Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Post recenti

La ricercatrice Roberta D'Alessandro contro la ministra Giannini

15 Febbraio 2016 , Scritto da CARANAS Con tag #SCIENZA

 

Ricercatrice abruzzese contro il ministro Giannini: "Non si vanti dei miei risultati"

Lo sfogo di Roberta D'Alessandro su Facebook: "L'Italia non ci vuole, abbia il garbo di non unire, al danno, la beffa". Subito una valanga di consensi

                            

 

 

Ministra, la prego di non vantarsi dei miei risultati.

La mia ERC e quella del collega Francesco Berto sono olandesi, non italiane. L'Italia non ci ha voluto, preferendoci, nei vari concorsi, persone che nella lista degli assegnatari dei fondi ERC non compaiono, né compariranno mai.

E così, io, Francesco e l'altra collega, Arianna Betti (che ha appena ottenuto 2 milioni di euro anche lei, da un altro ente), in 2 mesi abbiamo ottenuto 6 milioni di euro di fondi, che useremo in Olanda. L'Italia ne può evidentemente fare a meno.

Prima del colloquio per le selezioni finali dell'ERC, ero in sala d'aspetto con altri 3 italiani. Nessuno di noi lavorava in Italia. Immagino che qualcuno di loro ce l'abbia fatta, e sia compreso nella sua "lettura personale" della statistica.

Abbia almeno il garbo di non unire, al danno, la beffa, e di non appropriarsi di risultati che italiani non sono. Proprio come noi.

Vada a chiedere alla vincitrice del concorso per linguistica informatica al Politecnico di Milano (con dottorato in estetica, mentre io lavoravo in Microsoft), quante grant ha ottenuto. Vada a chiedere alle due vincitrici del concorso in linguistica inglese, senza dottorato, alla Statale di Milano, quanti fondi hanno ottenuto. Vada a chiedere alla vincitrice del concorso di linguistica inglese, specializzata in tedesco, che vinceva il concorso all'Aquila (mentre io lo vincevo a Cambridge, la settimana dopo) quanti fondi ha ottenuto.

Sono i fondi di queste persone che le permetto di contare, non i miei.

Mostra altro

Renato Zero ospite a Sanremo

14 Febbraio 2016 , Scritto da CARANAS Con tag #MUSIC E CANTAUTORI

Renato Zero ospite a Sanremo

accontentatevi di questa vignetta

Mostra altro

San Valentino vignette divertenti

13 Febbraio 2016 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

Il 14 febbraio è San Valentino. In risposta alle tante, troppe frasi cioccolatifere e mielose ispirate alle decima musa Perugina, pubblico qui di seguito una selezione delle migliori vignette sul tema della Festa degli innamorati.

San Valentino vignette divertenti
San Valentino vignette divertenti
San Valentino vignette divertenti
San Valentino vignette divertenti
Mostra altro

Sanremo 2016 – Il primo amore non si scorda mai ( di Enrico Ruggeri ) è una bellissima canzone. Tutto il resto è noia

13 Febbraio 2016 , Scritto da CARANAS Con tag #MUSIC E CANTAUTORI

 

 

di Caranas

 

Dai tempi di Irene Grandi ( La cometa di Halley), ultimo buon ricordo , non vedevo più Sanremo. Quest’anno , un po’ per curiosità l’ho seguito e devo dire  che gli unici che si son salvati dalla mediocrità sono quelli della vecchia guardia. Ruggeri sembra un gigante tra i nani. Ai giovani prodotti commerciali provenienti dal pollaio di amici e altri inutili talent consiglio di mangiare ancora tanta pappa.

Il testo della canzone una vera poesia che sa trasfondere emozioni.

 

E’ passato il tempo, ci ha scavato dentro

la vita che ci ha trasformato

il mondo è cambiato da allora

ma ricordo ancora tutti i giorni persi

adesso che siamo diversi

e niente sappiamo di noi io non dimentico

non ti dimentico

il primo amore non si scorda mai

non è stato spento quel profumo intenso

parole, vestiti, canzoni

e certe emozioni rapite

lungo le salite dentro a questo viaggio

e ancora mi fanno coraggio

parole lasciate da te che non dimentico

non ti dimentico

il primo amore non si scorda mai

siamo il prodotto di gioia e dolore

di segni che lascia la vita

figli di sogni segreti perduti nel vento

innamorati di giorni d'amore

magari nemmeno vissuti

nella memoria trasfigurati al sole

come noi

corre forte il tempo e ogni sentimento

è nato da quello che è stato

è già diventato una spina

tutto come prima ma su nuove sponde

si nuota passando le onde

e niente sappiamo di noi ma non dimentico

non ti dimentico

il primo amore non si scorda mai

siamo il prodotto di antiche passioni

che ci hanno svelato la vita

figli di spine segrete perdute nel vento

innamorati di certi sapori

magari nemmeno vissuti

nella memoria trasfigurati al sole

come noi

siamo il prodotto di gioia e dolore

di segni che lascia la vita

figli di sogni segreti perduti nel vento

innamorati di giorni d'amore

magari nemmeno vissuti

nella memoria trasfigurati al sole

come noi

ma il primo amore non si scorda mai

Mostra altro

Il Fatto e l'abito della Pausini a Sanremo

9 Febbraio 2016 , Scritto da CARANAS Con tag #CURIOSITA'

Il Fatto e l'abito della Pausini a Sanremo

Laura, ti abbiamo rovinato la sorpresa? Scusaci ma siamo cronisti.
Fai ancora in tempo a trovare un nuovo abito per stasera. Oppure non curartene, il rosso ti sta benissimo.

Mostra altro

Marino ha trionfato nel 2013 alle primarie, ora sceglie di boicottarle

9 Febbraio 2016 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Marino ha trionfato nel 2013 alle primarie, ora sceglie di boicottarle

Renzi non ha comprato il Pd, ne è solo il temporaneamente il segretario

Non solo non parteciperò a queste primarie romane né da candidato né da elettore, ma ho anche chiesto al Pd di fare un atto di umiltà e non presentarsi. L’attuale gruppo dirigente del Pd che propone le primarie a Roma è lo stesso che le ha violentate e tradite, mandando via con un atto dal notaio, il 30 ottobre 2015, chi come me le aveva stravinte. E non hanno neanche l’o n està di restituire agli oltre centomila votanti le centinaia di migliaia di euro che chi ha fatto la coda ai gazebo aveva versato per votare: l’inganno a danno dei romani è stato doppio. È stato tradito il voto e il Pd si è intascato i soldi degli elettori. Dovrebbero chiedere scusa ai romani, fare un passo indietro e favorire la formazione di liste civiche a sostegno di candidati con un reale appoggio popolare. Qualcosa di simile era stato proposto dal senatore Walter Tocci e persino dall’onorevole Roberto Morassut, che poi deve averci ripensato e si è candidato.

Alle primarie correranno Giachetti per i renziani e Morassut, appunto, che forse pescherà da un mondo che le è stato vicino…

Sono due parlamentari che non ci pensano proprio a lasciare la poltrona che frutta a ciascuno circa 20 mila euro lordi al mese. Io ho concorso alla carica di sindaco di Roma dopo essermi dimesso dal Senato per correre senza un paracadute dorato. I due onorevoli sanno bene che il Pd a queste elezioni non è sostenibile, ma hanno obbedito agli ordini di Renzi, che ha ordinato loro di candidarsi e di fare i finti ingenui su quanto accaduto. E i due onorevoli hanno accettato: non tutti sanno dire di no al capo. Mi ha fatto sorridere l’onorevole Giachetti, ha detto di aver seguito “distrattamente” la fase del mio allontanamento dal Campidoglio. Ma come, vuoi fare il sindaco di Roma e segui una vicenda del genere “distrattamente”? Anche Morassut mi ha fatto sorridere, mi ha invitato alle primarie come se nulla fosse. Ma sì, facciamo finta di nulla!

Mostra altro

Il Movimento 5 Stelle è imploso

9 Febbraio 2016 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

 

 

Per come l’abbiamo conosciuto, ora con l’ultima uscita di Grillo e Casaleggio, possiamo dire che il movimento ha iniziato la sua caduta scrivendo le peggiori pagine di una storia che aveva dato risultaiti elettorali intorno al 25 %.

Troppi sono i segnali di questa debacle amministrativa, politica e mediatica.

Esaminiamo per prima il voto sulle unioni civili.

"Non si fa ricorso a un'ulteriore votazione online perché su un tema etico di questa portata i portavoce M5s a Palazzo Madama possono comunque, in base ai dettami della loro coscienza, votare in maniera difforme dal gruppo qualunque sia il risultato delle votazioni"

Un messaggio improvviso dal solito blog di Grillo. Un messaggio privo di democrazia diretta (tanto decantata ) dato che ai militanti ed iscritti non è stato permesso di esprimersi prima in merito.

Qualcuno ha giustificato dicendo : "mossa per tenersi vicino l'elettorato di centro destra", altri: "è una mossa per far cadere il governo attraverso il voto segreto". Mossa certamente sbagliata che, viste le reazioni, può essere sicuramente considerata una mazzata in tema di consenso politico, svelando il mistero di Grillo e Casaleggio che dimostra ancora una volta il fatto che la democrazia diretta era solo una trovata mediatica.

 

Bagheria e abusivismo del sindaco 5 Stelle

 

Dopo Rosa Capuozzo, e l'abusivismo del suo attico dove attualmente è indagato il marito, arriva Bagheria e il sindaco 5 Stelle Patrizio Cinque. Un servizio televisivo delle solite Iene , ha raccontato delle costruzioni abusive in villa Serra di Falco, una villa del '700, e della presenza di mafiosi in quella villa del calibro di Bernardo Provenzano, che ha gestito la sua latitanza proprio in quelle ville e coglieva gli asparagi nel parco. In questa parco monumentale ci sarebbe anche la villa del sindaco 5 Stelle Patrizio Cinque, ed è alta quattro piani. "E' stata condonata", comunica il sindaco pentastellato dimostrando che la lotta al condono edilizio è tutta una farsa.

Anche la casa in un’area agricola dell'assessore Tripoli , è stata trasformata da fienile a villa di campagna nel luglio 2014, quando Tripoli era diventato assessore da due mesi.

 

A Napoli 36 persone sono state sospese dal Movimento con questa email:

«Le scriviamo in nome e per conto di Beppe Grillo con riguardo ad alcune segnalazioni che ci sono pervenute. Ci risulta che Lei ha partecipato al un gruppo segreto "Napoli libera", realizzato allo scopo di manipolare il libero confronto per la formazione del metodo di scelta del candidato sindaco e della lista per le elezioni amministrative che avranno luogo a Napoli nel 2016. Questo comportamento è contrario ai principi del Non Statuto, che vieta categoricamente qualsiasi organizzazione intermedia, comunque realizzata e denominata, che falsi l'efficiente ed efficace scambio di opinioni e libero confronto democratico. Per questo motivo viene sospeso con effetto immediato dal MoVimento 5 Stelle".

 

Ben 36 persone vengono dunque sospese (espulse di fatto) dal movimento per il solo fatto di aver discusso su un gruppo Facebook dei criteri della selezione dei candidati. Mistificazione della verità. Evidentemente la “sospensione” è un pretesto per non candidare chi non si allinea.

 

Democrazia diretta, onestà, bugie e abusivismi edilizi, silenzi imbarazzanti sul voto della camorra, sono solo un ricordo che affossa la "supremazia morale" dei 5 Stelle. E infine la democrazia dell'uno vale uno è andata a farsi friggere . Stiamo assistendo alla fine del M5S, per come l'abbiamo conosciuto.

Mostra altro

L'amicizia tra uomo e donna? Impossibile

7 Febbraio 2016 , Scritto da CARANAS Con tag #CURIOSITA'

L'amicizia tra uomo e donna? Impossibile

Anche la scienza dice no, sembra che non vi sia alcuna possibilità di amicizia tra uomo e donna senza altri scopi! E la colpa è sempre dell’uomo che ha la solita idea fissa del sesso. D’altra parte già Oscar Wilde nel 1800 scriveva: ” Fra uomo e donna non può esserci amicizia. Vi può essere passione, ostilità, adorazione, amore, ma non amicizia.” Ma anche Luis Borges : “ L’amicizia fra un uomo e una donna è sempre un poco erotica, anche se inconsciamente ” . E se il soggetto femminile è interessante , come dargli torto?

Non sapete bene perché, ma il migliore amico della vostra metà non vi è mai piaciuto. Quelle risate complici, quella confidenza eccessiva, quegli attimi di dolcezza... Tra loro è un idillio e per voi è un incubo.

La N.U.S.T. (Norwegian University of Science and Technology) mette il punto sul tema “Non può esistere“. A quanto sembra, lo studio dell'università norvegese ha chiarito che nella maggioranza dei casi si tratta di un enorme "non è come sembra". Sono stati intervistati 308 laureandi tra i 18 e i 30 anni ed è emerso che nelle amicizie tra persone di sesso diverso ci sono molte zone d'ombra. Infatti le ragazze vengono spesso fraintese (3,5 volte di media lo scorso anno) e i loro atteggiamenti amichevoli confusi per approcci di tipo più intimo. Di contro, i segnali d'interesse sessuale dei ragazzi non vengono capiti e le donne scambiano il loro tentativo di flirt per pura affettuosa amicizia.

È tutta una questione di malintesi, insomma. Che porterebbe le donne a pensare di poter essere amici, mentre sotto sotto gli uomini vorrebbero sempre qualcosa di più.

Alla base della tendenza maschile a fraintendere e sopravvalutare i segnali sessuali femminili , secondo lo studio, ci sarebbe un discorso evolutivo: quando si tratta di selezione naturale la capacità dell’uomo di riprodursi è di primaria importanza, quindi non può lasciarsi sfuggire nessuna occasione.

E’ dimostrato che per gli uomini è più facile essere attratti dalle proprie amiche di quanto non sia per loro.

Al contrario le donne, normalmente non sono attratte dai propri amici maschi e presumono che questa mancanza d’attrazione sia reciproca.

Una donna che ride alle tue battute, ti sta vicina o tocca il tuo braccio a una festa non è necessariamente sessualmente interessata, anche se pensi sia così.

E proprio questo fraintendimento alla base non può che minare l’eventuale amicizia uomo-donna. (Ecco perché spesso le donne confessano di avere amici gay: con loro il fraintendimento è eliminato all’origine).

Negli anni, il cinema si è sbizzarrito sul tema dell’amicizia uomo donna. Vediamo alcuni film più belli sul tema.

1. Harry ti presento Sally

2. Il matrimonio del mio migliore amico

3. Un amore di testimone

4. Il grande freddo

4. Una donna per amica

5. Maledetto il giorno che t’ho incontrato

6. Dieci inverni

Mostra altro

FUSCALDO 1957

2 Febbraio 2016 , Scritto da CARANAS Con tag #FUSCALDO

1957 - Pellegrinaggio Immacolata Concezione
1957 - Pellegrinaggio Immacolata Concezione
1957 - Pellegrinaggio Immacolata Concezione
1957 - Pellegrinaggio Immacolata Concezione
1957 - Pellegrinaggio Immacolata Concezione

1957 - Pellegrinaggio Immacolata Concezione

Chi si riconosce in queste foto?

Mostra altro

Perché le somme restituite dai 5stelle risultano dimezzate dal 2013?

29 Gennaio 2016 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Perché le somme restituite dai  5stelle risultano dimezzate dal 2013?

Sorgono interrogativi gravi sulle somme versate dai 5stelle al Fondo speciale per la restituzione di stipendi ed indennità  voluto dai grillini ( o da Grillo?) . Non è che da " incendiari" si sono trasformati in "pompieri" ? Un esempio : per i sette consiglieri 5 Stelle eletti nella Regione Lazio le somme restituite da ciascuno di essi risultano dimezzate tra aprile 2013 e aprile 2015 . All’inizio legislatura si aggiravano intorno a 6.000 euro, poi dopo due anni tra i 1.600 e i 3mila euro.

Tra i vari giustificativi di spesa c’è la tassa per l’asilo nido, i contributi per la Cassa Forense (ma la professione legale non è incompatibile con l’incarico amministrativo), 13mila euro spesi in pranzi e cene (consigliere Corrado) tra gennaio 2014 e agosto 2015, circa 28mila euro di rimborsi per «auto propria» tra aprile 2014 e luglio 2015 (consigliere Porrello).

Il punto è che i consiglieri laziali rispettano sì la promessa  dello  stipendio pari a 2.500 euro netti ( Barillari)  ma in realtà è come se incassassero molto di più, tra i 5-6mila euro al mese visto che scaricano, alla voce spese sostenute, di tutto e di più.

È tutto on line. Si legge voce su voce il documento “Gruppo consiliare Lazio- dettaglio restituzioni”. Il primo impatto è trionfante: restituite 825mila euro, il 48% delle cifre ricevute. Poi esaminando le  singole posizioni  si vede che che per i primi mesi (aprile-maggio 2013) la busta paga percepita si aggira tra i 9 e i 10mila euro e le somme restituite tra i 6 e i 7mila euro. A luglio gli stipendi percepiti diminuiscono, intorno agli ottomila euro, per decisione della giunta.

Vediamo cosa succede dopo prendendo come riferimento lo stesso consigliere pentastellato  Barillari : 8.639 euro lo stipendio; 2.718 il netto percepito; 4.460 la somma restituita, versata allo speciale Fondo  per le piccole imprese. A luglio 2015, due anni dopo, restano simile lo stipendio e il netto percepito. Cambia, decisamente, la somma restituita che diventa di 3.500 euro. Certamente tutto legale.

Succede che cambiano i  giustificativi dei rimborsi. La pagina web dei rimborsi è aggiornata con molta lentezza. C’è poca chiarezza nelle singole voci e spesso non sono chiare le  «altre spese» , non viene spiegato infatti cosa sono.

Barillari, a giugno 2015 s’è fatto rimborsare l’abbonamento dell’Atac (250 euro) ma anche le spese dell’auto.Si vede che usa anche il tram.

La consigliera Corrado ha messo in conto 12.780 di pasti tra gennaio 2014 e agosto 2015. Sono circa 639 euro al mese comprensivi di festività, fine settimana e ferie. Decisamente troppi per una singola  persona. Naturalmente accanto a queste cifre non è mai indicato dove sono avvenuti i pasti ed eventualmente con chi.

Consigliere Porrello: da aprile 2013 a luglio 2015 ha ricevuto 28.845 euro come rimborso per «auto propria».

Va be', sono due anni e due mesi, ma quella cifra corrisponde a circa 23mila litri di gasolio, circa la metà di quello che consumerebbe un aereo sulla tratta Roma-New York (circa 60mila litri). L’auto propria è un buco nero nella rendicontazione 5 Stelledove qua e là  si trovano vari spunti interessanti.

Barillari a gennaio 2015 mette in conto 218 euro per «rimborso tassa nido su reddito reale». Poiché la tassa dell’asilo è calcolata sulla base del reddito, che è inferiore  a quello che risulta perché i 5Stelle restituiscono i soldi, la tassa del nido sembrerebbe  falsata, ma si mette in conto alla collettività.

Il consigliere Perilli, avvocato, ritiene fondato e corretto di mettere in conto (agosto 2014) tra le spese sostenute 2.634 euro per la cassa forense. È il contributo previdenziale versato dagli avvocati. Non si capisce perché sia una spesa legata all’attività di amministratore regionale.

Per dovere di cronaca bisogna dire che il M5S restituisce il finanziamento che viene dato al movimento per la Camera e il Senato. Ma ritornando ai rimborsi spese di cui sopra , non si può che pensare che per molto meno senatori e deputati sono stati cacciati dal Movimento.

 

Mostra altro