Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Post recenti

LE VIGNETTE DELLA DOMENICA

30 Dicembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

INGROIA.jpg

 

NOTA: Ieri non hanno votato gli elettori del PD, ma solo la crema degli iscritti al partito, quindi , queste primarie dei rappresentanti parlamentari, non sono servite a nulla, tanto è  vero che la Bindi è passata e Gori no. E' questo il rinnovamento di cui si parla tanto? La Bindi ha fatto il suo tempo, ma ora sarebbe stato utile mettersi da parte per lasciare spazio a quelli motivati ad Politica nuova, mentre cosi facendo si dimostra solo di essere attaccati alla poltrona.

Bindi-riciclata-e-Finocchiaro-pure.jpg

                                           MONTI FUORI DAI COCOMERI

monti-209652.jpg

Mostra altro

MONTI, L'ENERGUMENO ANTICOSTITUZIONALE DI GRILLO, SALE IN POLITICA

29 Dicembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

                                  L'ascensione di Monti

MONTI-ASCENSIONE-copia-1.jpg

"Da oggi Monti, grazie ai sacerdoti di viale Mazzini, potrà apparire in televisione come un candidato alla premiership pur non essendolo formalmente . Monti  ascende e potrà incarnarsi dagli schermi televisivi conservando però una presenza virtuale. Nella democrazia italiana sempre più esangue,  si sta consumando una parabola imprevista e imprevedibile. Mario Monti prova a costruire "in vitro" equilibri politici che in ogni democrazia sono il risultato di competizioni sanguigne e schiette, aspre quanto si vuole, ma in fondo vere." Osv.Nap.

 

Mostra altro

Non possiamo fidarci di Monti, il perché lo troviamo in questo video di un anno fa

29 Dicembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Cosa ne pensa Napolitano che lo nominò senatore a vita per tenerlo fuori dalla politica ?
E poi :
  • no alla patrimoniale sui grandi patrimoni (complice il PD che l'ha sostenuto)
  • non hanno cancellato l'acquisto dei cacciabombardieri
  • hanno prodotto gli esodati
  • hanno massacrato i nati nel 1952 che avevano già maturato il diritto alla pensione
  • no IMU alla Chiesa
  • Monti e Grilli hanno salvato l'IOR dalle regole di trasparenza bancaria
  • hanno bloccato anche per il 2013 l'adeguamento delle pensioni al carovita ecc. ecc.

Caro Bersani, La Bindi sarà riciclata in Calabria perchè in Toscana sarebbe stata rottamata dai renziani. Non siamo tutti fessi ! Mi pare che ce ne sia abbastanza per non andare a votare oggi alle primarie.


Mostra altro

Pensioni, Cgil: stop rivalutazione per 6 mln Con la riforma Fornero 1.135 euro in meno

28 Dicembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

La denuncia arriva da uno studio dello Spi-Cgil secondo cui il blocco riguarda soprattutto pensionati che hanno un reddito mensile di 1.217 euro netti che per il secondo anno consecutivo vedranno invariato il loro reddito

pensionato1--400x300.jpg

 

 Dal 1° gennaio 2013 le pensioni aumenteranno del 3% per essere adeguate al costo della vita. Ma per effetto della riforma Fornero in 6 milioni resteranno fuori dalla rivalutazione con un assegno che sarà più povero di 1.135 euro, calcolati sommando anche quanto già 'congelato' nel 2012.

La denuncia arriva da uno studio dello Spi-Cgil. Con il prossimo anno, infatti, una pensione minima potrà passare da 481 euro a 495,43 mentre una da 1.000 euro arriverà a quota 1.025 euro. Gli aumenti però non varranno per la totalità dei pensionati. Ad essere escluse, per il secondo anno consecutivo, le pensioni sopra tre volte la soglia minima: così, stima ancora il sindacato, sei milioni di pensionati vedranno invariato il valore della propria pensione.

Il blocco riguarda soprattutto pensionati che hanno un reddito mensile di 1.217 euro netti (1.486 euro lordi). Questi pensionati, calcola ancora lo Spi, hanno già perso 363 euro nel 2012 e ne perderanno circa 776 nel 2013.

Andrà peggio per gli assegni ancora più alti: un pensionato con un reddito mensile di 1.576 euro netti (2.000 lordi) sommerà ai 478 euro persi nel 2012 altri 1.020 che non gli saranno rivalutati nel 2013. La mancata rivalutazione della pensione si somma infatti, ricorda ancora il sindacato, a quella dell'anno precedente. Il blocco della rivalutazione dunque, che penalizzera sei milioni di pensionati, peserà nel biennio 2012-2013 complessivamente per 1.135 euro in meno. (Adnkronos)


Mostra altro

Monti ascende (vignetta)

28 Dicembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

Monti-merde.jpg

Mostra altro

Liberale o clericale al 100 %

28 Dicembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

CHIESA-E-MONTI.jpg

Mostra altro

Berlusconi le darà 3 milioni di euro al mese. U pilu ni sa cchiù du diavolo

28 Dicembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #ATTUALITA'

lario-berlusconi-interna-new.jpg

estratto da "Il Fatto quotidiano"

Tre milioni di euro al mese, cioè 100mila euro al giorno a Veronica Lario. In cambio, la rinuncia a chiedere la “violazione del dovere di fedeltà coniugale”. Finisce con questo accordo il matrimonio tra Silvio Berlusconi e la sua seconda moglie. A stabilirlo, come racconta questa mattina il Corriere della Sera, è una sentenza della nona sezione civile del tribunale di Milano. La causa di separazione non consensuale, avviata il 3 maggio 2009, a pochi giorni dalla partecipazione dell’allora premier alla festa per i 18 anni di Noemi Letizia a Casoria, si conclude dunque con il valore dell’assegno di mantenimento fissato per legge in modo da assicurare alla moglie lo stesso tenore di vita del periodo di convivenza, ma non solo: la sentenza contiene anche indicazioni “patrimoniali”. A Berlusconi resta la villa di Macherio (valore stimato 78 milioni), quella in cui Veronica ha vissuto per tutta la vita. E che, nel 2010, ha preferito lasciare. Il fattore decisivo che ha permesso di sbloccare l’istanza, comunque, è stato proprio la rinuncia a chiedere la “separazione con addebito all’altro coniuge di un comportamento cosciente e volontario contrario ai doveri nascenti che derivano dal matrimonio”. Veronica, per molto tempo, non si era dimostrata intenzionata a rinunciare a questo aspetto, anche perché la richiesta di divorzio nasceva da quello che definì “ciarpame senza pudore” riferendosi alle candidature di giovani ragazze alle elezioni europee del 2009. La separazione resta “non consensuale“, ma evidentemente la sentenza è frutto di un accordo tra le parti.

Mostra altro

Il presepe dei cattivi

27 Dicembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #ATTUALITA'

Stalin e Odifreddi, Hack e Mao
lo strano presepe dei "cattivi"

Il parroco della chiesa fiorentina di San Felice rappresenta un Natale che fa discutere: gli intellettuali come se fossero una minaccia. L'astrofisica: "quello mi sembra un gran bischero"

di MARIO NERI "Sono contenta che non ci sia più la Santa Inquisizione, non mi sarebbe piaciuto troppo finire arrostita come Giordano Bruno". E' con questa battuta che l'astrofisica Margherita Hack commenta la presenza di una sua fotografia - insieme a quelle di Piergiorgio Odifreddi, Corrado Augias, Vito Mancuso, Stalin, Hitler e Mao - nel presepe contro "il fanatismo laico" allestito nella chiesa di San Felice in Piazza  San Felice a Firenze dal parroco don Gianfranco Rolfi.

Audio: Il parroco


Secondo il parroco, il suo presepe è ancora un’opera incompiuta: «Manca il 50% della cattiveria». E quindi non vuol spiegare perché, a un passo dall’altare, quest’anno abbia scelto di rappresentare il Natale così, con un cartello che sovrasta la capanna e gli ulivi, le immagini dei quattro intellettuali e dei dittatori. Un triangolo rovesciato e un’esortazione: «Schiacciate l’infame».

Il male della Storia e il (presunto) male della contemporaneità. Almeno, secondo l’iconologia e la visione del mondo firmata don Rolfi. Che però si nega, nicchia, svia. In fondo sono le 17.30, è già sera, le fedeli aspettano ed è quasi l’ora della novena, e mica può spiegare il senso di quel messaggio prima che «il presepe sia completo. È 
giusto sia prima la mia gente a sapere. Mi faccia finire, manca ancora il 50% della cattiveria. Anzi, della perfidia. Che è pure peggio», dice. E poi aggiunge: «Naturalmente metto ciò che per me è perfido. Io sono perfido, lo so, ma non sono mica un prete alla Mancuso». 

Il presepe contro "il fanatismo laico" 

Ma scusi, padre, non è un messaggio forte, violento, da associare al presepe e soprattutto a persone viventi? Dal Natale ci si aspettano messaggi di pace... Silenzio, il don rientra in canonica: «Proprio la Repubblica viene a chiedere a me se è un messaggio forte con tutto quello che scrive sulla Chiesa e Gesù. Non mi prenda per i fondelli, per piacere». Poi esce, scivola lungo la navata, va verso l’abside di sinistra, la capanna e gli alberelli. Ma scusi, padre, ha scritto “schiacciate l’infame”? «Voi giornalisti siete degli ignoranti, non leggete, non avete cultura». 

«Schiacciate l’infame» è una frase famosa di Voltaire, un grido di battaglia che lo scrittore e filosofo francese scrisse all’epoca del Trattato sulla tolleranza contro la condanna a morte di tre persone accusate di miscredenza. Nella sua riflessione era un invito a usare la ragione e a lottare contro ogni forma di fanatismo religioso. Contro l’integralismo dei dogmi e a favore di una società aperta al dialogo fra le confessioni, ma governata da una giustizia civile. È un appello alla laicità e alla compassione. Ma usato nello stile di Rolfi non fa esattamente quell’effetto. E non si capisce se per lui la Hack, Mancuso, Augias e Odifreddi siano una sorta di antifrasi voltairiana, insomma una specie di rappresentazione del fanatismo laico o ateo. Le fedeli entrano e strabuzzano gli occhi. «O my god»,dicono tre ragazze americane. «Non capiscono? Lo so lo so -  dice don Rolfi - una donna ieri ha avuto una crisi isterica. Mi denuncino o aspettino».

"Quello mi sembra che sia un gran bischero, mi fa più ridere che piangere e poi non me ne frega nulla di questa iniziativa". E' la laconica chiosao dell'astrofisica dell'Università di Trieste. "Stare accanto a Odifreddi, Augias e Mancuso - afferma la professoressa - mi sembra un buon segno e mi fa piacere perchè sono persone che stimo. Essere accostata a Hitler è invece un'offesa grave perché quello era un pazzo feroce".
Mostra altro

Le vignette Caranas di oggi

27 Dicembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

agenda-monti-vignetta.jpg

Auguri-Berlusconi.jpg

Grazia-al-corvo.jpg

Mostra altro

SOS Berlusca

25 Dicembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

SOS-TATA-BETRLUSCONI.jpg

Mostra altro