Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas
Post recenti

Buona serata con tre vignette Caranas

5 Giugno 2013 , Scritto da CARANAS

Buona serata con tre vignette Caranas
Buona serata con tre vignette Caranas
Buona serata con tre vignette Caranas
Mostra altro

Ami la poesia ? leggi questo

5 Giugno 2013 , Scritto da CARANAS

Ami la poesia ? leggi questo

Quando si incomincia ad assaporare il tempo libero della pensione, arriva anche il momento che quasi ci costringe a fare i conti con noi stessi per capire a che punto siamo, quanto abbiamo perso durante il tragitto e quanto è grande il valore aggiunto. La realtà arriva sempre, e non solo a consuntivo, mostrandoci chi siamo stati e chi siamo diventati. Ma soprattutto c’è quel momento in cui si avverte forte la sensazione di dover lasciare libere certe emozioni, che siano di gioia, di rabbia, di risentimento, di delusione , la cui traccia è stata dall’autore Carmelo Anastasio gelosamente custodita per anni nel cassetto dei sogni in rotoversi legati col nastro rosso e che ora vedono la luce nella raccolta : “Non c’è verso”.

Il libro non ha un rigido filo conduttore che colleghi le poesie dando un’immagine completa di ciò che si vuole dire; la raccolta è frammentaria , come è tipico dei “versi ritrovati” , ma sufficiente ,nella sua precarietà, a dare al lettore la possibilità di cogliere aspetti della vita che spesso passano inosservati .

L’autore (che non ama definirsi poeta, forse per rafforzare il suo stesso legame con la poesia ), è in grado con le sue rime di dar voce a due esistenze diverse, quella che lui stesso ha vissuto e vive in prima persona nel Sud d’Italia, prima, e al Nord ,dopo, e quella di un mondo pieno di fratture, di sogni infranti, di crisi sociale ,che rompe gli equilibri e rende ogni uomo più fragile.

Lo scrittore Carmelo Anastasio ha una sensibilità che traspare evidente in ogni parola (usa spesso ,un po’ alla Camilleri, termini dialettali della sua terra d’origine, la Calabria, alla quale resta legato da un cordone ombelicale mai tagliato ),in ogni riflessione e in ogni poesia,e, come tutte le persone tormentate, a volte deboli ma coraggiose, mette a nudo la propria anima, spogliandosi di pregiudizi e di sensazioni, per recuperare il contatto con la sua parte più intima.

Per questi motivi “ Non c’è verso ” è una silloge di poesie intensa, sincera, pura, in cui non c’è spazio per momenti che vogliono essere celati o tenuti per sé. Nel libro si avvertono frequentemente momenti di buio, ma quasi sempre seguiti da una piccola luce in fondo al tunnel. Una poesia non va spiegata diceva Pablo Neruda: "Quando la spieghi la poesia diventa banale, meglio di ogni spiegazione è l'esperienza diretta delle emozioni che può svelare la poesia ad un animo predisposto a comprenderla." , ai lettori resta l’interpretazione. Ci puoi trovare quello che sai cogliere con la tua sensibilità, ciò che ti fa avere dei feedback , dei flash di momenti vissuti come dei déjà vu , seppur nella consapevolezza che ciò che avverti non corrisponde realmente ad una esperienza identicamente propria, anche perché l’avverti ma potresti non averla ancora vissuta . La poesia è di chi la legge e non di chi la scrive: ognuno la interpreta mettendoci qualcosa di sé per cogliere i valori della vita e sconfiggere i momenti complicati con cui inevitabilmente ci si deve confrontare.

Nicoletta Mandaradoni

Mostra altro

mi è passata la voglia di scrivere e allora...

3 Giugno 2013 , Scritto da CARANAS

clicca su per ingrandireclicca su per ingrandireclicca su per ingrandire

clicca su per ingrandire

Mostra altro

Politici all'inferno

1 Giugno 2013 , Scritto da CARANAS

Politici all'inferno

... ma quello non se ne va ! ha ancora tante barzellette da raccontare

Mostra altro

Un divertentissimo Crozza a Ballarò 28.5.2013

1 Giugno 2013 , Scritto da CARANAS

bellissimo soprattutto il finale con l'imitazione di Ingroia

Mostra altro

da Cicciobello a Fonzie

31 Maggio 2013 , Scritto da CARANAS

da Cicciobello a Fonzie

Alle spalle di Renzi aleggia sempre più l'ombra di Rutelli. Alla presentazione del suo libro c'era davvero tutta la vecchia nomenclatura dei fedelissimi rutelliani (oggi renziani) e a sentire lo speech del Sindaco di Firenze sembrava sempre più di ascoltare il giovane Rutelli. E così siamo passati da Cicciobello a Fonzie.

da Cicciobello a Fonzie
Mostra altro

Fuscaldo immagini

29 Maggio 2013 , Scritto da CARANAS

cliccare per ingrandire - guardando bene la foto della fontanella , si nota che manca un pezzo in pietra aru canali

Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Fuscaldo immagini
Mostra altro

La carissima Franca Rame se n'è andata

29 Maggio 2013 , Scritto da CARANAS

La carissima Franca Rame se n'è andata

Voglio ricordarla con questa nostra foto ( 1983)

Mostra altro

Le vignette di oggi

29 Maggio 2013 , Scritto da CARANAS

Le vignette di oggi
Le vignette di oggi
Le vignette di oggi
Le vignette di oggi
Le vignette di oggi
Le vignette di oggi
Mostra altro

E' nato l'esercito di Silvio

28 Maggio 2013 , Scritto da CARANAS

E' nato l'esercito di Silvio

No, non è uno scherzo. Mettetevi seduti, e lasciate perdere ciò che stavate facendo. Ne scrivono anche su Libero di oggi. Nasce "L'esercito della Libertà". L'Esercito di Silvio. Avete capito bene. Con tanto di moduolo di iscrizione. "Dichiaro di volermi arruolare nell’Esercito di Silvio per difendere il presidente Berlusconi e combattere al suo fianco la Guerra dei Vent’anni". Puoi pure "diventare comandante di un reggimento territoriale". Basta "che mandi una tua foto ed una breve motivazione del perché ami Silvio". Perché questa è "una persecuzione giudiziaria senza eguali nella storia", e "noi grideremo al mondo che milioni di italiani si riconoscono in lui". "Non lo sconfiggeranno mai" - continua Simone Furlan, ideatore dell'iniziativa - "perché noi saremo sempre al suo fianco".

Io sottoscritto (nome) (cognome) residente a (città) provincia di

Dichiaro

Di volermi arruolare nell’Esercito di Silvio per difendere il presidente Berlusconi e combattere al suo fianco la Guerra dei Vent’anni.

Di riconoscermi in lui, nel suo pensiero, nei suoi ideali e nel suo operato.

Di volermi battere per la libertà, per una Italia libera e democratica.

Di essere pronto a partecipare ad eventi o manifestazioni in supporto del Presidente Berlusconi per affermare il principio che la sovranità popolare non può essere sovvertita in alcun modo tranne attraverso l’azione politica.

In fede

Telefono Email

Dichiaro di aver letto l'informativa e sono consapevole che il trattamento dei dati è necessario per ottenere il servizio proposto dal sito, dichiaro di avere più di 16 anni.

Aggiornamento: intervistato da "La Zanzara" di Radio24, il fondatore dell'Esercito di Silvio dice che le iscrizioni stanno andando benissimo: "Siamo a 7.600 arruolamenti, che hanno mandato il server fuori uso, un successone". E ancora: "Io in ufficio al posto della foto della moglie e del cane, tengo quella di Berlusconi, mi sembra il minimo".

Fonte : Nonleggerlo

Mostra altro