Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Post recenti

FUSCALDO, C’ERA UNA VOLTA IL SANGRILA`

9 Giugno 2017 , Scritto da CARANAS Con tag #FUSCALDO, #SANGRILA'

 

FUSCALDO, C’ERA UNA VOLTA IL SANGRILA`

di Francesco Tutino

Ogni anno era meta di turisti che arrivavano da ogni parte del mondo e sicuramente ritornavano di anno in anno, se era possibile trovare posto, tanto era ambito e richiesto il felice e stupendo sito, che magicamente, da hotel con sale da grandi cerimonie, si trasformava in uno splendido villaggio turistico.

Attrezzata struttura a ridosso del mare e magica attrazione per piccoli e adulti, gruppi, famiglie e single in cerca di svago tranquillità e relax.

Giravano più di cinquecento turisti a settimana da maggio a ottobre, con un notevole flusso economico e una grande opportunità di scambio socio culturale, che rendeva felice la vita , per i turisti e per noi cittadini di Fuscaldo.

Oggi è di moda solo la festa con le alici, come se potesse solo questa festa, riuscita, poter rimpiazzare le migliaia di turisti mancanti a causa di una malapolitica, che ha permesso la chiusura del SANGRILA` e di conseguenza, la fine di una fra le più belle mete turistiche calabresi.

Questo succede quando la politica non lavora per i cittadini e soprattutto per lo sviluppo economico sociale, causando solo danni alla comunità e costruendo solo ed esclusivamente privilegi per la politica stessa, che oggi come non mai, ricopre un ruolo dominante ma, allo stesso tempo di scarsa qualità e soprattutto di valore irrisorio.

f. www.iacchite.com

 

NOTA di  C.ANASTASIO : ad onore della verità,  bisogna dire che nel primo programma dell’attuale Amministrazione Comunale , figurava un certo interessamento per la ricostruzione del Sangrilà. Sappiamo però che l’attuale sindaco trovò una situazione finanziaria disastrosa ( un dissesto che è costato molto alla comunità fuscaldese). Si spera ora in questa tornata governativa di trovare fondi ed accordi con la proprietà per risanare l’edificio ormai cadente. E magari anche far risorgere  il Premio “Astragalo” per la promozione umana e sociale “ che vide il massimo successo nell’estate fuscaldese nel 1982.

Sangrilà - Fuscaldo

 

Oggi il Sangrilà è così :

 

Mostra altro

IL CROTONE RESTA IN SERIE A

30 Maggio 2017 , Scritto da CARANAS Con tag #CALCIO

In una Serie A mediocre, fatta per lo più di società senz’anima, formazioni che non hanno mostrato alcun attaccamento alla maglia ma una volta visto sfumato l’obiettivo massimo o raggiunto quello minimo hanno sbracato in maniera poco decorosa, i calabresi sono stati gli unici a metterci davvero cuore, sacrificio, passione. Faticando in settimana in allenamento e lottando ogni domenica dal primo all’ultimo minuto, scontrandosi quotidianamente con i propri limiti per superarli nel momento più importante. E alla fine ha avuto ragione Nicola. L’allenatore che credeva nel lavoro, non nei miracoli.

 

Mostra altro

Legge elettorale, plebiscito degli iscritti M5S per il sistema tedesco

30 Maggio 2017 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Legge elettorale, plebiscito degli iscritti M5S per il sistema tedesco. Grillo: “Se passa elezioni domenica 10 settembre”

 

Alla consultazione online sulla piattaforma Rousseau, annunciata venerdì sera, hanno partecipato "29.005 iscritti certificati": 27.473 hanno votato sì e 1.532 no. Secondo il garante si può andare alle urne prima del 15 settembre quando scatta il diritto ai vitalizi per i parlamentari eletti in questa legislatura. Lunedì l'incontro in Parlamento con il Pd. Renzi ha aperto all'accordo dicendo che lo ha chiesto anche il capo dello Stato Sergio Mattarella.

Grillo : “Hanno allungato il brodo fino a oggi: non hanno fatto nulla per il Paese, ma cercano disperatamente di arrivare al giorno della loro pensione da privilegiati che scatta il 15 settembre. Il MoVimento 5 Stelle vuole che si vada al voto prima di questa fatidica data: è una delicatezza istituzionale che questa classe politica sciagurata deve al popolo che ha massacrato per decenni. Venerdì 8 settembre 2017 ricorre il decimo anniversario del primo V-Day. Le elezioni domenica 10 settembre con la cancellazione dei privilegi sarebbero un modo magnifico per festeggiarlo. Noi ci siamo”.

Grillo. “Gli italiani devono avere una legge elettorale costituzionale e chiara che consenta loro di scegliere se governare il Paese con il MoVimento 5 Stelle o farsi governare dall’alleanza Pd – Forza Italia, come è da 20 anni a questa parte”.

Secondo le norme approvate da entrambe le Camere nel 2012 che hanno introdotto il calcolo su base contributiva, per maturare i requisiti ai fini del vitalizio (in realtà un trattamento pensionistico particolarmente favorevole) servono quattro anni, sei mesi e un giorno di esercizio del mandato parlamentare. Dal momento che questo Parlamento si è insediato il 15 marzo del 2013, il calcolo è presto fatto: il termine è il 15 settembre 2017.

 

Tuttavia, anche in caso di elezioni anticipate il 10 settembre, il cosiddetto vitalizio scatterebbe lo stesso. Perché, come confermano gli uffici di Montecitorio all'HuffPost, le Camere sciolte restano in regime di prorogatio (come stabilito ope legis, articolo 61 della Costituzione), in virtù del quale le assemblee continuano a esercitare i loro poteri fino a quando non si riuniscono le nuove. Per prassi, i parlamentari si limitano all'ordinaria amministrazione e, qualora vi siano, alla conversione dei decreti legge.

 

In questo quadro, l'unico modo per evitare che scatti il vitalizio sarebbe andare a votare non più tardi della fine di agosto. In media, infatti, il periodo trascorso tra la data delle elezioni e la prima riunione delle nuove assemblee è di 15 giorni, tempo impiegato solitamente per verifica della correttezza delle votazioni. Comunque non oltre 20 giorni, come prescrive l'articolo 61 della Costituzione.

 

Il calcolo è presto fatto: per evitare il vitalizio si dovrebbe andare a votare domenica 27 agosto.

Mostra altro

Buona domenica

28 Maggio 2017 , Scritto da CARANAS

 

 

 

 

 

 

Mostra altro

NICOLETTA FILELLA LIVE- Cittadella di Marta

28 Maggio 2017 , Scritto da CARANAS Con tag #MUSIC E CANTAUTORI

Mostra altro

Siamo il prodotto di gioia e dolore Di segni che lascia la vita Figli di sogni segreti perduti nel vento Innamorati di giorni d’amore Magari nemmeno vissuti

28 Maggio 2017 , Scritto da CARANAS

 

È passato il tempo, ci ha scavato dentro

La vita che ci ha trasformato

Il mondo è cambiato da allora

Ma ricordo ancora tutti i giorni persi

Adesso che siamo diversi

E niente sappiamo di noi io non dimentico

Non ti dimentico

Il primo amore non si scorda mai

Non è stato spento quel profumo intenso

Parole, vestiti, canzoni

E certe emozioni rapite

Lungo le salite dentro a questo viaggio

E ancora mi fanno coraggio

Parole lasciate da te che non dimentico

Non ti dimentico

Il primo amore non si scorda mai

Siamo il prodotto di gioia e dolore

Di segni che lascia la vita

Figli di sogni segreti perduti nel vento

Innamorati di giorni d’amore

Magari nemmeno vissuti

Nella memoria trasfigurati al sole

Come noi

Corre forte il tempo e ogni sentimento

È nato da quello che è stato

È già diventato una spina

Tutto come prima ma su nuove sponde

Si nuota passando le onde

E niente sappiamo di noi ma non dimentico

Non ti dimentico

Il primo amore non si scorda mai

Siamo il prodotto di antiche passioni

Che ci hanno svelato la vita

Figli di spine segrete perdute nel vento

Innamorati di certi sapori

Magari nemmeno vissuti

Nella memoria trasfigurati al sole

Come noi

Siamo il prodotto di gioia e dolore

Di segni che lascia la vita

Figli di sogni segreti perduti nel vento

Innamorati di giorni d’amore

Magari nemmeno vissuti

Nella memoria trasfigurati al sole

Come noi

Ma il primo amore non si scorda mai

Mostra altro

FUSCALDO - Eppure qualcosa si muove

27 Maggio 2017 , Scritto da CARANAS Con tag #FUSCALDO

FUSCALDO

FUSCALDO

Iniziative per il prossimo 02 Giugno -  flash mob primo appuntamento alle ore 15.30

 

in P.zza Indipendenza (Centro storico) e il secondo in P.zza San Francesco (Marina di Fuscaldo) scatterà la scritta umana per rappresentare il nome della città con il progetto #IWASTHERE(io c’ero).

" Un segno di attaccamento al proprio paese per promuovere il nostro territorio, per questo chiediamo la partecipazione delle scuole, delle associazioni e di tutta la cittadinanza e in particolare di voi bambini e ragazzi, che siete il futuro del nostro paese.

 

Il flash mob diventa un'occasione di partecipazione e allo stesso tempo di visibilità e entusiasmo necessari per poter essere coinvolti. "Serve una mentalità un pò diversa ed una visione un po’ più ampia della nostra città. Fuscaldo ha tutto: mare, montagna, storia e cultura.

Siamo già dotati di manifesti colorati a terra per poter indicare a tutti i presenti il giusto posizionamento nelle aree delle due piazze. I partecipanti verranno dotati di maglietta colore bianco o blu e cappellino. Ci si posizionerà per scrivere FUSCALDO in P.zza Indipendenza (Centro Storico) ed ESTATE2017 in P.tta San Francesco (Marina di Fuscaldo) e poi ci sarà lo spostamento di massa per realizzare il tutto. [L’assessore] "

Bando 1° Edizione "Arte da aMare a Fuscaldo"

L'Amministrazione Comunale di Fuscaldo in Collaborazione con il Liceo Artistico di Cetraro, il Liceo Artistico di Cosenza e l'Associazione Artisti nel tempo di Fuscaldo Bandisce la 1° Edizione del Simposio di Arte e Scultura all'aperto "Arte da aMare a Fuscaldo" (CS) dal 26 Giugno al 01 Luglio 2017

http://www.comune.fuscaldo.cs.it/images/2017/Comunicazioni/BANDO_-_ARTE_DA_MARE_A_FUSCALDO.pdf

https://www.youtube.com/watch?v=G8ojlLTXzog

https://www.youtube.com/watch?v=UIjkpUFnLXE

Mostra altro

FUSCALDO MARE INQUINATO - ancora oggi maggio 2017, ci si prospetta una estate a spendere reddito in un paese con il mare inquinato e sporco al massimo già dal 2009 .

22 Maggio 2017 , Scritto da CARANAS Con tag #FUSCALDO mare inquinato

FUSCALDO MARE INQUINATO 

--- di Caranas ---

Dai recenti controlli delle analisi effettuate su diversi campioni di acqua di mare dall’Arpacal , emerge che anche quest’anno (2017) noi fuscaldesi  della diaspora e turisti meno attenti, ci godremo lo stesso mare del 2009. Non ci credi ? Prova a cliccare su questo link : http://foranastasis.over-blog.it/article-34747643.html o su questo : https://www.youtube.com/watch?v=p2DK0xkhv28

 

Ma  pensando all'esperienza del 2009, anche il link che segue , nella convinzione che alcune persone, fanno solo chiacchiere lasciando il sottoscritto (ingenuo) a fare tutto il lavoro materiale per un manifestazione pacifica  /protesta che è ben diverso da quello che alcuni  si inventano su FB : https://www.youtube.com/watch?v=3OuwfGKAeiE .

Esiti sfavorevoli per la balneazione in diverse località della Calabria. È quanto emerge dalle analisi effettuate recentemente su diversi campioni di acqua di mare dall’Arpacal.

Sfavorevoli oggi  anche a Fuscaldo . Sui campioni di acqua di mare prelevati nei punti campionamento denominati “150 mt destra Torrente Maddalena” e “150 mt sinistra torrente Maddalena”, peraltro quest’ultimo interessato da un divieto temporaneo di balneazione (meno male !) per superamento del valore del parametro Escherichia coli ( non dimentichiamoci che l’escherichia Coli 0157:H7, sierotipo può provocare avvelenamento nell’uomo) , alto rispetto a quello imposto dalla normativa.

 

Il processo di Paola sulla costa inquinata da anni, si diceva che va avanti; purtroppo nonostante gli sforzi della magistratura , la situazione non è cambiata molto. Si scoprì infatti che c’erano 42 depuratori sulla costa tirrenica ,  ma fino al 2012 non filtravano quasi nulla. Finiva tutto in mare;  quello che era stato turchese nel Tirreno cosentino e non solo.

Rifiuti speciali o pericolosi, oltre a liquami interrati o sversati da cricche e mafie come nella «Terra dei Fuochi» in Campania. La scena è descritta dal giudice Pierpaolo Bortone a pagina 19 del suo decreto di rinvio a giudizio di quattro imputati. Domenico Albanese, Gessica Lilla Plastina, Raffaele Romeo e Rosaria Rita Mazzacuva, tutti calabresi, legati alla società di smaltimento Smeco. Scriveva Bortone, rilevando le indagini del procuratore: «Un imponente ed illecito smaltimento di fanghi con scarichi ripetuti e continuati di acque reflue non depurate hanno determinato dolosamente un disastro ambientale nel Mar Tirreno tra Tortora e Amantea (circa 100 chilometri) dove insistono due parchi marini regionali, Scogli di Isca e Riviera dei Cedri». Ed ancora: «Migliaia di tonnellate di liquami non trattati hanno prodotto per mesi e mesi strisce ripugnanti nei pressi delle spiagge».

Ora capisco che non si possono dare tutte le colpe all'amministrazione , però le  persone che tengono  veramente alla balneazione di turisti e nativi in diaspora, forse dovrebbero pensare meno alle “Alici in festival” e preoccuparsi di più della salute dei concittadini, residenti e non che le tasse le pagano profumatamente anche se quelli non residenti ci abitano in paese solo un mese all'anno e che hanno permesso all'amministrazione di risanare il debito precedente ( a quando una riduzione delle tasse su spazzatura e acqua ?). Il sindaco parlava in passato ( come da interviste su internet) di “ pennelli  manufatti“ che avevano causato l’erosione della costa fuscaldese, mi chiedo ora cosa è stato fatto per rimuovere tali pennelli.

Aspettiamo una nuova mareggiata per riparare l’ennesima volta il lungomare (sic!) per poter fare di nuovo le sagre? 

La gente residente e non , ha bisogno di altro, di LAVORO e di iniziative coi cabasissi per poter portare gente a Fuscaldo che sta morendo inghiottito dall’erba alta. Perché poi , se ho letto bene , anticipare lo stipendio ai …

Lasciamo perdere… è meglio !

Mostra altro

Qualche foto da Trieste

17 Maggio 2017 , Scritto da CARANAS Con tag #TRIESTE

In compagnia di Umberto Saba

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

...   con James Joyce 

A Trieste Joyce sviluppò e perfezionò la sua arte, traendo molta della sua ispirazione da fatti, persone e luoghi che vi vide ed elaborandone i caratteri nelle sue rivoluzionarie opere.

San Michele Arcangelo - sul lato destro della cattedrale di san Giusto- questa mi ricorda la chiesetta dello Spirito Santo in Fuscaldo (CS)

 

Qui sotto nella magnifica Piazza Unità d'Italia

 

Trieste si percorre facilmente a piedi ma poi ti viene fame ; nessun problema, "Al Barattolo" ho mangiato benissimo ( Piazza S. Antonio Nuovo - Canal Grande)

 

E il Primo Maggio, già che c'ero...

 

Al castello di Miramare di Massimiliano d'Asburgo - Stupende oper all'interno- favoloso ritratto della principessa Sissi - Unica pecca i bagni pubblici : facevano schifo !

 

 

Per il pranzo dopo la visita,  vi sconsiglio  la Terrazza di Giovanni Tosto  (Viale Miramare ) : attese lunghissime - oltre i 70 minuti- servizio pessimo-  primo pieno di sale e pesce scadente. Prezzi salati anche quelli. Si mangia con la coperta addosso.

 

Mostra altro

Mi sa che per un paio d’anni non voterò più.

29 Marzo 2017 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

 

Facce di merda ! A Palermo, il Pd si fonde con Alfano: listone unico per sostenere Orlando. E il simbolo dei dem scompare dalle schede.

dal FQ

 

Erano tutti o quasi d’accordo: con Angelino non andremo mai più, dicevano. E invece non solo il Pd torna ad allearsi con Alfano, ma addirittura è costretto a occultare il suo simbolo per fondersi con Alternativa Popolare, il neonato partito del ministro degli Esteri. Succede in Sicilia, infaticabile laboratorio politico nazionale, dove lunedì gli esponenti dem hanno presentato la loro lista in vista delle amministrative di Palermo. Dopo cinque anni all’opposizione del sindaco Leoluca Orlando, infatti, il partito del sottosegretario Davide Faraone – sconfitto alle primarie nel 2012 – ha ben pensato di riporre in archivio centinaia di dichiarazioni al vetriolo contro il primo cittadino palermitano per sostenerne la ricandidatura, in mancanza di concorrenti più credibili.

 

Solo che Orlando – eletto sindaco per la prima volta nell’ormai lontanissimo 1985 – non è certo l’ultimo arrivato. “Piero Fassino a Torino ha perso non perché ha amministrato male, ma perché è diventato simbolo dei partiti“, ha ripetuto fino allo sfinimento il professore ai suoi fedelissimi. Ed è proprio per evitare di fare la fine di Fassino – cioè essere battuto clamorosamente dal Movimento 5 Stelle – che Orlando ha dato il suo ultimatum al Pd: sì all’alleanza ma senza alcun simbolo di partito.

Mostra altro