Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas
Post recenti

Bossi di seppia : 12 sbadigli in 19 minuti

13 Ottobre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Mostra altro
Mostra altro
Mostra altro

CI SIAMO : SCILIPOTI MINACCIA LA CRISI

12 Ottobre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

“Voglio dire: io, lo scorso 14 dicembre, lasciando l’Italia dei valori e votando la fiducia al governo Berlusconi mi sono immolato per il bene degli italiani. Quindi, sempre per il bene del Paese, ora posso anche fare un passo indietro. Il fatto è che dobbiamo uscire da certi schemi ingessati. Non è che là a Montecitorio siamo solo per dire sì, o no, a seconda di come ci viene ordinato. Io ho le mie idee su come far uscire l’Italia da questa crisi. Ma se le mie idee vengono sempre ignorate, poiché ho a cuore le sorti del Paese, posso anche rivedere certe posizioni, e guardarmi intorno”: non c’è proprio più religione se persino Domenico Scilipoti minaccia la crisi.

NEMESI - Eppure nell’intervista al Corriere della Sera di oggi dice proprio questo, il “re dei peones” che è pronto a lanciare un movimento politico che tremare il mondo farà insieme a Gaetano Saya: “Io sto rientrando adesso a Roma”, “i capigruppo della maggioranza non potevano farmi una telefonatina e avvertirmi che il governo rischiava di sprofondare?”. Così l’ex dipietrista ed esponente dei Responsabili spiega l’assenza di ieri: “La verità è che nella maggioranza, come appunto raccontano i giornali, c’è dibattito: e anche io, all’interno di questo dibattito, ho una posizione aperta. Scilipoti ritiene che il fatto di stare dentro una maggioranza non paralizza i deputati. Non è che tutto quello che decidono i vari Verdini o Cicchitto è oro colato…”, fa sapere, con un linguaggio che ricorda molto i distinguo della prima Repubblica.

PRECISAZIONI - Ma precisa: “Non ha senso chiedere a Berlusconi di tornarsene ad Arcore, per poi ritrovarsi davanti facce di signori che frequentano il Parlamento dai tempi di Fanfani…”. E conclude: “Quando feci la scelta che sappiamo, e che m’è costata cattiverie e insulti, decisi con il Cavaliere un certo tipo di percorso. Ora, visto che le cose non stanno andando come previsto, io entro nel dibattito che s’è sviluppato dentro la maggioranza, e sto, come dicono quelli che parlano bene, nella dialettica, e mi muovo, ascolto. E poi decido, è chiaro”. Chiarissimo, dottò.

 (fonte :giornalettismo)

Mostra altro

Incidente di percorso

12 Ottobre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

giannelli-20111012.jpg

Mostra altro

CARO BERSANI , IL CENTROSINISTRA E' A + 7.8 % . PREPARA SUBITO IL PROGRAMMA DI COALIZIONE

12 Ottobre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

20111011_sondaggi.jpg

CROLLANO I SEGGI DEL CENTRODESTRA

 La tendenza appare sempre più definita. Seppur trattandosi di sondaggi e dunque da valutare con la necessaria cautela, il trend sfavorevole per il centrodestra è via via confermato. Anzi secondo i dati elaborati dal sito Termometropolitico.it  il 9 ottobre si è raggiunto il massimo storico di differenza tra il centrodestra e il centrosinistra con una forbice che segnala un +7,8% a favore della coalizione formata da Pd, Idv e Sel.

L’elemento politicamente più significativo è dato dal crollo del Pdl che al momento, ferma restando l’attuale legge elettorale ( su cui però pende la richiesta di referendum), sarebbe sotto il 26 per cento (25,92) mentre il Pd raggiungerebbe quota 27,47 per cento. Né migliore sarebbe la performance della Lega che finirebbe ben sotto il 10 per cento (9,05). Positivi i risultati di Idv e Sel, rispettivamente all’8,3 e al 7 per cento. Quanto al Terzo Polo, si confermerebbe decisivo al Senato e in generale registrerebbe il 7 per cento per l’Udc e il 3,3 per Fli.

Quali scenari discendono da questi dati? Parecchi. Ma uno in particolare si impone. E cioè che la regressione continua del partito berlusconiano lascia poche chance di manovra ai cosiddetti frondisti di Pisanu e Scajola. Nel senso che se vogliono impedire che eventuali elezioni politiche nella prossima primavera si trasformino in una debacle hanno l’urgenza di intervenire entro pochi giorni per modificare il quadro politico attraverso una crisi che porti a nuove possibilità di intese nel centrodestra.

Intese difficili certo, all’insegna di un percorso che è e rimane irto di ostacoli. Tuttavia ancor più certo è che lasciando le cose come stanno, il pericolo di andare incontro a una sconfitta che penalizzerebbe in modo netto il centrodestra si configura come una certezza. Del resto, per togliere ogni dubbio, e sempre con riferimento ai dati dello stesso sito, basta guardare la ripartizione dei seggi.

Se la tendenza elettorale venisse confermata, infatti, alla Camera il centrosinistra avrebbe 346 seggi; il centrodestra 214 e il Terzo Polo 69. Al Senato il centrosinistra conquisterebbe 156 seggi; il centrodestra 122; il Terzo Polo 35. E sarebbe determinante. Il centrosinistra ha tutte le convenienze per andare a votare anticipatamente; il centrodestra potrebbe esservi costretto dallo sfarinamento della maggioranza. Se i frondisti vogliono scongiurare questa eventualità, hanno l’obbligo di muoversi in fretta.

 

Mostra altro

" Non ha votato nemmeno lui ! Scajola! Traditore! Giuda Iscajola"

12 Ottobre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Grande Crozza, Lupi ride e l'Italia affonda !

Mostra altro

L'ETICA DI BERLUSCONI

11 Ottobre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

...

l-etica.jpg

Berlusconi ha captato il relativismo etico diffuso nella società. Esisteva già prima - e da molto tempo. Lui si è dedicato, con impegno e passione, a praticarlo. In modo aperto e palese. Senza vergognarsene. In passato, gli uomini politici coltivavano i loro vizi privati nell'ombra. Nel retroscena. Lui no. Ne ha fatto sfoggio. Nelle sue ville e nelle sue residenze si è sempre assistito a un viavai di ragazze e di persone appariscenti. A feste rutilanti. Non propriamente coerenti con l'immagine pubblica di un uomo di Stato. Difficile, peraltro, invocare il diritto alla privacy, visto che il Premier ha trasformato le sue residenze "private" in luoghi di rappresentanza "pubblica" e ufficiale. Dove si svolgono incontri e attività di governo. Dove vengono ricevuti Presidenti, sovrani e leader di altri Paesi. Difficile, anche perché Berlusconi ha costruito il consenso sul privato esibito in pubblico.

 

Mostra altro

Lega spaccata , secessione assicurata !

10 Ottobre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Lega-spaccata.jpg

 

Lega spaccata dopo l'elezione senza votazione formale del nuovo segretario provinciale di Varese Maurilio Canton. Dopo il burrascoso congresso di ieri il neo-segretario, indicato dal leader del carroccio Umberto Bossi, è stato contestato da uno striscione: "Canton segretario di chi? Di nessuno".

La scritta in caratteri verdi su sfondo giallo è stata appesa nei pressi della sede provinciale del partito in via Magenta, a Varese. Il sindaco di Cadrezzate è uscito ieri vincitore, ma per mancanza di concorrenti. Non è stato votato, né tantomeno eletto per acclamazione. Una modalità che ha provocato molto dissensi tra gli oltre 300 delegati presenti ieri all'Atahotel.

Canton, però, ha gettato acqua sul fuoco dopo le polemiche: "Il mio nome era stato indicato da Bossi in persona", ha detto sottolineando di voler lavorare per tutti con un obiettivo, l'indipendenza della Padania. Ieri, ha detto al Corriere della Sera, "è andato tutto come doveva andare, cioè bene: sono stato eletto per acclamazione come in passato è già avvenuto in altri congressi della Lega" e "sì, c'è stato qualche problema con alcuni delegati, e venivamo da alcuni dissidi interni ma poi il presidente ha usato i suoi poteri: siccome ero l'unico candidato ha deciso l'elezione per acclamazione. Spetta a lui decidere come votare, mica ai delegati, il regolamento parla chiaro".

 

Mostra altro

Oggi su Repubblica è apparso un necrologio singolare, guardate un po' a chi è dedicato

9 Ottobre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #ATTUALITA'

Oggi su Repubblica è apparso un necrologio singolare: “Quel giorno – recita – anche gli uccelli si fermarono in volo e versarono lacrime di pietra. All’Uomo straordinario che ha speso la sua esistenza nella lotta per le cause più nobili. Ancora oggi, ovunque, enormi moltitudini vivono nel suo incancellabile ricordo”. Non si conosce l’autore del necrologio che si firma semplicemente E.C. Guardate un po’ a chi è dedicato

 necrologio.jpg

                   hasta la victoria siempre!

Il CHE

111

Mostra altro