capital.

"Mi metto a camminare sulla bici". Ma è un acrobata?  Determinazione ne dimostra parecchia a descrivere qualcosa che non esiste. Facciamo una colletta ?

Mostra altro
<< < 10 11 12 13 > >>