Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Post con #politica tag

Camusso lancia la sfida all'esecutivo

6 Maggio 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Camusso lancia la sfida all'esecutivo

Susanna Camusso apre a Rimini il XVII Congresso nazionale della Cgil accusando Matteo Renzi e il suo governo di distorcere la democrazia escludendo con un atteggiamento di autosufficienza la partecipazione della rappresentanza sociale nel momento in cui si decide come cambiare il Paese e le regole del lavoro. E per cambiare il Paese, Camusso lancia la sfida all'esecutivo su quattro tavoli: pensioni, ammortizzatori sociali, lavoro povero e lotta all'evasione. Rispondendo così anche all'invito del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che nel suo messaggio alla Cgil esorta il sindacato ad elaborare "proposte innovative e sostenibili per contribuire al superamento di una così lunga crisi". A Camusso replica il ministro del Lavoro Giuliano Poletti: "Il governo ascolta tutti ma poi decide".

Mostra altro

Quegli 80 euro che rincretiniscono gli italiani in periodo elettorale

6 Maggio 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Quegli 80 euro che rincretiniscono gli italiani in periodo elettorale

Ma... ci facciamo o ci siamo ?

clicca sulla vignetta per ingrandire

di Caranas

Non se ne può più di questi 80 euro! Non si capisce più niente e devo proprio confessare che con questa somma ci puoi si e no comprare un toner che dovrà servire agli insegnanti delle scuole primarie per fare in proprio le fotocopie per gli scolari , visto che molti presidi vietano di rivolgersi ai genitori (non così invece per la carta igienica!).

Con questa discussione sugli 80, ci stiamo rincretinendo e, la fregatura c'è, altroché, non capisco infatti perché se un dipendente supera di 25 € il tetto lordo imposto da Renzi, debba rinunciare all'introito sbandierato in tutto lo Stivale. Altro sarebbe rivedere l'incremento dei contratti stipendiali ormai fermi da 5 anni e più.

Il punto non è se gli 80 euro fanno comodo a chi li prende, né se sono pochi o tanti. E' che è una ennesima presa per i fondelli , semplice propaganda elettorale. Prodi per entrare nell'euro promise, ma restituì solo l'80% della cifra una tantum chiesta agli italiani. E Renzi ha imparato bene come agire. La spoliazione dei ceti medio-bassi a favore di redditi alti ed altissimi dei potenti sulla piramide continua nonostante i suoi 30 anni di storia.

Gli 80 euro non sono un catz ! L'epoca dei banchieri, di Reagan, della Thatcher e della Merkel non è finita.

Mostra altro

Crocifissi due uomini in Siria

2 Maggio 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Crocifissi due uomini in Siria

Le crocifissioni pubbliche sono per lo più un cerimoniale rituali che alcune comunità cristiane mettono in atto in scena come parte del loro rispetto per la Pasqua, ma in Siria la cosa diventa reale.

Due uomini sarebbero stati crocifissi in Raqqa martedì scorso.Due cada- veri insanguinati visualizzati al centro della città controllata da fazioni islamiste della Siria.

Tra le forme di macellazione che sono diventati comuni nella guerra civile in Siria, la crocifissione potrebbe essere più brutale di bombe a botte o attacchi di gas sarin. La rinascita di un'antica forma di tortura è un segno di come è la vita sotto il dominio di una delle potenti fazioni islamiste della Siria. Ed è un'indicazione che, nonostante anni di strette di mano pacifiche per la Siria, essa continua a precipitare in nuove profondità degli abissi.

Sopra la foto di un corpo crocifisso e il messaggio su un account Twitter jihadista recita : "Abbiamo appena giustiziato sette spie che cercavano di piazzare bombe su vetture “. L'autore del messaggio sarebbe un membro dello Stato Islamico in Iraq che dovrebbe far parte di un gruppo islamico ash-Sham (ISIS), che è stato ripudiato da al Qaeda nei primi mesi del 2014.

Crocifissi due uomini in Siria
Mostra altro

L'inizio di un esodo : Venti parlamentari SEL pronti a passare nel PD

1 Maggio 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

L'inizio di un esodo : Venti parlamentari SEL pronti a passare nel PD


Il partito di Vendola non vuole più essere partito di opposizione e il dialogo con Matteo Renzi è stato già avviato. Tra pochi giorni si trasferiranno nel PD i dissidenti di Sel che sono intenzionati a votare per Renzi e il decreto degli 80 euro.

Il provvedimento è approdato ieri in Senato. “Sarà guerra”, dice un parlamentare che preferisce mantenere l’anonimato, “perché la direzione di Sel non è ancora convinta se votare a favore. Noi invece – e siamo una ventina – vogliamo sostenere questo provvedimento con il nostro voto”. Non si tratta di una “semplice” spaccatura. È l’inizio di un esodo. E c’è chi azzarda l’ipotesi di una drammatica accelerazione. “Siamo pronti a passare nel Pd. Le trattative sono in corso. Anche prima delle elezioni europee, se necessario .

Mostra altro

Cesano Boscone : barzellette per i malati di Alzheimer ?

30 Aprile 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Cesano Boscone : barzellette per i malati di Alzheimer ?

Arrivata l'ora ics per Berlusconi. Il 9 maggio inizierà a scontare la pena nella residenza per anziani di Cesano Boscone. Dovrà occuparsi dei servizi di alimentazione e intrattenimento degli ospiti della residenza San Pietro, ospiti che soffrono di Alzheimer. Il 9 prossimo quindi, alle 9.45, inizierà per 4 ore l'assistenza che Silvio Berlusconi dovrà prestare ogni settimana per un solo giorno. Non sarà possibile alla sua scorta entrare nella struttura e l'ex cavaliere dovrà indossare un camice bianco senza cravatta.

Appresa la notizia dal dg Paolo Pigni in conferenza stampa, ho pensato subito al celebre film “Il medico dei pazzi” di Eduardo De Filippo, film recentemente rivisto con piacere, ho pensato infatti se ci sarà alla San Pietro un don Felice che apprezzerà la professionalità del nipote (Silvio), medico dei pazzi amato e benvoluto da tutti i malati della casa di cura.

A chi chiedeva al direttore se l'ex premier potrà 'animare' il nucleo a cui sarà affidato con barzellette, Pigni ha risposto: "Se volete provare a raccontare barzellette ai malati di Alzheimer... poi mi dite. Per ogni paziente c'è un percorso preciso all'interno delle attività che sono di alto livello".

Cesano Boscone : barzellette per i malati di Alzheimer ?
Mostra altro

Sul Senato il M5s appoggerà la proposta di Vannino Chiti e della minoranza Pd

27 Aprile 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Sul Senato il M5s appoggerà la proposta di Vannino Chiti e della minoranza Pd

Il trucco o l'inganno c'è se Beppe Grillo ora ufficializza l'appoggio del Movimento 5 stelle alla proposta di Vannino Chiti sulla riforma del Senato. Chiti vuole rompere le uova nel paniere di Renzi e questo basta a Grillo per fomentare le divisioni del senatore della minoranza del Partito democratico, insieme ad una ventina di suoi colleghi. C'è un disegno di legge alternativo a quello del premier Matteo Renzi, che prevede una parte di Palazzo Madama eletta direttamente dai cittadini, a differenza di quanto previsto dal testo governativo e allora , per non apparire assoluto disfattista, il guru pentastellato si dichiara pronto ad appoggiare la minoranza del PD.

Ennesima convergenza di Beppe Grillo sulle posizioni di Berlusconi. Berlusconi è andato a Porta a Porta a dire che non va bene il Senato secondo Renzi, e prontamente Grillo risponde. Anche chi, come me, vede la riforma Senato+Italicum come il fumo negli occhi ( avrei preferito dimezzare i parlamentari da eleggere con preferenze non imposte ed eliminato il Senato che così come vorrebbe la riforma non serve a nulla) non può non vedere questo spudorato corteggiamento di Grillo nei confronti degli elettori di Berlusconi (dopo "lo schifoso regno della peste rossa" vomitato ieri davanti agli operai, tutti hanno capito). Grillo vuole essere il nuovo paladino della vecchia destra, e potrebbe riuscirci. Chi ha votato per Berlusconi, infatti, può tranquillamente votare per Grillo. Sono la faccia calva e la faccia capelluta della stessa medaglia.

Mostra altro

Il delirio arriva a Piombino

26 Aprile 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Sarà vera la storia su Napolitano pro-fascismo ?

Mostra altro

Per Bondi , Renzi è il nuovo leader da sostenere. Addio Silvio

26 Aprile 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Per Bondi , Renzi è il nuovo leader da sostenere. Addio Silvio

Eh sì, per lui Silvio era Dio !

Ora dobbiamo subirci anche la lettera testamento di Bondi. Il poeta innamorato del “sosteniamo Renzi” perchè Berlusconi è stato tradito da Casini, Bossi, Tremonti, Fini, La Russa e tanti altri. Dimentica però il poeta di aggiungere anche il suo nome .

Lui che voleva farsi seppellire nel mausoleo di Arcore, lui che scriveva poesie per il re, che si faceva prendere in giro nei talk show per il capo ora diventa renziano perchè il suo ex-cavaliere non ha potuto portare a termine la sua rivoluzione liberale e non ha potuto fare tutto. Meno male diciamo noi, quello che ha fatto basta e avanza per numerosissime generazioni.

Provate a pensare come saremmo se avesse fatto tutto, proprio tutto.

Bondi è il classico voltagabbana che ha esplorato partendo dalla sinistra tutto l'arco politico italiano. Amante della poltrona e dei soldi che questa gli fa portare a casa adesso si vuole accasare al centro... a destra ha fatto il suo tempo, ha detto le sue cazzate e la sua immagine non è più spendibile. Ad uno così non darei da portare a pisciare neanche il cane.

Leggi un po' cosa scriveva :

"A Rosa Bossi in Berlusconi

Mani dello spirito.

Anima trasfusa.

Abbraccio d’amore

Madre di Dio

Eh sì, per lui Silvio era Dio ! Che testa di catz !

Mostra altro

Caro Di Maio, io sto con la Boldrini e la legalità

22 Aprile 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Caro Di Maio, io sto con la Boldrini e la legalità

DI MAIO VUOLE SFIDUCIARE LA BOLDRINI PERCHE' E' TRASPARENTE

Caro onorevole Di Maio, no, non puoi sfiduciare la Presidente della camera ,vi tocca tenervela ma vorrei dirvi anche che state diventando pericolosi per la democrazia ed il Movimento. Non siete poi così diversi dai leghisti del tempo di Prodi. Voi volete sfasciare tutto, anche il vostro Pizzarotti. Se questa è la vostra democrazia , non vi pare che si amalgomi troppo con il fascismo alla Pol Pot di Casaleggio e Grillo? Siete i primi ad offendere e vi lamentate che la Boldrini non vi ossequi. Provate un po’ a riflettere : la Boldrini vi detesta, la stampa vi censura, il Governo vi fa le leggi contro, Napolitano vi bacchetta, Rodota' vi critica, Civati vi corrompe, Crimi vi scorreggia, Pizzarotti vi dribbla, i Poteri Forti vi complottano, la Spectre vi mette sotto tiro, le scie vi chimicano, lo stato civile vi nubila e circa 3 italiani su 4 non vi sopporta più perché siete costruttori del nulla : onorevole Di Maio il dubbio non vi sfiora?

Ricorda anche che sei il Vicepresidente di quella Camera. Vergogna!

Mostra altro

Un grande Aldo Busi smonta la Gelmini: Berlusconi se ne vada fuori dai coglioni insieme a tutti i suoi coriferi

21 Aprile 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Scontro al cardiopalmo tra Aldo Busi e Mariastella Gelmini nel corso del talk show di approfondimento “Piazzapulita”, su La7. La miccia della polemica: i guai giudiziari del Cavaliere. L’ex ministro dell’Istruzione prima polemizza col conduttore Corrado Formigli, accusato di essere parziale, poi apre le cateratte della sua filippica pro-Berlusconi e sottolinea: “Non ce la caviamo con la ‘legge uguale per tutti’, perché poi vediamo che non è così“. Insorge Busi, che rammenta: “Non si può andare oltre la legge uguale per tutti, l’articolo 3 della Costituzione è fondamentale. Lei non può dire queste cose. Berlusconi è condannato con sentenza definitiva? Se ne vada fuori dai coglioni il più presto possibile. E con lui i suoi coriferi. Via! Solo così il Paese ha speranza di rinascere. Lei non può andare contro la Costituzione. Non glielo permetto. Taccia. Ne ho sentite abbastanza stasera”. Le parole dello scrittore sono accompagnate da applausi scroscianti del pubblico, ma la Gelmini ribatte: “Lei non ha neanche compreso cosa io ho detto. E’ sempre così ipertrofico e quindi quando non attira l’attenzione, non è contento”. “Io ho un pensiero” – replica Busi – “non sono un’eroina barocca del Lago di Garda come lei“. “Guardi, non faccia lo Sgarbi” – afferma l’esponente del Pdl – “perché non le viene neanche bene. Quindi, stia buono”. “Io sono Aldo Busi e ho un pensiero” – rincara lo scrittore – “lei si specchi nei suoi fari. Non guardi me. Guardi come si è laureata“. Ancora un’altra “standing ovation” del pubblico e nuova replica della Gelmini: “Mi sono laureata con 100 su 110, lavorando. Lei è veramente patetico”. “Lei è quella dei neurini del Gran Sasso” – osserva Busi – “ministro della Cultura… ma vada a lavorare, che è meglio“

Mostra altro