Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Post recenti

Un po' di risate non guastano

13 Settembre 2019 , Scritto da CARANAS Con tag #ridere

Non si può parlare sempre di Salvini

Mostra altro

Vulcani a 15 km dalla costa di Guardia Piemontese e Diamante nel tirreno in Calabria

12 Settembre 2019 , Scritto da CARANAS Con tag #VULCANI Mar Tirreno Calabria nord orientale

L'Ingv ha scoperto tre nuovi vulcani nel Mar Tirreno, a largo della Calabria

Sono stati battezzati Ovidio, Diamante e Enotrio e costituiscono "uno dei più grandi complessi sottomarini mai trovati in Italia", sostiene il ricercatore Riccardo De Ritis

 
INGV
L'area in cui si trova il complesso vulcanico

È stato scoperto dai ricercatori dell’Ingv, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, un complesso vulcanico finora sconosciuto, in prossimità della costa tirrenica calabrese.

La ricerca è recentemente apparsa sulla rivista ‘Tectonics’ dell’Agu (American Geophysical Union) e ha permesso di individuare a soli 15 km dalla costa tirrenica calabrese uno dei più grandi complessi vulcanici sottomarini italiani, sviluppatosi dalla fusione di materiale proveniente dal mantello lungo e, in particolare, da una profonda frattura della crosta terrestre.

Il complesso vulcanico, costituito dai vulcani Diamante, Enotrio e Ovidio, si sarebbe formato nell’arco degli ultimi 780.000 anni. Il lavoro svolto dagli studiosi si basa sull’utilizzo di diverse tecniche geofisiche: batimetria sonar multibeam, sismica a riflessione, anomalie magnetiche e tomografia sismica. L’analisi dei dati ha messo in chiara evidenza la presenza di un’ampia area caratterizzata da numerosi corpi magmatici solidificati a diverse profondità che risalgono fino al fondale marino formando edifici vulcanici.

“L’evoluzione geologica del Mediterraneo occidentale durante l’era Cenozoica è stata controllata principalmente dalla dinamica della placca adriatico-ionica in scorrimento (cd. subduzione) al di sotto della placca euro-asiatica”, ha spiegato Riccardo De Ritis, ricercatore dell’Ingv. “La segmentazione e fratturazione della litosfera oceanica sono processi che avvengono comunemente nei sistemi in subduzione e prevedono la formazione di porzioni di placche che si immergono nel mantello” ha aggiunto.

 

INGV
Come si è formato il complesso vulcanico

 

Nel Mar Tirreno orientale, la formazione di catene di vulcani situate vicino al bordo della placca adriatico-ionica sembra essere associata alla risalita di magma causata dal flusso di materiale proveniente dal mantello, indotta proprio dalla subduzione. Lo studio recentemente pubblicato mette in luce i processi magmatici che si verificano lungo i bordi degli “slab” influendo sui geo-rischi ad essi associati, oggi non ancora totalmente documentati.

“Il complesso vulcanico individuato nel Mar Tirreno”, ha proseguito De Ritis, ”è stato suddiviso in due porzioni”. Come ha spiegato lo studioso vi è infatti una parte occidentale, più distante dalla costa, “i cui edifici vulcanici presentano una morfologia accidentata e deformata da strutture tettoniche”. E una parte orientale, più vicina alla costa, che “presenta invece edifici vulcanici arrotondati dalla sommità pianeggiante, causata dall’interazione tra vulcanismo e variazioni del livello del mare, che ha generato nel tempo cicli di erosione e sedimentazione”.

“La nostra ricerca - ha concluso lo studioso - getta nuova luce sull’esistenza di importanti complessi vulcanici sul fondale marino a distanze dalla costa decisamente inferiori a quanto non si conoscesse in precedenza”.

Mostra altro

Di Maio- 10 e lode in geografia

11 Settembre 2019 , Scritto da CARANAS

 

Mostra altro

Intenzioni di voto al 30 agosto 2019

8 Settembre 2019 , Scritto da CARANAS Con tag #Sondaggi voto

PD primo partito tra i giovani (18-34 anni) e secondo per tutte le età.

Mostra altro

Ricordando Camilleri

7 Settembre 2019 , Scritto da CARANAS Con tag #Camilleri

 

Mostra altro

Bacioni addio !

5 Settembre 2019 , Scritto da CARANAS

Ve li ricordate? Ora dimenticateli. E' stato solo un brutto sogno.

 

Mostra altro

Ho sonno, mi sto sognando addosso. Buonavignettanotte

3 Settembre 2019 , Scritto da CARANAS Con tag #Vignette satiriche

 

Mostra altro

Il fine stratega

30 Agosto 2019 , Scritto da CARANAS

Il fine stratega Salvini nei rapporti col Governo che ha fatto cadere, spiegato bene bene bene.

 

Mostra altro

Fuscaldo - sagre e manifestazioni 2019­ - consuntivo

30 Agosto 2019 , Scritto da CARANAS Con tag #Fuscaldo sagre 2019 consuntivo

Fuscaldo sagre e manifestazioni 2019­ consuntivo

Agosto è il mese più atteso d’Italia  per via delle tanto attese vacanze estive che ancora hanno un’elevata concentrazione. Si moltiplicano feste, sagre ed iniziative di richiamo ad ampio raggio d’interesse per i tanti turisti che soggiornano a Fuscaldo centro e Marina. Anche quest’anno oltre alle feste padronali , si sono svolte varie manifestazioni tra le quali il Festival delle alici, Notte bianca, Legati ad un granello di sabbia, Premio De Seta, Palio dei quartieri ecc.

"C'era una volta" nella prima edizione, era sicuramente l'inizio di ogni favola che si rispetti, la chiave d'accesso ad un mondo quasi fatato ma reale che consentiva di scoprire le bellezze e la storicità di Fuscaldo facendo rivivere, in chiave storico-popolare, la vita feudale quando a governare era la famiglia degli Spinelli.

Bellissime le prime tre edizioni. Poi qualcosa non ha funzionato.Il quartiere della Porticella si ritirò. Vennero contestate le decisioni della giuria. Ecco, è la giuria il punto debole della catena essendo composta quasi esclusivamente da fuscaldesi. Già dalla prima edizione si chiese che i componenti giudicanti fossero tutti esterni. Il popolo dei turisti e dei quartieri non è stato ascoltato. Nell’edizione 2019 ha vinto per la terza volta il Castello. L’iniziativa si è snaturata con i temi affrontati negli ultimi anni. Il "C’era una volta" è quasi scomparso. La gente partecipa sì, ma non si diverte come prima. Molti vanno al palio solo per gustare i vari cibi. Non c’è più gara, competizione,  vedendo persone che si spostano dal proprio quartiere contribuendo alla vittoria di un quartiere diverso. E allora si elimini la gara e si lascino solo le “mangiate”; tanto di apporto culturale non c’è più quasi nulla.

Chicca finale

Il servizio raccolta differenziata non funziona. Tant’è che le vie di Fuscaldo marina sono ancora piene di variegati sacchetti di spazzatura abbandonati da incivili sotto i ponti ma anche in luoghi frequentatissimi. Bisognerebbe prestare più attenzione al fuscaldese che vive al nord , abituato a servizi efficienti e che paga cifre significative ed importanti per l’acqua, la tari, ecc. anche se soggiorna in paese solo un mese all’anno o anche meno.

Se poi aggiungi che spesso manca l’acqua senza preavviso (non tutti hanno internet) per lavarsi, ma anche la luce, aggiungi il mare non sempre pulito, uno si chiede : ma che cavolo ci ritorno a fare al paese natio dove c’è solo un negozietto alimentari neanche comodo?

Chiosa : quanto spende l’amministrazione per le iniziative di cui sopra? Ci potrà mai essere trasparenza?

 

 

 

 

 

 

Mostra altro

Rieccomi con (solo) qualche foto

9 Agosto 2019 , Scritto da CARANAS Con tag #Fuscaldo- ricordi

Avevo 16 anni, oggi non avrei il coraggio di scalare con scala di corda fatta da me e i miei amici, e senza alcuna protezione ( pazzesco !) il ponte dei mulini di Fuscaldo

 

 

Inaugurazione monumento alla Madonnina Immacolata al Bivio di Fuscaldo paese ( anni '60)

Processione via Roma

 

Mostra altro