Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Vertice del centrodestra ad Arcore. Giallo

9 Aprile 2018 , Scritto da CARANAS Con tag #STALLO IN GIALLO AD ARCORE

Giallo del vertice centrodestra ad Arcore

di Caranas

Dopo un’ora di colloqui tra Berlusconi Salvini Meloni, l’incontro di Arcore si dipinge di giallo. Non si capisce infatti se la nuova felpa di Salvini gli sta stretta perché ci è entrato Taviani che però aspetta i Dem.

Salvini dice sì a Berlusconi rinunciando al suo cavallo di battaglia elettorale Salvini premier, forse perché si aspetta una decadenza da senatore visti i ricorsi in Calabria?

Da Arcore esce la nota ufficiale che ribadisce l’unità della coalizione del cd ed il rispetto dei punti sottoscritti in programma nonché la rivendicazione del premier spettante alla coalizione anche in persona diversa da Salvini.

Una porta in faccia quindi ai 5stelle sperando in una versione Verdini bis con il PD che invece insiste sull’Aventino. Intanto la ruota di Mattarella continua a girare a vuoto e non partorisce neanche un topolino. Forse sarà meglio per l’Italia (che non è la Ferrari recente) ritornare alle urne cancellando definitivamente Renzi e Berlusconi. Anche perché il rischio vero è quello di ritrovarci un nuovo Monti capo del governo.

Mostra altro

ROMA Basta buche

8 Aprile 2018 , Scritto da CARANAS Con tag #Buche Roma

AGGIUNGIAMO UN PO' DI COERENZA LEGHISTA?

 

Mostra altro

Ghirigori - poesia

7 Aprile 2018 , Scritto da CARANAS Con tag #POESIA, #di Caranas

 

Ghirigori

 

Esiliato dal tempo

non posso viverti

e pallidamente aspetto

di qua e di là

come morto

non ancor risorto

senza gloria.

 

Loschi bagliori.

Eppure questo corpo sguscerà

per vivere la serpe

in questo nulla che ci separa.

 

Clandestina novità

che si arrampica,

che sale

che scende

e s’aggrappa spingendoti

ora in alto,

ora in basso.

 

Potremmo alzarci urlando

mano nella mano

schiena contro schiena

investendo i colori

ora il rosso, ora l’azzurro

oltre la spiaggia

sempre più piccola sino al punto.

 

Non possiamo cadere.

Noi non ci siamo.

E ancora più su

rapiti dal vento

zavorrati solo dai genitali.

 

Poi, a poco a poco,

riportandoti giù

assaporare ancora

quell’attimo magico

l’uno nell’altra

cullati nell’arco di luce.

 

E infine silenzio

nella vertigine

leggero come l’aria.

 

Caranas

Mostra altro

ANNI '80 - COME ERAVAMO

5 Aprile 2018 , Scritto da CARANAS

 

Mostra altro
<< < 1 2 3