Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Libia - E' l'Italia a bombardare più di tutti

11 Giugno 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Secondo gli alti pennacchi militari che commentano la vicenda, non c’è nulla di male, anzi: è tutto naturale.

tornado-italiano-683.png

Si tratta del “naturale ruolo dell’Italia”, quello che le ultime statistiche dimostrano prender piede: in Libia, ormai, la maggior parte delle bombe viene sganciata dai nostri bombardieri. “E’ il nostro cortile di casa”, dicono i generali: “Cos’altro dovremmo fare?”

BOMBE ITALIANE – Sta di fatto che la nostra presenza sul continente africano avrebbe dovuto essere, secondo le pretese della Lega Nord, principale alleato di Silvio Berlusconi il governo del quale ha promosso l’impegno libico dopo anni di amicizia preferenziale con Gheddafi, più defilato, più marginale: mai truppe di terra, ad esempio, il che è confermato oggi anche dal segretario generale della Nato Rasmussen. Tuttavia, che il nostro impegno non sia corposo è una balla, a quanto pare. La Stampa lo scrive chiaro e tondo.

Nella campagna militare di Libia, adesso, nessun Paese attacca quanto l’Italia. E non si tratta di missioni di ricognizione, di rifornimento, di soccorso. E nemmeno di quelle elettroniche anti-radar con le quali l’Italia si era affacciata, seppur controvoglia a questo conflitto. Qui si parla di bombardamenti veri e propri. Condotti – «in ambito di coalizione» – con i Tornado dell’Aeronautica e gli AV-8B Plus della Marina, imbarcati sulla portaerei Garibaldi. Lo confermano tre fonti qualificate dietro anonimato.«Sì, è vero, l’Italia, in questa fase, è il Paese che conduce il più alto numero di attacchi ». «Circa il trenta per cento», aggiunge un’altra fonte. Che cosa vuol dire? «Vuol dire – spiega un analista – che l’Italia assume in questa crisi il suo ruolo naturale: d’altronde parliamo di una campagna militare che si svolge in un teatro che è il nostro cortile di casa».Una leadership, dunque, per il nostro Paese.

Le implicazioni politiche sono tutt’altro che leggere. Partendo dagli equilibri interni al governo, quando questi dati verranno integralmente resi pubblici: cosa dirà la Lega di Umberto Bossi? Tutto ok?

 libya-bombing.jpg

 

 

Condividi post
Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post
O


Ah, questa è la mia prima visita al tuo blog! Siamo un gruppo di volontari nella stessa nicchia e avviare un gruppo di modelli all'interno delle nuove misure. Il tuo blog ci fornisce dati utili su cui lavorare. Si può avere svolto un ottimo lavoro! Comunque, la mia lingua, ma anche non piace questa buona scorta. 



Rispondi