Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

SANGUE DI SAN GENNARO IL TRUCCO C'E’

22 Settembre 2010 , Scritto da CARANAS Con tag #UFO E SCIENZA OGGI

Il miracolo di San Gennaro tra fede e scienza: Cosa succede in quell'ampolla? Ecco cosa dicono gli scienziati
Yahoo! Notizie IlSussidiario.net

newMiracolo Di San Gennaro
Il «miracolo» di San Gennaro si ripete ogni anno davanti a migliaia di fedeli. Dal canto suo la scienza si è spesso confrontata con questo e simili avvenimenti, cercando di spiegarli e, come nel caso del Cicap, di confutarli. Ecco cosa dice la scienza sulla liquefazione del sangue del Santo, che si verifica tre volte l'anno: il sabato precedente la prima domenica di maggio e negli otto giorni successivi; il 19 settembre e per tutta l'ottava delle celebrazioni in onore del patrono; il 16 dicembre.

L’ORIGINE DELLA TRADIZIONE - La Chiesa è stata la prima a non riconoscere il carattere miracoloso della liquefazione del sangue di San Gennaro, ma una vera e propria sollevazione popolare dei napoletani ha costretto il Vaticano a mantenere la tradizione. E la vicenda fa discutere fin dai tempi dell’imperatore Costantino, quando il vescovo Severo trasferì le spoglie del santo dall'Agro Marciano, dove era stato sepolto, a Napoli. Durante il tragitto Severo incontrò la nutrice Eusebia con le ampolline del sangue del santo: alla presenza della testa, il sangue nelle ampolle si sarebbe sciolto.

LA «CONFUTAZIONE» DEL CICAP - Franco Ramaccini del Cicap sostiene però che il «miracolo può essere spiegato scientificamente grazie al principio della tissotropia. I materiali tissotropici diventano infatti più fluidi se sottoposti a una sollecitazione meccanica, come piccole scosse o vibrazioni, tornando allo stato precedente se lasciati indisturbati». E il Cicap è arrivato a riprodurre in laboratorio una sostanza simile al sangue delle ampolline. Per gli esponenti del Cicap dunque anche i movimenti rituali hanno una spiegazione logica: «I movimenti rituali che ci sono stati tramandati dalla tradizione cominciavano in fin dei conti ad assomigliare di più a quelli giusti per liquefare e mantenere liquida una sostanza tissotropica. Sembrava sempre più un trucco molto ben studiato per funzionare automaticamente, da solo».

L’ASTROFISICA MARGHERITA HACK - Per l’astrofisica laicista Margherita Hack osserva: «Nessun miracolo, è un normale fenomeno chimico per il quale c'è una spiegazione scientifica». In cosa consista il fenomeno chimico, lo ha spiegato lei stessa in passato, in una intervista risalente al 1999: «Il miracolo del sangue di San Gennaro è solo una reazione chimica. C'è un composto di ferro semisolido che sembra sangue. Basta metterlo in un'ampolla, scuotere, e questo diventa liquido». Per la Hack, oggi «c'è più attenzione per questi presunti fenomeni paranormali, da una parte c'è un sempre crescente desiderio della gente di credere, dall'altra ci sono studiosi impegnati nel dimostrare come nella maggior parte dei casi, sì, insomma, c'è il trucco. O comunque c'è una spiegazione scientifica, come per il sangue di San Gennaro che si scioglie».

LO SCIENZIATO CATTOLICO - L’esperto cattolico Gianni Fochi, chimico della Normale di Pisa, spiega invece al Sussidiario di essere «favorevole a svolgere indagini scientifiche non distruttive con gli strumenti più moderni a nostra disposizione, dopo avere aperto le ampolle con il sangue di San Gennaro. Il Vangelo insegna ai cristiani che la verità rende liberi. Se pure si arrivasse a dimostrare che il sangue contenuto nelle ampolle è artefatto, san Gennaro resterebbe sempre un grande santo».

ROBERTO SAVIANO E SAN GENNARO - E tra coloro che si interrogano sulla miracolosa liquefazione c'è anche un "insospettabile". E' lo scrittore Roberto Saviano, scrittore nato proprio a Napoli e noto autore di Gomorra, che dalle colonne de La Repubblica traccia un ricordo del "San Gennaro" della sua giovinezza, che diventa allegoria per una città come quella partenopea, spesso preda dei suoi mali: «in una città disperata, il Santo è la speranza che prima o poi qualcuno interverrà con una forza superiore e qualcosa andrà bene».

 

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

MAGO PROF. SILVA 05/11/2013 16:46

IL TRUCCO DEL SANGUE DI S. GENNARO E' NEL REPERTORIO DI QUASI TUTTI I MAGHI ILLUSIONISTI, MA IL FATTO GRAVE E' CHE IL VESCOVO DI NAPOLI CONTINUA A PRENDERE PER I FONDELLI I NAPOLETANI E NON SOLO, LA CHIESA CATTOLICA E' STATA FONDATA SU MIRACOLI MAI AVVENUTI, NON VEDO ALTRO MODO PER ATTIRARE I CREDULONI CRISTIANI. IL GRANDE PROBLEMA E' CHE "DOVE LA FEDE SI POSA ANCHE LA MERDA DIVENTA ROSA" PROVATE A SPIEGARE AI NAPOLETANI IL TRUCCO DEL SANGUE, C'E' PERICOLO DI PRENDERE QUALCHE SBERLA. MAGO PROF. SILVA

mago silva 09/22/2011 15:12



SPIEGARE  IL TRUCCO DEL SANGUE DI S. GENNARO  AI NAPOLETANI E' INUTILE


E PERICOLOSO, PIUTTOSTO BISOGNEREBBE DENUNCIARE IL RELIGIOSO SEPE.



CARANAS 09/22/2011 16:07



Non servirebbe a nulla. Meglio denunciare Berlusconi.