Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Berlusconi fatto a pezzi da un comico inglese

25 Febbraio 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

 

 

Charlie Broker è un importante giornalista e un comico britannico dotato di un umorismo corrosivo, sessualmente esplicito e teso al "pessimismo-realismo", ben esemplificato dalla sua serie TV intitolata "Come la TV ti ha rovinato la vita". La sua satira non è mai banale, a volte volgare, un po' come quella del nostro Luttazzi (però a differenza di Daniele gli sketch sono tutti farina del suo sacco e, soprattutto, va in TV senza essere censurato o senza causare ogni volta polemiche a non finire perché c'è qualche esponente del governo che tenta di mettergli la museruola) e ovviamente un bocconcino ghiotto come Silvio Berlusconi e il suo bunga bunga (fa un effetto strano sentirlo pronunciare all'inglese, "banga banga") non potevano sfuggirgli. A dispetto di tutti i berluscones con le loro difese d'ufficio e ai minimizzatori di professione come Luttwak, ecco come ci vedono veramente all'estero e come ridono di noi a causa dell'uomo che sciaguratamente una minoranza degli italiani ha deciso di confermare alla guida del Paese, dopo le esperienze disastrose del 2001 e del 1994. L'argomentazione, deboluccia, dei fan di Silvio in questo caso è "perché non guarda a casa sua e non se la prende con gli inglesi". In Inghilterra, infatti, come in tutto il mondo anglosassone, politici, VIP e pezzi grossi vengono letteralmente maciullati dalla satira, senza pietà. La cosa che più colpisce dello show per noi italiani è che sappiamo benissimo che tutto ciò che dice è tristemente vero.

 

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

Anna 03/05/2011 20:52



Come facciamo noi italiani ad accettare una situazione tale?


Perché non ci ribelliamo a questa situazione non solo politica ma sociale e culturale?


Berlusconi è un sintomo di una società malata


Anna


 


 


 



CARANAS 03/05/2011 22:34



Basta stare dalla parte del repubblicano Bruto e non essere servo di Cesare. Sperando comunque nell'aiuto degli Dei per non fare la fine di Bruto.