Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Nel mare di Calabria le navi con fusti radioattivi affondano ma basta un servizietto del TG1 per farle sparire definitivamente

23 Marzo 2010 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Per prendere voti in Calabria il  governo è disposto anche a mentire spudoratamente con un nuovo servizio  del TG1 alle 13.30 sulla nave dei veleni di Cetraro.

 

                                                                                di Caranas

 .


Era il 18.9.2009 quando mi occupai su questo stesso sito della nave dei veleni di Cetraro. “Ricordate la nave dei veleni, il relitto al largo della costa calabrese che secondo un pentito di mafia avrebbe nascosto fusti pieni di materiale radioattivo? Si è scoperto che non era così… “

Inizia così il servizio del TG1 di oggi alle 13.30 liquidando in poco più di un minuto una questione gravissima di responsabilità, giusto per recuperare voti e per ridare respiro al turismo sulla costa calabra.  Il sottosegretario Roberto Menia dovrebbe spiegare a me e a tutti gli italiani, perché non è mai stato permesso nel mese di settembre 2009 anessun ricercatore e a nessun giornalista  di imbarcarsi sui mezzi messi a disposizione del Ministero dell’Ambiente per far luce sui misteri della nave dei veleni affondata al largo di Cetraro. Visto che si afferma che la nave non è la Cunski , come mai non si è visto nel servizio alcun nome della nave affondata? Quali certezze ha offerto il ministero visto che è in possesso dei documenti con elenchi di tutte le navi affondate e relative mappe? Dobbiamo quindi pensare che i più svariati enti marittimi e i Lloyd’s di Londra  hanno raccontato palle? Se quella è una nave militare perché non la si fa vedere? Perché almeno un fusto non è stato portato a riva per esaminarlo e tranquillizzare la popolazione? Il problema è che tutti controllano e nessuno è controllato. Se ne riparlerà ancora.

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

Franco 03/24/2010 16:55


Ci sono troppi interessi in ballo! Lo Stato sapeva ed è complice. Ilaria Alpi lo aveva capito.


Giulia 03/23/2010 23:25


Se il nome della nave non lo vedi, alla fine crederai anche tu che non è la Cunski! Semplice no?