Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Post recenti

Ultimi sondaggi politici elettorali (3 dicembre 2015): M5S oltre 30% ma non supera il PD a 35,6.

5 Dicembre 2015 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

 Ultimi sondaggi politici elettorali (3 dicembre 2015): M5S oltre 30% ma non supera il PD a 35,6.

Gli ultimi sondaggi politici elettorali di CISE pubblicato dal Sole 24 Ore offrono un quadro di giudizio sui partiti, tema per tema: “Qual è il partito che secondo lei è più credibile nel realizzare i seguenti obiettivi?”

Ora che i grillini si lasciano intervistare in tv i dati più succosi di questi ultimi sondaggi politici elettorali riguardano i consensi del M5S al primo turno: per la prima volta in assoluto il MoVimento 5 Stelle supera la soglia psicologica del 30%. Dato importante se si pensa che alla morte di E.Berlinguer il P.C.I. arrivò al 33% alle Europee.

Confermata anche la vittoria al ballottaggio del M5S contro il Pd, vittoria che diventerebbe una vera e propria umiliazione se M5S dovesse scontrarsi contro il Centrodestra al secondo turno (M5S vincerebbe con il 62.4% delle preferenze).

Mostra altro

Arabia Saudita- il blogger Raif Badawi rischia altre 950 frustate

5 Dicembre 2015 , Scritto da CARANAS Con tag #PoliticaMENTE

Arabia Saudita- il blogger Raif Badawi rischia altre 950 frustate

Il premio Sakharov 2015 per i diritti umani è stato assegnato dal Parlamento europeo al blogger saudita Raif Badawi, condannato lo scorso anno a dieci anni di prigione e a mille frustate per "aver insultato i valori islamici" sul proprio blog Free Saudi Liberals. La sua candidatura è stata proposta da Socialdemocratici, Conservatori e Riformisti e dai Verdi che hanno anticipato la vittoria su Twitter dopo l'annuncio del presidente Martin Schulz: "Il blogging non è un crimine. Badawi ha vinto il premio Sakharov 2015".

Il 31enne, promotore del forum pensato per discutere del ruolo della religione in Arabia Saudita, già nel 2008 era stato arrestato per apostasia e rilasciato pochi giorni dopo. In quell'occasione, il governo di Riad gli proibì di lasciare il Paese, mentre pochi mesi dopo decise di congelare tutti i suoi conti bancari. Arrestato nuovamente nel 2012, è stato condannato in primo grado a sette anni di prigione e 600 frustate. Ma i giudici d'appello hanno ritenuto troppo lieve la pena e l'hanno portata a 1.000 frustate e dieci anni di reclusione, più una multa di 193 mila euro.

Badawi ha ricevuto le prime 50 frustate nello scorso gennaio a Gedda davanti a centinaia di spettatori, tuttavia le restanti frustate sono state rimandate a seguito di una grande mobilitazione internazionale in suo favore e delle sue critiche condizioni di salute. A marzo, lo stesso Badawi ha definito “miracoloso” il fatto di essere sopravissuto alle prime 50 frustate. Il verdetto è stato confermato nel giugno scorso dalla Corte Suprema saudita, che ha giustificato la sanzione citando la sua attività su internet e gli "insulti all'islam usando i media elettronici".

Secondo Amnesty International, Badawi è un detenuto di coscienza, "arrestato solo per aver esercitato in modo pacifico il suo diritto alla libertà di espressione". La moglie Ensaf Haidar vive dal 2013 insieme ai tre figli della coppia a Quebec, in Canada, dove ha ottenuto asilo politico. Così la donna ha commentato la premiazione del marito: "L'assegnazione del premio Sakharov a Raif è un messaggio di speranza e coraggio. Ringrazio il Parlamento europeo, sono molto felice per questo riconoscimento".

Il presidente del Parlamento europeo, Martin Schulz, ha esortato il re saudita a dare "libertà immediata" al blogger, in modo che "possa ricevere il premio", chiedendo anche l'annullamento della condanna. Schulz ha inoltre condannato "la tortura brutale" alla quale è stato sottoposto il blogger militante e lo ha definito "una persona di grande valore ed esemplare".

(Fonti: La Repubblica, theguardian.com )

Mostra altro

FUSCALDO , bisognerebbe non pensare che a te...

25 Novembre 2015 , Scritto da CARANAS Con tag #FUSCALDO

FUSCALDO , bisognerebbe non pensare che a te...
FUSCALDO , bisognerebbe non pensare che a te...
FUSCALDO , bisognerebbe non pensare che a te...
FUSCALDO , bisognerebbe non pensare che a te...
FUSCALDO , bisognerebbe non pensare che a te...
FUSCALDO , bisognerebbe non pensare che a te...
FUSCALDO , bisognerebbe non pensare che a te...
FUSCALDO , bisognerebbe non pensare che a te...
FUSCALDO , bisognerebbe non pensare che a te...
FUSCALDO , bisognerebbe non pensare che a te...
FUSCALDO , bisognerebbe non pensare che a te...
FUSCALDO , bisognerebbe non pensare che a te...
FUSCALDO , bisognerebbe non pensare che a te...
FUSCALDO , bisognerebbe non pensare che a te...
FUSCALDO , bisognerebbe non pensare che a te...
FUSCALDO , bisognerebbe non pensare che a te...

Ecco alcune vecchie foto di Fuscaldo (anni '50-'60). Chissà se qualcuno si riconoscerà nelle foto...

CLICCARE SULL'IMMAGINE PER SCORRERE

Mostra altro

550 mila diciottenni avranno il bonus di 500 euro. Ecco come

25 Novembre 2015 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

550 mila diciottenni avranno il bonus di 500 euro. Ecco come

“I 550mila italiani che compiono diciotto anni potranno usufruire di una carta, un bonus di 500 euro per poter partecipare a iniziative culturali, come i professori”, ha annunciato ieri il premier Matteo Renzi.

Le opposizioni, interne ed esterne, hanno bollato l’iniziativa come una manovra elettorale visto che in primavera si voterà in piazza importanti come Roma, Milano e Napoli. Altri hanno invece plaudito all’iniziativa come un buon investimento culturale.

Commenti a parte però, la domanda è: come si farà e chi avrà diritto ai 500 euro? Riceverà il bonus di 500 euro chi compirà 18 anni tra il primo gennaio ed il trentuno dicembre 2016. E gli altri? Chi i 18 anni li ha già compiuti, anche solo nel dicembre del 2015, è ovviamente tagliato fuori. Qualche speranza in più per chi li compirà invece in futuro, a partire dal 2017. Il premier vorrebbe rendere permanente l’operazione, seguendo né più né meno quel che accadde con gli 80 euro. I 500 euro potranno essere spesi in musei, teatri, librerie e attività culturali, Renzi lo ha detto chiaramente: “Una carta, un bonus di 500 euro per poter partecipare a iniziative culturali, come i professori”. E quindi chi compirà i fatidici 18 nel 2016 riceverà per posta una carta, che probabilmente dovrà attivare on line, e che potrà essere usata come un bancomat. Niente soldi accreditati sul conto quindi, ma una sorta di carta prepagata caricata con 500 euro.

Euro che saranno però virtuali, almeno nella misura in cui non potranno essere spesi per qualsiasi cosa. Il bancomat precaricato funzionerà alla casse dei musei e alle biglietterie dei teatri, e forse dei cinema, sarà accettato nelle librerie e per l’ingresso delle biblioteche che sono a pagamento. E poi si potrà andare ai concerti e, forse, comprare un tablet o un computer non dei più costosi.

Mostra altro

IL POETA A. FAYADH CONDANNATO A MORTE

24 Novembre 2015 , Scritto da CARANAS

IL POETA A. FAYADH CONDANNATO A MORTE

In un momento importante per la nostra epoca dove la lotta al terrorismo alimenta le nostre paure quotidiane poichè di difficile soluzione sono ancora molti i paesi che abusano i diritti umani con condanne troppo spesso giustificate da motivazioni e sentenze discutibili.

Ashraf Fayadh, poeta, curatore e artista, è stato condannato a morte da un tribunale dell’Arabia Saudita, paese dove è nato da genitori palestinesi.

È accusato di aver promosso l’ateismo con i suoi testi inclusi nell’antologia poetica “Instructions within” (2008), di aver avuto relazioni illecite, di aver mancato di rispetto al profeta Maometto e di aver minacciato la moralità saudita. La sentenza è stata emessa il 17 novembre ed è previsto che Fayadh possa presentare una richiesta d’appello entro trenta giorni.

Fayadh, 35 anni, è rappresentante dell’organizzazione di artisti britannico-saudita Edge of Arabia. Nel 2013 è stato tra i curatori della mostra Rhizoma alla Biennale di Venezia. È stato arrestato nel gennaio del 2014 e nel maggio dello stesso anno è stato condannato a quattro anni di prigione e 800 frustate da un tribunale di Abha, nel sudovest dell’Arabia Saudita.

Dopo che il suo primo ricorso è stato respinto, una nuova corte lo ha condannato a morte.

Mona Kareem, poeta e attivista per i diritti dei migranti che ha lanciato una campagna per la liberazione di Fayadh, ha detto al Guardian che il poeta non può chiedere a un avvocato di difenderlo perché dal giorno del suo arresto non ha più i documenti d’identità. Secondo Kareem, Fayadh sarebbe vittima di discriminazione perché di origine palestinese.

Durante le udienze il poeta ha dichiarato di essere musulmano e ha respinto le accuse.

_______________

FONTE : gianlucafiesoli.blog.tiscali.it)

Mostra altro

Dedicato a Ciccio Trifilio artista Fuscaldese

23 Novembre 2015 , Scritto da CARANAS Con tag #FUSCALDO

Da Fuscaldese mi sembra doveroso pubblicare qualcosa su questo grande artista della mia terra di origine. Politicamente non andavamo molto d'accordo, c'erano però stima e rispetto reciproci. Non sono riuscito a trovare altro sul web, mi sarebbe piaciuto trovare il filmino che RAI3 girò in piazza nel 1982 (FUSCALDO ESTATE '82) dove era presente nel box pieno di suoi meravigliosi lavori. Ciao Ciccio

Nota : al termine del video clicca sull'icona con la barca bianca

Mostra altro

Come gestire il tuo blog

23 Novembre 2015 , Scritto da CARANAS Con tag #STATISTICHE

Come gestire il tuo blog

Come gestire il tuo blog

Le visite giornaliere di un blog sono composte per l’80%, fidelizzare i visitatori e portarli a tornare ogni giorno sulla pagina, questo è possibile sfruttando i social network e le mailing list.

I blog che hanno un post nuovo ogni giorno hanno un traffico 5 volte superiore a quelli che pubblicano una volta a settimana o meno.

Quando si arrivano a pubblicare 51 post le visite aumentano del 53%, saranno 3 volte superiori arrivati a 100 post e 4.5 volte superiori arrivati a 200. In poche parole, più sono i post maggiore è il traffico, più spesso si pubblicano contenuti prima si arriverà a un traffico considerevole.

La lunghezza dei contenuti conta, più sono lunghi (ma sempre senza esagerare) maggiori saranno le probabilità di ricevere backlink.

Le immagini, lo sappiamo, sul web vanno forte. Questo significa che negli articoli è meglio inserirne qualcuna.

I social network forse non sostituiranno i blog, ma di sicuro fanno parte del loro ciclo vitale. Ormai è impossibile progettare un blog senza includere la possibilità di condividerne i contenuti sui social network.

I contenuti sono lo scheletro di un blog, è quindi fondamentale curarne la qualità, soprattutto perché nessun utente avrebbe motivo di seguire un blog se non vi trova contenuti interessanti e ben scritti.

La maggior parte del traffico di un blog c’è il lunedì mattina, quindi se decidi di pubblicare una volta a settimana fai in modo che sia quello il giorno e il momento.

Il potere dei followers è lampante per ogni blog, maggiore è il seguito sui vari social network, migliori saranno le prestazioni in termini di traffico.

Nota: Le statistiche del mio blog relative a novembre 2015 non sono riferite ad articoli pubblicati sui social network, almeno non tutti, non ne ho il tempo.

Mostra altro

PRENDEREMO ROMA-I ROMANI RISPONDONO

23 Novembre 2015 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

PRENDEREMO ROMA-I ROMANI RISPONDONO

L'ISIS MINACCIA "PRENDEREMO ROMA".

LE RISPOSTE DEI ROMANI :

1. NUN PIJATE ER RACCORDO CHE RESTATE IMBOTTIJATI..

2. SE TE PORTI VIA MI MOJE A CROCE CEL'HAI TU A VITA..

3. PERÒ VENITE COI BARCONI SENNO NUN VE FANNO ENTRA'...

4. PIJATEVE MI SOCERA, VE PREGO...

5. RICORDATEVE CHE IN ZTL SE ENTRA SOLO DOPO E 19..

6. NUN FATE VIA NAZIONALE CHE È PIENA DE BUCHE...

7. ....E NOI METTEMO ROSY BINDI A GUARDIA DE LA CITTÀ....

8. TEMPO MEZZ'ORA DIVENTENO ROMANI E PENSANO " VABBE MA MO SE DOVEMO METTE A TAJA CAPOCCE? MA A CHI JE VA..O FAMO DOMANI..

9. ROMA NUN SE TOCCA..PIJATEVE A LAZZIO!

10. A ROMA C'È SOLO 'N CALIFFO..ER MITICO FRANCO!!!.....

11. NUN VE SCORDATE LOTITO...

12. OCCHIO NE LA METRO CHE VE SE 'NCULANO LA BORSA CO LE BOMBE...

13. MA CHI VE CREDETE DA ESSE??!! A BANDA DE LA MAJANA??!!

14. ...NUN HO CAPITO...MA QUANNO SE PAGA STA ISIS?

15. VE CE VOJO CO LI CAMMELLI SUI SAMPITRINI!

16. SE VENITE A ROMPE LI COJONI NUN VE COMPRAMO PIÙ ER KEBAB!

Mostra altro

UN CROZZA DA NON PERDERE

21 Novembre 2015 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

“Da dove vengono questi terroristi? Nelle tende del deserto partoriscono bambini già incazzati con la barba e il kalashnikov?”. In un lungo monologo dedicato agli attentati di Parigi, effettuato nel corso del suo programma su La 7, Maurizio Crozza riflette e ironizza sulle dinamiche politiche che avrebbero influenzato la nascita dell'Is e il suo sviluppo. Una satira amara che non risparmia leader politici attuali e del passato: Clinton, Bush, Blair e Hollande.

Mostra altro

10 milioni per il silenzio delle olgettine

21 Novembre 2015 , Scritto da CARANAS Con tag #PoliticaMENTE

 

 

 

Tante le notizie di politica estera che in questi giorni inondano i quotidiani; nella cronaca italiana se ne legge però una che mancava da tanto e che riporta in qualche modo alla ribalta l’ex cavaliere di Forza Italia : Silvio Berlusconi è stato rinviato a giudizio nel processo per le olgettine, quelle ragazze viziosette che gli hanno succhiato ben 10 milioni di Euro. E nel  processo ritorna la “nipote “ del fu presidente egiziano.

Forse la cosa non fa più notizia  ma dimostra che nulla è cambiato, ci sarà qualcuno che sosterrà,  se pur in modo meno eclatante, Berlusconi e qualcuno che allo stesso modo tiferà per la sua condanna. Certamente il vicepresidente della Regione Mantovani non sarà come in passato  davanti al tribunale ad intrattenere folle di azzurri, già perché anche lui tra non molto avrà da fare all’interno del famoso Palazzo di Giustizia milanese, per un semplice reato di corruzione nella sanità lombarda.

 

Mostra altro