Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Lasciatemi cantare... un cosentino per presidente

17 Aprile 2013 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Chi è Stefano Rodotà?

stefano_rodota.jpg

Il giurista, 80 anni il prossimo maggio, è risultato il terzo candidato del Movimento Cinque Stelle, per il Quirinale.

Nato nel 1933 a Cosenza da una famiglia piccolo-borghese di San Benedetto Ullano (Shën Benedhiti), comune arbëreshë in Calabria ubicato sulle pendici interne della Catena Costiera a 25 km dal capoluogo bruzio,

san_benedetto_ullano_cosenza.jpg

San Benedetto Ullano, a pochissimi chilometri da Fuscaldo (il mio paese natio)

San-benedetto.jpg

 

discende da una illustre famiglia italo-albanese che ha annoverato fra il XVII e il XVIII secolo intellettuali difensori della minoranza etnica e religiosa arbëreshë. Ha frequentato nella città natale il liceo classico Bernardino Telesio e quindi a Roma l'Università La Sapienza presso la quale si è laureato nel 1955, discutendo una tesi con il prof. Emilio Betti. Allievo di Rosario Nicolò. Ha insegnato nelle università di Macerata, Genova e Roma La Sapienza, dove è stato professore ordinario di Diritto civile, e dove gli è stato conferito il titolo di professore Emerito. È fratello dell'ingegnere Antonio Rodotà, ed è il padre della giornalista Maria Laura Rodotà, editorialista del Corriere della Sera.

Il nome di Stefano Rodotà sta circolando insistentemente in questi giorni per il fatto di essere uno dei candidati per la presidenza della Repubblica. La sua candidatura è caldeggiata soprattutto dal Movimento Cinque Stelle: nelle famose Quirinarie, infatti, Stefano Rodotà si è classificato come terzo candidato ma considerati i nomi improbabili della giornalista Milena Gabanelli e del fondatore di Emergency, Gino Strada, l’ipotesi più fattibile resta proprio quello di Rodotà.

Per chi non conoscesse, in modo approfondito, la figura di Stefano Rodotà, il giurista e politico, 80 anni il prossimo 30 maggio, è attualmente professore Emerito all’Università La Sapienza di Roma, dove insegna diritto civile alla facoltà di Giurisprudenza.

Per quanto riguarda la sua carriera in politica, Rodotà, dopo essere stato iscritto al Partito Radicale di Marco Pannella, è stato eletto nelle liste del Partito Comunista Italiano, nel 1979, nel 1983 e nel 1987. Due anni dopo, Achille Occhetto l’ha nominato Ministro della Giustizia del governo ombra creato sempre dal Partito Comunista Italiano.

Dopo essere stato presidente del Partito Democratico della Sinistra, nel 1992, Rodotà è stato nuovamente eletto alla Camera, tra le file, stavolta, del PDS. Dal 1983 fino al 1994, Rodotà ha fatto parte dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa. Nel 1989, invece, è stato eletto al Parlamento Europeo.

Dal 1997 al 2005, è stato il primo Garante della Privacy ossia presidente dell’Autorità garante per la protezione dei dati personali. Dal 1998, per quattro anni, invece, è stato a capo del gruppo di coordinamento dei Garanti per il diritto alla riservatezza dell’UE.

Rodotà ha anche fatto parte del gruppo europeo per l’etica delle scienze e delle nuove tecnologie, è uno degli autori della Carta dei Diritti Fondamentali dell’UE ed è tuttora presidente della commissione scientifica dell’Agenzia per i Diritti Fondamentali sempre dell’Unione Europea.

Per quanto riguarda, invece, la sua carriera nell’insegnamento universitario, Rodotà ha svolto il suo mestiere nelle Università di Macerata, Genova e Roma La Sapienza e ha insegnato anche in Europa, USA, Sudamerica, Canada, Australia e India. 

Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post