Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Come previsto : Favia si candida con Ingroia

11 Gennaio 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

della serie : meglio un posto in parlamento che un calcio in culo domani

 vignetta-vauro-fatto-207143.jpg

Ingroia ci aveva già provato con Grillo invitandolo ad una alleanza. Poi chiese a Favia di entrare nel suo movimento. Ora i dubbi si sono sciolti. Il pm aveva chiesto all'ex grillino ribelle di  avere  coraggio. Ed è arrivata una risposta positiva su Facebook: "Garantita la mia indipendenza. La mia passione non si è spenta". "Se non sarò eletto in Parlamento mi dimetterò dalla Regione". Il leader di Rivoluzione civile: "Nessuna ostilità col M5S". Malumori fra i sostenitori bolognesi, c'è chi gli grida "Vergogna"

Giovanni Favia si candida con Antonio Ingroia e sarà capolista di Rivoluzione civile in Emilia-Romagna. Proprio oggi era arrivato l'aut aut dell'ex magistrato che, con una lettera aperta sul suo blog, aveva invitato il consigliere regionale  scomunicato da Beppe Grillo a valutare definitivamente la sua proposta. Ma una parte dei sostenitori di Ingroia non accetta la mossa: qualcuno partecipa alla conferenza stampa di Favia e gli grida "vergogna", "questo è un doppio incarico", gli tuonano altri, mentre Beppe Grillo commenta: "Non parlo di altre cose. Me l'aspettavo sì, tutte me le aspettavo".

Favia risponde così: "Nel momento in cui mi hanno espulso, creando anche una campagna di diffamazione nei miei confronti, mi sento legittimato a candidarmi per il Parlamento. Se avessi voluto una poltrona avrei accettato le proposte da partiti che mi garantivano seggi sicuri. Questa è una sfida aperta, si riparte dagli inizi e con gli stessi principi; sopra e intorno a me ora non c'è nessuno se non le battaglie che devo fare per i cittadini".

Sintesi : qui ognuno fa i cazzi suoi

Mostra altro

E' DECEDUTA MARIANGELA MELATO

11 Gennaio 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #ATTUALITA'

 

 mariangela-melato-200x300.jpg

E’ morta a Roma l’attrice Mariangela Melato. L’attrice era nata a Milano il 19 settembre 1941 e si trovava da tempo in una clinica romana.

Esordì in teatro nell’Orlando Furioso del 1968 per la regia di Luca Ronconi. Nel cinema alternò ruoli drammatici (La classe operaia va in paradiso, 1971, e Todo modo, 1976, di Petri; Caro Michele, 1976, di Monicelli; Oggetti smarriti, 1979, e Segreti segreti, 1985, di Giuseppe Bertolucci; Dimenticare Venezia, 1979, e Il buon soldato, 1982, di Franco Brusati; Figlio mio, infinitamente caro, 1985, di Valentino Orsini) a quelli da commedia, come in Mimì metallurgico ferito nell’onore (1972) e Film d’amore e d’anarchia (1973) di Lina Wertmüller; Casotto (1977) e Mortacci (1988) di Sergio Citti; Aiutami a sognare (1980) di Pupi Avati.

“Travolti da un  insolito destino”, del 1974, è uno dei suoi ruoli comici più rappresentativi, eccola in una scena memorabile con Giancarlo Giannini:

 

 

Mostra altro

SANTORO E BERLUSCONI ... COME I BARBARI DI COSTANTINO KAVAFIS

11 Gennaio 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #ATTUALITA'

Santoro-e-Berlusconi.jpg

 

    Che sarà di noi senza i barbari ? A Servizio pubblico lo scontro fra due vecchi professionisti della politica da bar, due tecnici del populismo, fratelli coltelli un po' guitti.

Aspettando i barbari

 

Che cosa aspettiamo così riuniti sulla piazza?

Stanno per arrivare i Barbari oggi.

Perché un tale marasma al Senato?

Perché i Senatori restano senza legiferare?

E'che i barbari arrivano oggi.

Che leggi voterebbero i Senatori?

Quando verranno, i Barbari faranno la legge.

Perché il nostro Imperatore,

levatosi sin dall'aurora, siede su un baldacchino

alle porte della città,

solenne e con la corona in testa?

E' che i Barbari arrivano oggi.

L'Imperatore si appresta a ricevere il loro capo.

Egli ha perfino fatto preparare una pergamena

che gli concede appellazioni onorifiche e titoli.

Perché i nostri due consoli e i nostri

Pretori sfoggiano la loro rossa toga ricamata?

Perché si adornano di braccialetti d'ametista

e di anelli scintillanti di brillan ti?

Perché portano i loro bastoni preziosi

e finemente cesellati?

E' che i Barbari arrivano oggi e questi oggetti

costosi abbagliano i Barbari.

Perché i nostri abili retori non perorano

con la loro consueta eloquenza?

 

E' che i Barbari arrivano oggi.

Loro non apprezzano le belle frasi

né i lunghi discorsi.

 

E perché, all'improvviso,

questa inquietudine e questo sconvolgimento?

Come sono divenuti gravi i volti!

Perché le strade e le piazze si svuotano

così in fretta e perché rientrano tutti a casa

con un'aria così triste?

E' che è scesa la notte e i Barbari non arrivano.

E della gente è venuta dalle frontiere dicendo

che non ci sono affatto Barbari...

 

E ora, che sarà di noi senza Barbari?

Loro erano comunque una soluzione.

 

 

Mostra altro

SEVIZIAPUBBLICO - che delusione !

11 Gennaio 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

La trasmissione è stata  moscia, sembravano  tutti intimiditi . Bisogna ammetterlo :  Berlusconi  è davvero bravo in televisione..

LA VITTORIA MEDIATICA DI BERLUSCONI (vignette)

Vittoria mediatica

Puntata incentrata su intervista a Berlusconi ma le due donne in studio (Innocenzi e Costamagna)  per 65 minuti non hanno aperto bocca.  Santoro e Travaglio intimiditi. Mi hanno fatto ricordare Di Pietro quando interrogò Craxi.  Santoro ha sbagliato tutto, non è poi quel grande professionista che pensavo. E soprattutto non doveva confessare che aveva trattato i temi con Berlusconi.  La convenienza a partecipare ce l’aveva Silvio e quindi nessuna trattativa  (mi verrebbe da dire stato/mafia) . Santoro doveva far discutere Berlusconi con altri politici (magari alla Di Pietro) , come un ospite qualsiasi,non come padrone di casa. Meglio D’Alema dalla Gruber.  Santò, ti sei fatto infinocchiare parecchio.

Dell-Utri.jpg

Putin.jpg

Santoro.

Crozza-Silvio.jpg

 

dai commenti in rete :

dex ha detto...

In internet si leggono i commenti più disparati.Si riescono facilmente a filtrare quelli reali da quelli creati ad arte ma quello che non può essere negato è che purtroppo Silvio Berlusconi è sempre stato un uomo carismatico, maestro della comunicazione...e questa sera s'è ritagliato lo spazio per dare l'immagine che voleva dare di se. Ora per l'angosciante meccanismo del "bias di conferma"...in questa serata..come leggerete dai post su twitter facebook e dalle bacheche inquinate dei portali online...ogni spettatore..c'ha visto esclusivamente quello che si aspettava di vederci..e nient'altro:per i sostenitori di Berlusconi...Santoro è stato seppellito e Travaglio umiliato...per tutti gli altri invece s'è difeso come è solito fare svicolando quello a cui non voleva rispondere e s'è rivelato il solito maestro del trasformismo mediatico diluendo i tempi della trasmissione con quell'assurdo tono di voce..lento e pacato.Ha parlato per quasi la metà del tempo lui..ma a velocità 33 giri...in questa maniera ha scippato..metà del tempo in cui avrebbe potuto essere aggredito da altre domande. Il problema dell'audio all'inizio..m'ha solo fatto pensare..che semplicemente l'eventuale auricolare che aveva all'orecchio per ricevere i suggerimenti..gli dava qualche interferenza..e Santoro (per aiutarlo)ha trovato la scusa del ponte di collegamento caduto..per dare la pubblicità e farlo soccorrere dagli assistenti. Per il resto...anche a me...l'accordo...tra Santoro e Berlusconi sembra il minimo sindacale...e non capisco perchè Will ci tenga cosi tanto a sottolinearlo....Stiamo parlando di Berlusconi...l'uomo che ha fatto cacciare Santoro dalla Rai..e l'ha relegato per un anno nel purgatorio dei network privati e ora sulla Sette.. Nessuno ne ha parlato...e a tutti sembra ormai normale che Santoro..conduca la trasmissione sulla 7. Era scontato che accettasse di partecipare solo a determinate condizioni..cosi come ha fatto nelle televisioni regionali (obbligandone ad esempio una a non ospitare in studio il giornalista Barbacetto del Fatto).. E' divertente ad esempio vedere..le foto di Repubblica..fuori dagli studi della trasmissione dove si vede parte del pubblico al freddo coi cappotti..perchè all'ultimo momento hanno dovuto fare spazio alla claque del Cavaliere (per riequilibrare eventuali applausi).
A me della trasmissione...oltre al bellissimo secondo intervento di Travaglio ("le cose non fatte...le cose non dette")rimarrà lo sguardo impensierito e sconsolato di Santoro con Vauro..quando ormai s'è reso conto che dopo lo scazzo che ha avuto con Berlusconi...il programma era andato in vacca...lui che voleva usare la serata come opportunità per creare una buona pagina di giornalismo...(anche solo per recuperare crediti spendibili per rientrare in Rai)

Mostra altro

BERLUSCONI DA SANTORO A SERVIZIO PUBBLICO (vignetta)

10 Gennaio 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

 

Mi consenta dottor Santoro...

"Si accettano scommesse". Berlusconi andrà via dopo 35 minuti durante il match con Travaglio

Berlusca-da-Santoro.jpg.

Mostra altro

Milano la migliore, spread a 260 dopo aste e Draghi

10 Gennaio 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA


 00Spread--1-.jpeg

Lo spread Btp/Bund a 10 anni è calato a 260 punti base sulla scia delle aste di Spagna e Italia e delle parole del presidente della Bce, Mario Draghi. Piazza Affari si è aggiudicata quindi il primo posto tra gli altri listini principali, chiudendo con un +0,72% a 17.451 punti.

Per quanto riguarda le aste, il Tesoro italiano ha collocato oggi 8,5 miliardi di euro di Bot annuali a un rendimento dello 0,864% in calo rispetto all'1,456% della precedente asta. Anche l'asta dei titoli spagnoli è andata bene: sono stati collocati 5,8 miliardi di bonos, oltre il target, con tassi in ribasso.

Draghi non ha parlato solo dei tassi rimasti invariati con decisione unanime, ma ha detto anche che i governi devono proseguire con le riforme del mercato del lavoro e dei servizi in modo da aumentare competitività e stimolare crescita e occupazione.

 

Mostra altro

La Nasa conferma che su Mercurio c'è acqua ghiacciata

10 Gennaio 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #UFO E SCIENZA OGGI

03978 mercurio sonda

 

Sfatando anni e anni di diffidenza, la sonda spaziale della Nasa, Messenger, ha individuato vasti depositi di ghiaccio sul pianeta più vicino al sole, la cui temperatura può raggiungere gli 800 gradi Fahrenheit (427 gradi Celsius), ma attorno al polo nord, in zone che permangono protette dal calore del sole, la sonda Messanger ha trovato una miscela di acqua ghiacciata. Grefory Neumann, scienziato presso la Nasa Goddard Space Flight Center nel Maryland, ha affermato che nei prossimi mesi l'osservazione della sonda sarà proprio puntata verso quella zona di modo che, non appena l'angolo del sole lo permetterà, si possano raccogliere dati visivi maggiori. Secondo i ricercatori, su Mercurio anche nel polo sud dovrebbero esserci delle zone di ghiaccio.

 03977_mercurio_sole.jpg

Gli scienziati planetari hanno avuto sentore della presenza di ghiaccio un paio di decenni fa, quando le onde dei radio telescopi che rimbalzavano risultavano sorprendentemente luminose. La sonda Messenger è entrata in orbita attorno a Mercurio nel marzo del 2011 ed ha già completato la sua missione principale.Il ghiaccio è composto quasi interamente da acqua pura, il che indica che è arrivata su Mercurio negli ultimi 10 milioni di anni, forse per mezzo di una cometa impattata sul pianeta. Molti crateri minori presenti su Mercurio potrebbero essere la prova dell’impatto. Ma la scoperta del ghiaccio sta anche a significare che ci devono essere delle aree temperate anche su Mercurio (tra i poli e l’equatore) e qualche metro sotto la superficie potrebbe esserci la temperatura ideale per la costruzione di una base. “La gente ci scherza – dice David A. Paige, il geologo che ha calcolato le temperature sul pianeta – ma potrebbe non essere un’idea così folle”.

 

Fonte: net1news.org

 

Mostra altro

ORA ANCHE BERSANI NON VUOLE PIU’ L’IMU

10 Gennaio 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

BERLUSCa.jpg

Eliminare l’IMU per chi sta pagando  questa imposta fino a 400-500 euro . Lo ha detto Pierluigi Bersani a Porta a Porta. La misura potrebbe essere coperta con una patrimoniale sugli immobili fino a 1,5 e mezzo catastale che significa a mercato 3 milioni.

Meraviglia il fatto che sia Berlusconi, sia Monti che Bersani, si siano accorti solo ora che il gettito dell’IMU è di soli 4 miliardi di € e che bastava, ad esempio , rinunciare all’acquisto dei due sommergibili appena comprati  (2 miliardi ) per dimezzare le pene degli italiani inflitte con questa tassa. Figli di ‘ndrocchia !  Magari adesso ci ritroveremo anche Misseri  e i due marò in India candidati nelle liste . E perchè no se ci sta Dell'Utri ?

 

 

Mostra altro

IL BAMBINO NELLA FOTO, POCHI RIESCONO A VEDERLO. E TU ?

10 Gennaio 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #GIOCHI

 

SEI CREATIVO ? TROVA IL BAMBINO NELLA FOTO

BAMBINO FOTO.

NON LO VEDI ? CHIEDI AIUTO CON UN COMMENTO

Mostra altro

REDDITOMETRO- UN ALTRO REGALO COMPLICATISSIMO DEL GOVERNO BERLUSCONI 2010

10 Gennaio 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Redditometro, scontrini e spese 

Ecco tutti i controlli fai da te

Le regole sull’inversione dell’onere della prova a carico del contribuente. Nel mirino gli scostamenti superiori al 20%

 

.Il ministro Grilli (Ansa)Il ministro Grilli (Ansa)
ROMA — Spetta al contribuente l’onere di provare che il proprio reddito è congruo rispetto al livello di consumi accertato dal Fisco. È questa una delle regole del nuovo Redditometro che sarà applicabile a partire dalle dichiarazioni del 2010. Ma vediamo come funziona il meccanismo.

 

Ogni anno l’Agenzia delle Entrate sceglie le tipologie di contribuenti da verificare e ne esamina le relative dichiarazioni. Nel farlo gli ispettori utilizzano le banche-dati che compongono l’Anagrafe tributaria: supponiamo che da questa verifica venga fuori un acquisto esorbitante rispetto al reddito dichiarato, ad esempio un’automobile di grossa cilindrata. Da questo dato gli ispettori partiranno per ricostruire il profilo del contribuente riempiendo le caselle relative alle 56 voci di spesa del Redditometro. Come abbiamo già chiarito, per 30 di queste voci il Fisco attinge a dati rilevati dalle banche-dati, ad esempio per i consumi elettrici assumerà i dati dalle bollette.

Per altre 26 voci di spesa il Fisco metterà a confronto, se ci sono, eventuali dati emergenti dall’Anagrafe tributaria con le medie dell’Istat relative al tipo di famiglia cui appartiene il contribuente e alla sua area geografica (Nord-Ovest, Nord-Est, Centro, Sud o Isole), tra i due dati prenderà per buono il più elevato; se il dato disponibile è solo quello presuntivo dell’Istat, terrà conto di questo.

Una volta compilato, voce di spesa per voce di spesa, il profilo del contribuente farà la somma e metterà a confronto la cifra complessiva così ottenuta con il reddito dichiarato. Utilizzando i propri parametri, verificherà la congruenza tra i due dati e, qualora questi risultassero inconciliabili per più del 20%, chiamerà il contribuente al contraddittorio. Per prima cosa il cittadino potrà rilevare eventuali errori di estrapolazione dei dati dall’Anagrafe tributaria, mentre per quanto riguarda le spese per le quali risulta sotto le medie dell’Istat, dovrà spiegarne la ragione. Per esempio potrebbe argomentare che le risorse per l’acquisto dell’automobile di grossa cilindrata derivano in parte da prestiti, regalie o altro. Più difficile sarà spiegare, ad esempio, perché la sua spesa per alimentari o per abbigliamento risulta inferiore alla media Istat.

«Dal punto di vista strettamente giuridico il procedimento è garantista— commenta Enrico Zanetti, direttore del centro Studi Eutekne —. Tutto sta a vedere come sarà applicato nella realtà. Se dovessimo stare al modo in cui in questi anni si sono applicati gli "studi di settore", allora dovremmo preoccuparci... ». Tornando al nostro contribuente, qualora il Fisco non sarà convinto delle spiegazioni ricevute, procederà con un vero atto di accertamento che può essere impugnato presso le commissioni tributarie ma che comporta un pagamento, a titolo provvisorio, di un terzo delle maggiori imposte che il contribuente dovrebbe versare nel caso perdesse il ricorso (salvo che il giudice non ne sospenda il pagamento). Va ricordato che in sede di giudizio circa il 50% dei casi finisce in un’assoluzione. Un’altra particolarità del nuovo Redditometro è la sua applicazione, che parte dai redditi del 2009. Questo accade perché lo strumento è stato disciplinato da un decreto del luglio 2010, emesso dal governo Berlusconi, entrato in vigore prima della presentazione delle dichiarazioni relative ai redditi del 2009.

Non si tratta dunque di retroattività, perciò l’accertamento non può essere impugnato per violazione dello Statuto del contribuente. «Non so se questo strumento sarà efficace contro l’evasione — commenta Zanetti — so però che 40 milioni di cittadini finalmente capiranno perché 5 milioni di Partite Iva in questi 15 anni hanno odiato gli "studi di settore", senza necessariamente essere degli evasori ».

Antonella Baccaro

 

FONTE : Corriere.it

Mostra altro
<< < 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 > >>