Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

cerco lavoro

Italia ­- Come creare posti di lavoro evitando un futuro di galleggiamento

12 Aprile 2018 , Scritto da CARANAS Con tag #Cerco lavoro

               

                                                             

                                                                                       - di Caranas

Per creare posti di lavoro la crescita in Italia deve correre ad un ritmo minimo dell’1,5 per cento annuo, meglio 1,8 o 2 % e per diversi anni.

In assenza di tali parametri occorre da subito introdurre sgravi fiscali per invogliare le imprese ad investire reclutando nuovi posti di lavoro.

Ciò non è sufficiente se non si dà un taglio alla burocrazia ed alle tasse, se non si premia (non a pioggia) la meritocrazia;  se non si risolve (ma senza indebitamento) il problema delle sofferenze delle banche che necessiterebbero all’uopo una ricapitalizzazione senza più salvataggi dello Stato e pazienza se si creeranno un po’ di esuberi ( chi se ne frega visto che la crisi non l’ha vissuta chi lavorava in banca al sicuro). Non ci vorranno pochi mesi, ma in 5 anni si possono risolvere tanti problemi (non certo con la flat tax che premia solo i ricchi favorendo l’esportazione di ulteriori capitali all’estero). Resta inteso che comunque occorre ridurre la pressione fiscale per cercare di stimolare la crescita che di conseguenza farà aumentare il gettito fiscale. La flat tax non ha funzionato nell’America di Reagan e in quella di Bush quindi il discorso si chiude.

Il nostro debito è di circa 2300 miliardi, va da sé che diventa necessario anche una rinegoziazione delle regole di Maastricht, chi promette solo tagli alle tasse , come Berlusconi e Salvini,  sta vendendo solo fumo. Per le pensioni , onde evitare versamenti in fondi pensionistici dei giovani attuali con lavoro per non trovarsi con la miseria statale nel 2050, occorrerà inoltre non abolire ma rivisitare la riforma Fornero non perdendo di vista l’obiettivo di non andare ad ingigantire il debito pubblico rendendo la nostra economia facilmente attaccabile.

Le eccellenze italiane sono tantissime, è il potenziale sprecato che è colossale!

Mostra altro