Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Un piatto molto molto piccante… anzi calabrese, quasi messicano

31 Dicembre 2009 , Scritto da CARANAS Con tag #CUCINA

 

                                Il chili alla calabrotexana 


                                terence-hill.jpg


                                                                                     di Caranas
Il peperoncino si sa è tipico della cucina calabrese , una vera delizia su alcune pietanze.

Si distingue dal peperone dolce per il più alto contenuto di capsicina (parolaccia scientifica ) la sostanza che lo rende piccante. Non voglio qui dissertare sulla sua storia perché voglio proporvi una ricetta “da single” sperimentata durante gli anni duri della contestazione. Allora preparavamo piatti poveri, fagioli alla Terence Hill, più tardi sperimentando peperoncino , carne, pancetta e cipolla , scoprimmo la somiglianza con un piatto già esistente : “il chili alla texana”. Nota : il peperoncino era  usato già 5500 anni a.C. A noi e arrivato  tramite don Cristoforo Colombo. I peperoncini più piccanti sono i cosiddetti “diavulicchi” calabresi di forma conica e lunghi solo due cm.

Ed ora la ricetta :

 

A)    frullate insieme 2 spicchi di aglio, 2 diavulicchi, 1 peperone piccante medio, 1 peperoncino verde piccante fresco (quelli dei frijarielli), 2 peperoncini dolci, 1 cucchiaio di cumino.

B)     Man mano unite olio di oliva fino ad ottenere una pasta su cui aggiungerete un cucchiaio di paprika.

C)    Tagliate 700 grammi di polpa di manzo a cubetti di 3-4 cm di lato

D)    Bucherellate con la punta di un coltello i cubetti di manzo e mischiate il tutto nella pasta piccante preparata in precedenza

E)     Riponete il preparato in frigorifero e lasciatelo riposare per due o tre ore ( più ci sta , meglio è – max comunque 5 ore)

F)     Fate fondere in un tegame 130 gr di pancetta dolce e aggiungete la carne che ha riposato in frigo

G)    Quando è rosolata bene unite una cipolla (meglio se di Tropea) tritata fine e lasciatela appassire

H)    A questo punto versate 500 gr di pomodori da salsa strizzati (e mondati dai semi fastidiosi), un peperone rosso dolce tagliato a dadini e aggiungete un pizzico di maggiorana e due foglie piccole di lauro (alloro)

I)       Fate cuocere per circa due ore a fuoco lento utilizzando ogni tanto, un cucchiaio di legno per rimestare .

Servire infine in ciotole di terracotta

 

 peperfuoco-copie-2.jpg

                                         

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

Anna 01/09/2010 12:23


Vado subito a provarlo con tanto peperoncino