Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

La bella Elena Boschi fa sognare lady D

29 Maggio 2014 , Scritto da CARANAS

La bella Elena Boschi fa sognare lady D
La bella Elena Boschi fa sognare lady D
Mostra altro

Il lato B della duchessa di Cambridge

27 Maggio 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #ATTUALITA'

Il lato B della duchessa di Cambridge

Lato B in mostra per Kate Middleton. Il tabloid tedesco Bild ha pubblicato una foto del sedere della duchessa di Cambridge, scattata quando si trovava in visita a Sydney e una folata di vento prodotta da un elicottero le aveva alzato l'abito, rivelando così dettagli fin troppo intimi.

Certo che i paparazzi con l’occhio sempre nel mirino si rovinano la vista. La coppia reale è simpatica e certamente non scatenerà guerra al fotografo , ma forse bisognerebbe regolamentare per legge questo tipo di lavoro. Si, non si vede molto, ma quanto basta per complimentarsi con Kate !

Mostra altro

Adesso ci state prendendo in giro... povero Grillo

27 Maggio 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #PoliticaMENTE

Adesso ci state prendendo in giro... povero Grillo

"Adesso ci state prendendo in giro. Vi capisco. Mettete proprio il coltello nella piaga. Abbiamo perso. Non è una sconfitta, siamo andati oltre la sconfitta. #vinciamopoi, sì #VinciamoPoi. Abbiamo il tempo dalla nostra, è ancora presto. Quest'Italia è formata da generazioni di pensionati che forse non hanno voglia di cambiare, di pensare un po' ai loro nipoti, ai loro figli, ma preferiscono stare così. Son dei numeri che non si aspettava nessuno, però noi siamo lì, siamo il primo movimento italiano, il secondo partito. Abbiamo preso il 21-22%, abbiamo preso l'IVA, senza avere voti in nero e siamo lì senza aver promesso niente a nessuno, né dentiere né 80 euro. Io sarei anche ottimista, quindi: non scoraggiatevi. Vedo messaggi: "cosa facciamo? andiamo avanti?", certo che andiamo avanti. Siamo la prima forza di opposizione, faremo opposizione sempre di più, sempre meglio e cercheremo di rallentare il dissanguamento, lo spolpamento di questo Paese, che ci sarà. Noi saremo precisi, puntuali, e ci saremo sempre, non preoccupatevi. Ora Casaleggio è in analisi per capire perché si è messo il cappellino e poi tutti insieme vedremo che cosa fare. State tranquilli, dai, vin... vinciam... Vincono loro. Vincono loro, ma è meraviglioso lo stesso. Intanto io mi prendo un maalox, non si sa mai. Casaleggio, c'è il maalox anche per te, vieni qua."

Mostra altro

Caro Beppe, non serve pugnalarti al cuore, stai sereno!

27 Maggio 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Caro Beppe, non serve pugnalarti al cuore, stai sereno!
di Caranas

Per il movimento di Grillo è arrivata la prima sberla, anzi cinque, una bella batosta. C’è sempre una prima volta. Il PD meno elle di Renzie ha stravinto, ora Grillo può consolare Casaleggio e ricordargli che urlare non serve e bisogna saper perdere così come cantavano i Rokes nel lontano 1967.

Neanche i meno ottimisti si aspettavano una tale batosta; ed ora oltre a non guadagnare voti, i grillini dovranno digerire la sconfitta e misurarsi con la politica convincente di Renzi .

Stai sereno Grillo, le sconfitte rappresentano il momento migliore per fare il punto della situazione: analisi del voto e ripartenza. I partiti tradizionali han sempre fatto così.

Gli italiani non sono stupidi, caro Grillo sei stato troppo violento e arrogante con tutti, nessuno escluso. Il futuro di macerie da te rappresentato ha creato paura e non si vince seminando terrore, contestando ogni cosa e mai costruendo. Non si può sempre dileggiare e marcare le differenze e mai concertare. Ma davvero pensavi di far vincere i tuoi giovani grillini imitando Hitler o insultando Schulz o promettendo processi per tutti quelli non d’accordo con te ?

Grillo e il Movimento nonostante abbiano strombazzato ai quattro venti per mesi e mesi di avere il polso della situazione del Paese reale, in realtà non ci hanno capito una mazza e si sono dimostrati veri dilettanti allo sbaraglio. Arroganti perdenti!

“Se perdo me ne vado”, dicesti , prova ora a mantenere la promessa dimostrando un po’ di onore . Perché no? La Russa la barba se l’è tagliata !

Caro Beppe, non serve pugnalarti al cuore, stai sereno!
Mostra altro
Mostra altro

Flop - “Vinciamo noi, vinciamo poi, vinciamo mai ?”

27 Maggio 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Flop -  “Vinciamo noi, vinciamo poi, vinciamo mai ?”

Giornata di lutto per la deludente prova dei penta stellati.

Avevi detto che o vincevi o andavi a casa. Grillo , ora VATTENE !

Devo confessare che per un minuto sabato scorso ho provato la voglia di votare per i vaffa. Solo un minuto però. La mia razionalità ha avuto il sopravvento sulle voglie avventuriere. Ora la delusione è tangibile tra i 'fan' di Grillo che registrano un folto schieramento di persone pronte - dicono - a lasciare il paese; ma sono solo chiacchiere di protagonismo, la lotta si deve fare in casa.

Dal «Vinciamo noi», slogan della campagna elettorale del faccia tosta comico nazionale, al «vinciamo poi».Farà la fine di Di Pietro. Il blog di Beppe viene invaso da commenti di scherno per il risultato elettorale delle europee a cui si affiancano molti messaggi di sconforto che arrivano anche a chiedere una giornata di lutto nazionale per la «deludente prova» dei pentastellati.

Un vero flop cari amici, quel risultato del M5S alle Europee . Ma quale sorpasso ? Qui è stata una vera marcia indietro tutta in salita.

«Beppe - scrivono in molti sul blog di Grillo- avevi detto che o vincevi o andavi a casa. Ora vattene e portati dietro anche la Lombardi già che ci sei ed anche mammina Casaleggio.

Mostra altro

Io sto con il PD e le sue candidate perché i condannati come Berlusconi e Grillo limitano la mia libertà che nessun uomo di potere può stritolare.

25 Maggio 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Io sto con il PD e le sue candidate perché  i condannati come Berlusconi e Grillo limitano la mia libertà che nessun uomo di potere può stritolare.

Il manifesto dei diritti dell'uomo della Rivoluzione francese sancì la fine dei privilegi e delle caste e questo lo imparai già alle elementari mezzo secolo fa, non posso quindi sopportare le stupidaggini di pregiudicati incantatori che mangiano alle mie spalle.

La campagna elettorale di Grillo ha puntato a conquistare l'elettorato che non si interessa di politica, quello che decide per chi votare solo all'ultimo momento (12%), mentre chi si interessa di politica ha già potuto apprezzare il valore di alcuni giovani del M5S nelle istituzioni, ma non è sufficiente. Il lavoro di ricostruzione dell’Italia dovevano farlo con Bersani e non l’hanno fatto.

Si sente minaccia di terrore alla Robespierre con processi on line e non mi pare che i grillini brillino di particolare acume o preparazione , al massimo ripetono gli slogan logori del loro leader o abusano nell'insulto, e quel vinceremo fa tanto ricordar Benito. “Vincere e vinceremo”, ma se indietreggio…

E’ anche vero che i partiti di oggi sono soprattutto macchine di potere e di clientela, (non escluso il PD), ma alla Montanelli mi turerò il naso scegliendo il male minore e sperando che in questo partito migliori la scarsa o mistificata conoscenza della vita e dei problemi della società e della gente.

Mostra altro

Er buffone parlante e l'altro capellone

25 Maggio 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

Er buffone parlante e l'altro capellone

C'era 'na vorta, quarche tempo addietro,
n'anziano comico ch'ha fatto li mijardi.
Nun sto' a parlà de quer pupazzo sfatto
che mo' s'aggira con lo sguardo tetro
e cià ridotto come don Falcuccio.

Me riferisco invece all'artro ciuccio,
er comico fallito de Bibbona.
Che a corto de battute origginali
(lui quelle bbone le fregava all'artri)
dovennose comprà nà villa a Bali,
jè venne 'na penzata un po' cojona.

Se disse a un certo punto, "sai che c'è?
visto che faccio piagne come artista,
ma ciò l'impostazione dell'attore,
quasi quasi me butto nella mischia.
hai visto mai, ne sorto dittatore?
Sì c'è riuscito quell'artro mestatore,
cosa me manca pè cojonalli anch'io?

Pè l'italiani sarebbe un privileggio
de fasse carpestà dar genio mio,
come me dice sempre Casaleggio,
che più che il mio impresario è proprio dio.

Dù vaffanculo detti un po' a mestiere,
er turpiloquio che in genere fa ride,
e pijo er posto der Mastro puttaniere,
che m'ha vangato l'orto pè divide."

Er nazzismo, pe sto guru da strapazzo,
si je fa gioco nè la situazione,
tra un ghigno, dù pernacchie e qualche lazzo,
se merita 'na quarche prescrizione.

La mafia? ma per l'amor del cielo, nun esiste!
E si sia mai che ha ucciso quarche rosso,
allora è benemerita, visto che sò la peste,
Per l'evasione? Aò, faccio quer che posso...

"Sò tutti ladri, è tutto un magna magna
sfasciamo tutto che nun c'è speranza"
dar sacro blogghe er comico se lagna.
E clicca clicca, ce se riempie la panza.

Mostra altro

Le diverse lingue dei grillini

24 Maggio 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

Le diverse lingue dei grillini

NON POTRANNO FORMARE GRUPPO, NON ESISTONO NEGLI ALTRI PAESI EU

Mostra altro

Simona Bonfante distrugge il mito di Berlinguer conteso da Grillo e Renzi

24 Maggio 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Simona Bonfante distrugge il mito di Berlinguer conteso da Grillo e Renzi

In sole 37 righe ha riversato addosso al povero Berlinguer e al suo partito le affermazioni che seguono: illegale, immorale (5 volte), ipocrita o ipocrisia (4 volte), faccia tosta, finto, spregiudicatezza, arretratezza politica, doppiezza.

di Caranas

Ora, anche volendola prendere sul serio, viene da chiedersi del perché di tanto astio. Non si riesce a capire cosa ha fatto a Simona Bonfante ( che forse ai tempi della prima repubblica non era neanche nata) Enrico Berlinguer, e soprattutto, chi sta dietro questo duro articolo apparso su l’ Huffingtonpost .

Nel PCI di Berlinguer, a prescindere dallo stesso grande segretario, si faceva politica seria con tantissima passione spinti da una carica morale che la giornalista in questione non può che sognare. I finanziamenti da parte delle cooperative o dall'ex Unione Sovietica ci furono certo, non è una grande scoperta, ma allora non c’erano i finanziamenti pubblici ai partiti eppoi (forma arcaica ma mi piace così) non dimentichiamo i soldi Usa , compresi quelli della CIA che arrivavano alla DC ed agli altri partiti. Tutto questo la liberale Bonfante non lo cita e dimentica i milioni di militanti che raccoglievano finanziamenti con il tesseramento, che passavano le loro domeniche diffondendo l'unita', che si massacravano di lavoro, sempre gratis, nell'organizzare e portare in porto le migliaia di feste cosiddette dell’Umidità per raccogliere fondi per il finanziamento del partito e che, magari , a volte, erano costretti a pagare in nero quando ci s'imbatteva con personaggi alla grillo.

Erano altri tempi quelli della moralità del mitico PCI. Non è da dimenticare infatti che il sindaco di Roma Petroselli, che abitava in due stanze al quartiere San Giovanni, non aveva neanche un vestito decente per accogliere i reali d'inghilterra in visita a Roma. Non solo, i parlamentari lasciavano al partito più della metà dei loro stipendi. Nella storia del PCI non si è mai arricchito né Berlinguer né alcun dirigente.

Prima di buttare fango sul mitico Berlinguer la Bonfante farebbe bene a sciacquarsi la bocca che forse sa ancora di poppate.

Mostra altro
1 2 3 4 > >>