Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Clamorosa sentenza della Consulta: Porcellum incostituzionale per premio di maggioranza e mancanza preferenze. E adesso? Povero Parlamento

4 Dicembre 2013 , Scritto da CARANAS

 Clamorosa sentenza della Consulta: Porcellum incostituzionale per premio di maggioranza e mancanza preferenze. E adesso? Povero Parlamento

Se il Senato fosse stato eletto come la Camera, con un premio di maggioranza nazionale, alle ultime elezioni avrebbe avuto una maggioranza netta il Pd e non si sarebbero fatte le larghe intese.

Perché allora non si è fatta una riforma del genere a suo tempo? Si sa : perché tutti avevano paura che il premio poi lo prendessero gli altri. In questa situazione, in cui i partiti non si fidano tra di loro e nemmeno al proprio interno, non si può pensare che sia la Corte Costituzionale a risolvere i problemi del sistema politico, anche se ho come la sensazione che per qualcuno questa tentazione ci sia.

Mostra altro

L'amore a 15 anni e questa era la nostra canzone ...

4 Dicembre 2013 , Scritto da CARANAS

L'amore a 15 anni e questa era la nostra canzone ...

un classico dei Rolling Stones e un video con dei bellissimi ritratti, spero vi piacciano

My sweet Lady Jane

When I see you again

Your servant am I

And will humbly remain

Just heed this plea my love

On bended knees my love

I pledge myself to Lady Jane

My dear Lady Anne

I've done what I can

I must take my leave

For promised I am

This play is run my love

Your time has come my love

I've pledged my troth to Lady Jane

Oh my sweet Marie

I wait at your ease

The sands have run out

For your lady and me

Wedlock is nigh my love

Her station's right my love

Life is secure with Lady Jane

Mostra altro

Fascisti a 5 stelle ?

4 Dicembre 2013 , Scritto da CARANAS

Fascisti a 5 stelle ?

Nel forum di Beppe tutti pronti alla manifestazione del 9 dicembre . Toni pesantissimi http://www.beppegrillo.it/listeciviche/forum/2013/11/manifestazione-del-9-dicembre-2013.html.

Mostra altro

Ma che votiamo a fare? E' ancora utile il mio voto?

4 Dicembre 2013 , Scritto da CARANAS

 Ma che votiamo a fare? E' ancora utile il mio voto?

di Caranas

Il giorno dell’Immacolata si avvicina e la campagna congressuale del PD si arricchisce di promesse e di miraggi.

C’è un gusto sadico a raccontar balle prima delle elezioni , come se non ricordassimo le precedenti [personalmente spero che il governo Letta finisca subito, mi ha fatto pagare più tasse lui che Monti], quelle che sentiamo nei talk-show sono le stesse bugie che si ascoltano durante una guerra e dopo una partita della nazionale. Tanto, dopo nessuno ricorderà (io no). Ognuno punta l’indice contro la menzogna altrui. Ma sono tutti d’accordo nel blandire l’elettore sull’utilità del voto.

Il discorso potrebbe non fare una grinza se non fosse che i tre cavalli di razza : Renzi, Grillo e Berlusconi sono tutt’e tre zoppi. Ed allora perché sciupare fieno per un cavallo zoppo? Perché domenica dovrei votare Renzi ormai santificato e dato per vincente anche se ho simpatie politiche per Civati ? Sono comunque sicuro che le cose non miglioreranno, a destra fingono di litigare ma poi insieme superano il centrosinistra, a sinistra c’è un tal casino che non sanno neanche loro dirigenti cos’altro fare sempre divisi su tutto ed incapaci di ricordarsi la lotta di classe che è diventata una sorta di programma sempre più democristiano; certo sì, si potrebbe votare Grillo ma col suo 21 % (al max 25%) non sarebbe più un voto utile dal momento che il M5S intende governare da solista. E allora che fare ?

Si potrà tornare ad esprimere una preferenza che sia solo mia e non di qualcun altro che ha scritto un nome sulla lista di partito? Mantenere questa porcata di Porcellum non vi sembra uno schiaffo alla libertà di decidere?

Ma allora, se non posso decidere il partito o una coalizione in cui mi riconosco e che si rompe subito dopo il voto o la preferenza che voglio, andateci voi a votare!

Mostra altro

La sinistra perde sempre anche quando vince

4 Dicembre 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #PoliticaMENTE

 

 

Da un ennesimo sondaggio che fa il punto sulla situazione politica, viene fuori uno scenario in cui guadagnano consensi Forza Italia (+0.5% ) e Movimento 5 Stelle (+1,4%), mentre tutti gli altri partiti perdono punti. In flessione il Partito Democratico (-0,4%).

Il dato più sorprendente è che il centrodestra si conferma al 35,4% dei consensi, superiore a quello delle altre compagini, nonostante una perdita dello 0,5% in una settimana. Il centrosinistra perde lo 0,4% e si attesta al 34,4%, un punto sotto gli avversari. Ancora una volta Berlusconi vola nei sondaggi e la sinistra inizia a tremare.

 

Mostra altro

Dario, cazzo, scendi da quel palco

2 Dicembre 2013 , Scritto da CARANAS

Dario, cazzo, scendi da quel palco

Vauro scrive a Dario Fo

Caro Dario, ma che ci facevi su quel palco?

"Dobbiamo vincere e vinceremo". Che brutte parole. Sì, certo, c'era anche la parola "rivoluzione" che ti piace e piace anche a me. Però non è rivoluzione strillare che tutti sono morti, cadaveri. E se lo è non mi piace. Non mi piacciono i portatori di verità assolute ed indiscutibili, non mi piace chi non ha dubbi e non mi piacciono nemmeno le piazze quando non sanno che ripetere le parole del capo. Ecco sì, le parole del capo. Condivido rabbia e sdegno ma non posso condividere parole macabre e di macabra memoria.

Tu credo mi possa comprendere perché sai meglio di me quanto le parole siano anche contenuto. Allora scusami Dario per quello che ti chiedo. Ti chiedo di scendere da quel palco Compagno Dario. Scendi per favore.

Mostra altro

Il 730 di Beppe Grillo

1 Dicembre 2013 , Scritto da CARANAS

Il 730 di Beppe Grillo

«Spesso mi chiedono chi me l’ha fatto fare e io rispondo che l’ho fatto perchè ho pensato ai miei figli e ai miei nipoti. Ognuno deve fare qualcosa per gli altri, solo così si cambia questo Paese». Lo ha detto Beppe Grillo al V Day 3 in piazza della Vittoria a Genova. «Il mio 730 è a zero da quattro anni – ha aggiunto – sono l’unico che fa politica e ci ha rimesso dei soldi». Curioso che Grillo parli del 730, visto che non è né un dipendente né un pensionato, e dovrebbe invece avere una partita Iva.

IL 730 DI BEPPE GRILLO - All’epoca in cui vennero rese note le dichiarazioni dei redditi dell’anno 2005 (successe nell’aprile del 2008), il reddito di Grillo per quell’anno era ragguardevole:

Grillo Giuseppe. Data di nascita: 21 luglio 1948. Reddito di lavoro autonomo dichiarato nel 2005: 4.272.591. Imposta netta: 1.823.010.

Nel febbraio 2013 il Giornale, in un articolo a firma di Gabriele Villa aveva fatto i conti in tasca al comico genovese e al suo MoVimento 5 Stelle. Partendo dalle case di Grillo:

Un attico in corso Europa a Genova, poi trasformato in un centro benessere, quindi l’acquisto di una villa al Pevero, in Costa Smeralda e di tre appartamenti nel residence Marineledda nel golfo di Marinella, vicino di casa, a suo tempo, dunque di Silvio Berlusconi. Investimenti sempre in tandem col fratello, da cui rileverà la maggioranza assoluta, 99 per cento, dell’immobiliare Gestimar di Genova, che nel 2006 ha denunciato 12 appartamenti in provincia di Genova, per un reddito imponibile di 53.530 euro ma che ha anche usufruito del berlusconiano condono tombale, guarda caso, uno dei bersagli preferiti nelle varie satire di Grillo.

Poi elenca le automobili: Porsche, Chevrolet Blazer, una Maserati, una Ferrari 308 bianca e una Ferrari Testarossa. E i conti della dichiarazione dei redditi:

Grillo ha dichiarato nel 2006 un reddito imponibile di 4.272.591 euro, mentre il settimanale statunitense Time nel 2008 promuove il suo diario internet tra i 25 più influenti del globo. Un palco virtuale da cui il nostro finto povero arringa in media, oltre 200mila persone al giorno. Nella dichiarazione 2006 a Grillo arrivano dalla Marangoni, l’agenzia, che ha sempre seguito i suoi spettacoli, 3.942.038 euro, 512.132 euro provengono dalla Siae, 69.784 dalla Casaleggio associati, l’agenzia che gestisce il suo blog, 45mila dalla Feltrinelli (con cui ha pubblicato il libro Tutto il Grillo che conta); 15.500 dal settimanale Internazionale, per cui scrive.

Infine, i conti in tasca sul negozio on line di www.beppegrillo.it: il sito di partenza (Beppegrillo.it) è gestito dalla Casaleggio associati di Milano: già nel 2006 il fatturato era schizzato a 1.187.724 con un reddito imponibile di 380.505 euro.

fonte : Giornalettismo.it

Mostra altro

Ed eccovi l'ICU vignetta

1 Dicembre 2013 , Scritto da CARANAS

Ed eccovi l'ICU vignetta

.

Mostra altro

Non c'è verso ! Voi ci capite qualcosa ?

1 Dicembre 2013 , Scritto da CARANAS

Non c'è verso ! Voi ci capite qualcosa ?

Matteo Renzi "cambia verso", per dirla con Pippo Civati, e da 'amico' del governo, come si era presentato nel match Tv su Sky, è tornato su posizioni a dir poco critiche. Una giravolta repentina registrata dal quotidiano la Repubblica in una intervista aggressiva e dai toni ultimativi: 'Con me il Pd volta pagina, la mia forza mi consente di porre tre condizioni al governo (riforme-lavoro-Europa), se le accoglie bene, altrimenti dico addio alla maggioranza'.

Un allarmante ultimatum per Letta alla vigilia del rinnovo della fiducia dopo l'uscita di Berlusconi dall'Esecutivo (domani il premier salirà al Colle per definire con Napolitano tempi e modi del 'passaggio parlamentare' che dovrà sancire la 'discontinuità'). Dopo il bastone, però, Renzi ha mostrato anche la carota: 'sono certo che si faranno le riforme e così si andrà a votare nel 2015'.

Il sindaco ha anche voluto pareggiare i conti con Angelino Alfano che ai suoi occhi aveva alzato un po' troppo la cresta dicendo di avere potere di vita o di morte sul governo. Ricordi che "io ho 300 deputati lui solo 30" quindi se si va al voto, "io non ho paura ma lui sì perché Berlusconi lo asfalta".

Dal 'patto a tre' (Letta-Renzi-Alfano) si è tornati dunque in poche ore sul baratro della crisi? Nulla di tutto questo, ha rassicurato il 'mediatore' Dario Franceschini a conoscenza di una 'intesa' tra il premier e il sindaco che puntellerebbe l'Esecutivo. "So che Renzi non farà cadere il governo - ha detto il ministro - ma lo pungolerà dall'esterno". Il fatto è che la battaglia delle primarie è entrata nel vivo, e Renzi sta giocando tutte le carte per attrarre elettori: vuole il record dei votanti e delle preferenze per 'auto-blindarsi' e presentarsi fortissimo davanti al partito e al governo per dettare legge e linea.

Ma i modi apparsi bruschi e un po' arroganti hanno acceso la miccia: "Se il suo obiettivo è prendersi la sedia di Letta lo dica e non ci giri intorno", ha affondato Angelino Alfano che poi lo ha stanato: "Renzi le spara grosse per arrivare primo nella competizione. Per fortuna le primarie stanno finendo...". "Ma quali poltrone, caro Alfano io penso al bene del paese, dell'Italia", gli ha risposto a distanza il sindaco che per l'appunto sta girando per l'Italia come una trottola in vista delle primarie (ieri era a Palermo, oggi a Pesaro, Venezia, Udine, domani a Trieste).

Una offensiva mediatica degna di Berlusconi che contempla anche numerose comparsate Tv. Molte le assonanze dunque con il Cavaliere. Al punto che la componente più arrabbiata del Pd ha accusato il sindaco di aver fornito con la sua intervista di oggi un poderoso assist al Cav che punta proprio a far cadere Letta. Anche il competitor Gianni Cuperlo lo ha detto: "Renzi così rischia di fare da sponda a Berlusconi".

A sentire la 'batteria' azzurra più che un rischio è una certezza. Da Fi è salito un coro di plauso nei confronti di Renzi ("gli fanno la ola", li ha derisi Vincenzo Garofalo di Ncd) e di sberleffo verso il vicepremier dato per 'silurato'. Alfano "è stato scaricato", ha girato il coltello nella piaga Raffaele Fitto; "Alfano Non faccia la stampella disprezzata e voti la sfiducia", gli ha fatto eco Renato Brunetta.

Fonte : huffingtonpost.it

Mostra altro

Di italiani che s'inchinano davanti ai sacri guru della politica ce ne sono tanti

1 Dicembre 2013 , Scritto da CARANAS

Di italiani che s'inchinano davanti ai sacri guru della politica ce ne sono tanti

di Caranas

Oggi un nuovo Vaffa day di Beppe che appare come un ennesimo vaffanculo agli italiani che hanno votato M5S e questo perché non ha voluto fare un governo forte quando era possibile insieme a Bersani, regalando ancora una volta l’Italia ai burocrati illusionisti della politica del PD e di Berlusconi, fregandosene della gente che soffre e non ha nulla da mangiare. Oggi ha anche detto che :"E' pronto l'impeachment per Napolitano", durante il suo intervento al V-Day di Genova. "Rimarrai da solo, la tradirai da solo l'Italia, dobbiamo rifare il Paese", ha concluso Grillo. Si Beppe, ma l’hai tradita anche tu nel momento in cui non hai voluto collaborare col PD (non che questi sia immune da errori) e l’Italia non è che ha sempre la memoria corta. Tu , Renzi e Salvini siete rappresentanti di quell’italietta extraparlamentare. Si sa, di Galliani che brontolano e ritirano immediatamente quello che avevano detto davanti al sacro guru, ce ne sono tanti.

Mostra altro
<< < 1 2 3 4 5 6