Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas
Mostra altro

Ciao Enzo

30 Marzo 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #MUSIC E CANTAUTORI

Mostra altro

Casaleggio si candidò con lista vicino a Berlusconi

29 Marzo 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

fonte : CdS

Panorama«Casaleggio si candidò con lista vicino a Berlusconi». Lui« Lista indipendente»

La replica del consulente del M5S dopo l'inchiesta del settimanale da cui emerge un suo passato in politica

 

 

 

Gianroberto Casaleggio (Eidon)Gianroberto Casaleggio (Eidon)
Gianroberto Casaleggio sceglie il blog di Beppe Grillo per rispondere a Panorama, dopo la lunga inchiesta pubblicata dal settimanale, nella quale emerge che il consulente per la comunicazione del M5S nel 2004 si è candidato nel Consiglio Comunale di Settimo Vittone, un paese di poco più di 1.500 abitanti in provincia di Torino.

 

IL POST SCRIPTUM NEL BLOG -Nell'inchiesta, oltre ai legami con la massoneria, emerge come Casaleggio abbia deciso di candidarsi, abbia preso sei voti e non sia stato eletto. E che per correre abbia scelto una lista civica, "Per Settimo", che arrivò terza (con 294 voti) su tre simboli che si presentarono. Casaleggio partecipò alla stesura del programma e si impegnò in prima persone. Secondo Panorama la lista era capeggiata da Vito Groccia, candidato alla carica di sindaco. Il settimanale scrive che Groccia era un "politico calabrese vicino a Forza Italia". Ma Casaleggio replica in un Post Scriptum a un post di Beppe Grillo: «Ho partecipato nel 2004 ad una lista civica del mio paese non collegata ad alcun partito».

Mostra altro

Gli Scazzacatarante (Lecce)

29 Marzo 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #VIAGGIANDO

 

Mostra altro

GRANDE TOTTI

28 Marzo 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #ATTUALITA'

Sono MILANISTA, con i tuoi tiri su punizione abbiamo perso due scudetti ma devo ammettere che sei un GRANDE !

BLOGGER-francesco-totti_resize.jpg

 

E’ il minuto numero 87 di Brescia-Roma del 28 marzo 1993. La Roma è in vantaggio per 2-0, grazie i gol realizzati nel primo tempo da Caniggia e Mihajlovic. Il tecnico giallorosso Vujadin Boskov si gira verso la panchina, guarda un ragazzo biondo, una giovane promessa del vivaio giallorosso e dice: «Dai, entri tu». Quel ragazzo, all’anagrafe Francesco Totti e “senza voto” sui tabellini di quella gara, non ci crede, si gira verso un suo compagno di squadra, ma Boskov insiste: «E’ il tuo momento». Comincia così l’epopea di Francesco Totti, che oggi festeggia i suoi “primi” vent’anni di Serie A.

                        AUGURI FRANCE'

Mostra altro

TORNA LIBERO FRANCO FIORITO. Che giustizia del cazzo !

28 Marzo 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Franco Fiorito con Renata PolveriniFranco Fiorito con Renata Polverini

ROMA - Torna in libertà Franco Fiorito, ex capogruppo Pdl alla regione Lazio accusato di peculato per essersi appropriato di circa 1 milione 400mila euro dei fondi destinati al gruppo consiliare e finiti su alcuni conti correnti in Spagna. Lo ha deciso il gip Rosalba Liso. Dal 27 dicembre Fiorito era agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Anagni, in provincia di Frosinone.

 

 

 

 


Mostra altro

FUSCALDO alcune immagini

28 Marzo 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #FUSCALDO

 

By Maranas, Apif, Caranas 

 

centrostorico.jpg

spietro1.jpg

fuscaldo-1.jpg

PIAZZA1.jpg

particolare-pietra.jpg

castello

vin.-2.JPG

Mostra altro

FORANASTASIS numeri di Pasqua

28 Marzo 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #STATISTICHE

NewPicture414

Non è certamente la situazione del dicembre 2011 (allora ero presente su diversi social  tipo OKNO e facebook) però il blog tira con una media di 450 visite al giorno sino a superare le 1500 pagine viste /g. Un grazie a tutti i visitatori e Buona Pasqua.

Un grazie particolare va agli americani della California (non solo) che con le loro visite giornaliere superano quelle milanesi.

 

Mostra altro

DI PIETRO SCIOGLIE l'IDV PER DARE VITA AD UN NUOVO PARTITO

28 Marzo 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

 

a.jpg

da Lettera 43

L'Italia dei valori, il movimento politico fondato da Antonio Di Pietro rimasto fuori dal parlamento alle ultime elezioni politiche, si è sciolto per dare vita a un nuovo soggetto politico, ispirato all'alleanza liberal-democratica europea, la cui nascita è annunciata dopo Pasqua. È quanto si legge in una comunicazione scritta inviata il 27 marzo da Silvana Mura, responsabile legale del partito, all'esecutivo nazionale e ai livelli regionali e provinciali dell'Idv.

«L'ufficio di presidenza del partito», ha scritto Mura, «considera conclusa l'esperienza politica dell'attuale soggetto politico-giuridico Idv e ritiene superato anche il metodo tradizionale proposto dall'ultimo esecutivo nazionale e adottato da questo ufficio di presidenza di prevedere una nuova fase congressuale straordinaria».

Poi la nota continua annunciando «la convocazione per il prossimo 6 aprile dell'esecutivo nazionale dell'attuale Idv (aperto e allargato agli ex parlamentari al momento dello scioglimento delle Camere e a un'adeguata rappresentanza delle strutture territoriali) al fine di acquisire il loro parere in ordine all'opportunità di sostituire la fase congressuale avviata».

Mostra altro

PER GRILLO BERSANI COME I PADRI PUTTANIERI CHE PRENDONO PER IL CULO, MA ANCHE D'ALEMA, BERLUSCONI, CICCHITTO E MONTI CHE CHIAGNONO E FOTTONO

28 Marzo 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

 

dal FATTO QUOTIDIANO

Nuovo governo, Grillo: “Bersani come padri puttanieri che prendono per il culo”

Il portavoce dei Cinque Stelle scrive dopo poche ore dall'incontro tra il leader del centrosinistra e i capigruppo del Movimento in Parlamento. Il presidente incaricato da Napolitano, secondo il comico, è come "D'Alema, Berlusconi, Cicchitto, Monti" che "chiagnono e fottono"

 grillo_interna_nuova.jpg

Il presidente incaricato dal capo dello Stato per formare il governo, Pier Luigi Bersani? E’ uno dei “padri puttanieri che ci prendono per il culo” e che “chiagnono e fottono”. A scriverlo in un articolo sul suo sito è il portavoce del Movimento Cinque Stelle Beppe Grillo, poche ore dopo l’incontro tra lo stesso leader del centrosinistra che ha ricevuto da Napolitano il compito di cercare di formare un esecutivo e i capigruppo dei Cinque Stelle Vito Crimi e Roberta Lombardi. Bersani replica così: “Auguri ai salvatori della patria”. “Pensare di fermare l’intelligenza con gli insulti è come fermare l’acqua con le mani… aggiunge – Si può insultare se si sta fuori dal Palazzo, quando si sta dentro si deve decidere che cosa si vuole fare per paese”.

Grillo riunirà tutti i parlamentari Cinque Stelle dopo Pasqua, in un luogo da definire, che potrebbe essere fuori Roma. Dopo le consultazioni al Quirinale il capo del M5S non si è fermato a incontrare deputati e senatori e da alcuni di loro era arrivata una richiesta in tal senso. Non voglio interferire, avrebbe risposto Grillo, secondo quanto si apprende. Ma dai capigruppo è giunta adesso comunicazione agli eletti che Grillo vuole incontrarli. Sarebbe il secondo incontro dal momento delle elezioni. “Non so dell’incontro. Ma secondo me sarebbe una buona idea riunirsi con Grillo una volta al mese” ha risposto il deputato Roberto Fico.

 

Ne è nato un piccolo caso. Perché oltre alla replica di Bersani ci sono anche quelle di alcuni esponenti del Pdl. “Ora mi presenterò prima alla commissione Speciale e poi in Aula – aveva giurato Alessandra Mussolini – per chiedere se anche Crimi e gli altri senatori del M5S condividano o meno le dichiarazioni di Grillo sui ‘padri puttanieri’. Se loro prenderanno le distanze, bene. Altrimenti chiederò che il presidente Grasso intervenga anche per valutare se esistono gli estremi per un’azione disciplinare. Non si può andare avanti così…”.

 

Così è costretto a rispondere Vito Crimi. “Il blog di Giuseppe Piero Grillo – dice – è un luogo extraparlamentare e io non ho la veste per smentire. Ma io risponderò per quelle che sono le mie dichiarazioni”. La Mussolini, in caso di non smentita, aveva chiesto l’intervento del presidente del Senato Pietro Grasso affinché prendesse in considerazione un’ipotesi di sanzione disciplinare contro il capogruppo.

 

Bersani, secondo Grillo, è come “i D’Alema, i Berlusconi, i Cicchitto, i Monti che ci prendono allegramente per il culo ogni giorno con i loro appelli quotidiani per la governabilità“. Tanto è vero che l’esito delle consultazioni di Bersani con Viti e Lombardi è stata una chiusura totale dei Cinque Stelle a qualsiasi possibilità di far nascere un qualsiasi governo che non fosse il loro. “Le nuove generazioni sono senza padri – scrive Grillo – sono figlie di NN, dal latino ‘Nomen nescio: nome non conosco’. Sulle loro carte di identità, sui loro documenti di lavoro, nei libretti universitari alla voce ‘figlio di’ risulta la sigla NN, figlio di nessuno, figlio della colpa, figlio di padre ignoto, figlio di vecchi puttanieri che si sono giocati ogni possibile lascito testamentario indebitando gli eredi”. E continua: “Non ci sono però responsabili conclamati della miseria, della mancanza di un futuro, di una qualunque prospettiva a cui sono stati condannati questi ragazzi. Nessuno ammette responsabilità di sorta. E’ opera del destino cinico e baro, dello Spirito Santo, della moderna divinità chiamata mercato che si manifesta all’improvviso come un nume iroso che chiede sacrifici umani. Lo sfascio ha origini soprannaturali, non è causa dei dilettanti, cialtroni, delinquenti che hanno smontato con determinazione e scientificità lo Stato italiano negli ultimi vent’anni”.

 

Grillo prosegue con l’ennesimo attacco frontale ai partiti: “Quei padri che rifiutano ogni addebito del disastro nazionale, che percepiscono però vitalizi e doppie pensioni, gente canuta che non ha mai avuto il problema della disoccupazione e del pane quotidiano, è ancora qui, ancora a spiegarci come e perché siano le nuove generazioni, i choosy, i bamboccioni, i veri colpevoli – dice – A raccontarci la favola che affidandosi a loro, alla loro esperienza e capacità e senso dello Stato, si cambierà il Paese. Questo dicono i padri puttanieri, quelli che hanno sulle spalle la più grande rapina ai danni delle giovani generazioni. Questi padri che chiagnono e fottono sono i Bersani, i D’Alema, i Berlusconi, i Cicchitto, i Monti che ci prendono allegramente per il culo ogni giorno con i loro appelli quotidiani per la governabilità”.

 

Pd e Pdl, insomma, sono uguali. “Hanno governato a turno per vent’anni, hanno curato i loro interessi, smembrato il tessuto industriale, tagliato lo Stato sociale, distrutto l’innovazione e la ricerca. Pdl e pdmenoelle sono vent’anni che ci prendono per il culo e non hanno ancora il pudore di togliersi in modo spontaneo dai coglioni dopo Penati, Tedesco, Dell’Utri, Cuffaro, Monte Paschi di Siena, dopo il Lodo Alfano, lo Scudo Fiscale e cento leggi abominio. Vent’anni senza riuscire a produrre una legge contro la corruzione e contro il conflitto di interessi, vent’anni per trasformare la legge elettorale in una caricatura anticostituzionale, senza mai trovare il tempo (ah, il tempo…) per cambiarla”. Ma per i “vecchi” partiti la fine è segnata, secondo il comico genovese: “I figli di NN vi manderanno a casa, in un modo o nell’altro, il tempo è dalla loro parte. Hanno ricevuto da voi solo promesse e sberleffi, non hanno nulla da perdere, non hanno un lavoro, né una casa, non avranno mai una pensione e non possono neppure immaginare di farsi una famiglia. Vi restituiranno tutto con gli interessi”.

Mostra altro
<< < 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 > >>