Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas
Post recenti

Le barzellette di Berlusconi in una seconda media

29 Aprile 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

Berlusconi ospite in una classe di seconda media ha appena raccontato una delle sue barzellette

ridere-e-una-cosa-bella.jpg

Mostra altro

Kate e William sposi oggi... domani si vedrà !

29 Aprile 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #ATTUALITA'

Kate-e-William-copia-1.jpg

 

In caso di divorzio i figli verranno affidati a William. Alla faccia dell'amore !

Commento all’accordo che stabilisce che i figli vadano a William in caso di divorzio:

- come fa una donna ad accettare un ricatto così bieco, crudele e ingiusto? Come si può accettare di vedersi strappati i propri bambini pur di diventare principessa? come si può amare ancora un uomo che accetta di sottoscrivere una simile ingiustizia?

- come fa la legge inglese ad accettare una cosa simile? l’affido di un bambino in caso di divorzio non può essere stabilito a priori, ma solo nel momento in cui il divorzio avviene nel primario interesse del bambino, guardando le condizioni reali ed attuali del contesto affettivo in cui vive! e se suo padre si rivelasse un poco di buono (non è detto che solo perchè principe non possa esserlo!)? verrebbero affidati a lui comunque? Un paese definito civile può davvero accettare una misura legale così incivile?

 

Mostra altro
Mostra altro

ELEZIONI AMMINISTRATIVE FUSCALDO 2011 - VIDEO - PROGRAMMI

26 Aprile 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #FUSCALDO

FUSCALDO :  UN PAESE PARALIZZATO

Il nostro è, ci duole ammetterlo, un paese “fermo”. Scarse sono le opportunità di lavoro o di svago per giovani e non.

Il turismo, che da sempre ha costituito il fiore all’occhiello tra le attività preminenti, ormai sta miseramente regredendo ed in modo allarmante. Fatto ancora più preoccupante è che nessuno cerchi di reagire fattivamente e con ottimismo a questo stato di stallo.

L’atavica e remota forma di accettazione propria della gente meridionale serpeggia fra la popolazione. 

Ciò che Uniti per Fuscaldo vuole sconfiggere è proprio questo stato di palpabile rassegnazione. Siamo un popolo caparbio e testardo.

 

SEGUE IL LINK DEL PROGRAMMA ELETTORALE DELLA LISTA UNITI PER FUSCALDO

AL MOMENTO NON SONO RIUSCITO A TROVARE IN RETE I PROGRAMMI DELLE ALTRE DUE LISTE

gal1.jpg

link  ( non so se definire il programma realistico o deludente, una serie di "si potrebbe" che non tocca per molti versi i temi veramente importanti - Le tasse ad esempio non vengono nominate - ma anche nell'immaginario, il mio "potrei" è molto diverso . Clicca sui link seguenti).

link  ; link  ;link

VIDEO CANDIDATO G. MIDDEA LISTA "UNITI PER FUSCALDO"

    

VIDEO CANDIDATO G. RAMUNDO LISTA "LA NOSTRA FUSCALDO"

VIDEO CANDIDATO D.GRAVINA LISTA " FUSCALDO EUROPEA"
BENI DELLA COMUNITA' FUSCALDESE  MESSI IN VENDITA DALL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE IN CARICA

1 Edificio ex scuola elementare in Fuscaldo Marina

2 Mattatoio comunale Contrada Maddalena

3 Edificio Mercato Coperto Fuscaldo   Marina

4 Edificio scuola elementare in Contrada Pesco

5 Edificio ex Scuola Elementare  in Contrada Serricella

6 Area  attrezzata in Fuscaldo Marina

Come mai alcuni di questi edifici non sono stati trasformati in centri diurni di accoglienza per anziani capaci di offrire oltre alle cure di prevenzione, anche momenti di socializzazione ?

Mostra altro

Ci vorrebbe un partito

26 Aprile 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

I partiti non sono piatti che si accoppiano (Totò)
Mostra altro

BERLUSCONISMO...QUASI VENT'ANNI, NON CI RIMARRA' NULLA !

26 Aprile 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

 

La-mela-di-Silvio.jpeg

 

A CONFRONTO , IL FASCISMO ERA UN MOVIMENTO D’INTELLETTUALI.

                                                                                              di Caranas

Io non voglio più sapere cosa succede in Italia. Il livello di tossicità politica ha superato i limiti. Vorrei andarmene in un altro stato ma i soldi non bastano ed ho dei doveri verso la mia famiglia che mi impongono di non cambiare. Un po’ alla volta Berlusconi mi ha tolto tanto ed ha profuso in me , senza rimedio, un sentimento che non conoscevo : l’odio  misto a disprezzo. Tanto da esser costretto a non vedere più il TG di Minzolini ma anche Porta a Porta e adesso Annozero e Ballarò.

Si prova un certo sollievo a non sapere, ma poi il tuo blog, una creatura tua, ti porta comunque ed in qualche modo a organizzare la tua fuga perché sai che non potrai portarla a termine. Ci ho già provato per due mesi in inverno. Non ce l’ho fatta. Anche perché la solitudine mi regala una compagnia ancora più triste e cioè la mia. Questa solitudine mi fa ancora più paura del combattere il berlusconismo in una convivenza così difficile e spesso fatta di veleni. Non so se il mio sia un punto di forza o di debolezza, ma soffro a tagliare il cordone in modo netto con la storia che stiamo vivendo. Cosa ci rimarrà? E come saranno i nuovi giovani vissuti in quest’epoca martellante di messaggi bunga bunga, fòeura di ball, ampolle del Po ecc. ?

Mi chiedo poi di questa cultura di centro destra cosa rimarra’ . Mi sforzo a trovarne almeno una di ragione ma non ci riesco. Non so, un film , un libro, un’opera d’arte… niente. Mi vengono solo in mente cavolate e stupidaggini : le barzellette di Silvio, le canzoni di Apicella, le poesie di Bondi, le frasi di Sgarbi ecc. Un “capra! capra! capra!” continuo e martellante che non mi ha fatto ridere neanche all’inizio.

Al contrario, nel mondo rosso vi sono riconoscimenti altissimi della cultura italiana : Dario Fo Nobel per la letteratura- l’Oscar di Roberto Benigni- il Nobel della Montalcini- la Palma d’Oro di Nanni Moretti, il premio Pritzeker a Renzo Piano – l’Oscar di Tornatore- Bertolucci, Saviano  e tanti altri apprezzatissimi anche all'estero.

Per la destra il premio Lukashenko con traduzione in cirillico della barzelletta sulla mela di Berlusconi. Ahi noi !

 

Mostra altro

A Roma un 25 Aprile con gravissima provocazione nazifascista

25 Aprile 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Roma.jpg

 

Nel  giorno della Festa della Liberazione , Roma ha subito un grave affronto di matrice nazifascista.Nel quartiere Pigneto  è comparsa una scritta uguale a quella situata all'ingresso del lager di Auschwitz, 'Arbeit macht frei', ma in lingua inglese (recita infatti 'Work will make you free', il lavoro rende liberi).  Gli autori devono aver avuto parecchio tempo a disposizione visto che l'insegna è realizzata nella stessa grafica e con lo stesso materiale di quella tristemente celebre del campo di concentarmento. La scritta è stata dissaldata e rimossa in seguito all'intervento della polizia. 

Lo stesso Alemanno è rimasto impressionato dall’evento infame . Alemanno ha parlato al termine della sua visita al Museo storico della Liberazione a via Tasso. "Esprimo tutta la mia solidarietà alla comunità ebraica - ha aggiunto Alemanno - per questo gesto vergognoso. Abbiamo immediatamente rimosso tutto e ci auguriamo che siano individuati subito i responsabili, che meritano tutto il nostro disprezzo".


Mostra altro

ELEZIONI AMMINISTRATIVE FUSCALDO 2011- altre notizie utili

23 Aprile 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #FUSCALDO

 

Signor Sindaco, in questo video lei afferma che la sua Amministrazione , in controtendenza rispetto ad altre soprattutto al sud, ha ridotto la tassa sulla spazzatura di ben 11 punti in percentuale. A me non sembra, anzi , se la matematica non è un'opinione, non solo non l'ha ridotta la Tarsu, ma aumentata del 21,27 % come dimostrano i tre bollettini pubblicati qui sotto.

NOTA (aggiornamento del 4.5.2011). Mi è stato comunicato che l'aumento del 21,27 % deriva da una diversa rendita catastale e da una diversa superficie catastale .  Non si prenda quindi in considerazione questo quesito posto al sindaco al quale chiedo scusa (anche se la mia era una semplice domanda, però è giusto così !)

.
.

I bollettini che seguono dimostrano che per lo stesso appartamento, si passa da un importo di 188,00 € per gli anni 2008 e 2009, a un totale di ben 228 € per il 2010. Dov'è l'errore (se c'è) ? dov'è la riduzione dell' 11 % ?
VEDI NOTA SOPRA.  L'aumento deriverebbe dalla comunicazione del gennaio 2009 inerente la rendita e la superficie catastale . Mi scuso


TARSU-FUSCALDO.jpg
Mostra altro

LASSINI (PdL), SI E' RITIRATO

21 Aprile 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

Ritiro-di-Lassini-copia-1.jpg

Mostra altro

TREMONTI DELIRANTE, ALZA LE TASSE E POI INCORAGGIA L'EVASIONE FISCALE

21 Aprile 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

evasori e mafie

L'Italia è il Paese con l'evasione fiscale più grande d'Europa: secondo l'associazione dei contribuenti il 50,5% dei redditi non viene dichiarato. Per dare un'idea, la Romania, al secondo posto in questa non proprio onorevole classifica, è distanziatissima con il 41,6%. Nel Sud Italia la percentuale s'impenna arrivando a livelli allucinanti: secondo un illuminante articolo apparso recentemente sul Corriere della Sera, i contribuenti meridionali evadono 66 euro per ogni 100 versati al fisco in imposte. Lo scorso anno la Gdf ha scoperto redditi non dichiarati per quasi cinquanta miliardi di euro, con un aumento del 46% rispetto all'anno precedente. Dato inquietante ma anche positivo, dato che significa che, pur con minori controlli dovuti anche a mezzi più scarsi, la Guardia di Finanza sta colpendo duro. L'anno scorso l'Agenzia delle Entrate ha recuperato alle casse dello Stato undici miliardi di imposte evase, corrispondenti a circa il 10% di tutta l’evasione stimata. Ma non basta. Evasione ed elusione sono delle vere e proprie palle al piede per la crescita del nostro Paese, in quanto costringono gli onesti a pagare molte più tasse e imposte di quanto dovrebbero e inibiscono la nascita di nuove imprese a causa della pressione fiscale troppo alta. In questo scenario desolante di illegalità diffusa (ricordiamo che l'evasione è un vero e proprio reato, quindi punibile dal codice penale, benché molti fingano di ignorarlo), cosa fa il ministro Tremonti, considerato uno dei più presentabili di questo governo di lestofanti? Non trova niente di meglio da fare che rilasciare dichiarazioni imbarazzanti, atte a rassicurare gli evasori, parlando di "controllo sulle imprese da ridurre", di "diritto di dire [al fisco] non mi rompete più di tanto". La cosa più divertente è che ad aumentare le pressione fiscale, portandola al 43,4% (e nel 2012 il Sole24Ore prevede un ulteriore incremento dello 0,2%), è stato proprio questo governo. Che ora vuole trovare un metodo legale per evadere le tasse che esso stesso ha messo. Geniale.

 

 

Mostra altro