Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

politica

IL FLOP DI FEDE SUL VIALE DEL TRAMONTO

30 Novembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

 

Nemmeno le tette della Marini riescono a fare il miracolo. Quattro vecchi babbioni in croce, questo è quanto è riuscito a ottenere umilio fido.

                                    VOGLIAMO VIVERE !

Vogliamo vivere Emilio Fede - Nonleggerlo

Wow,folla delle "Grandi occasioni"...

Non è riuscito nemmeno a riempire le poltrone con la scritta "riservato"

NE HO CONTATO 29 , E ADESSO LASCIAMOLI MORIRE IN PACE

0-FEDE-viale-tramonto.jpg

Fede-2.jpg


Mostra altro

Devo ammetterlo , vince Renzi nel confronto televisivo

29 Novembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Duello-Renzi-Bersani-vignetta.jpg

      di Caranas

Matteo Renzi ha vinto (secondo me) il confronto televisivo contro Pier Luigi Bersani . E’  apparso più sicuro, più sorridente, più ricco di dati e numeri,  più preciso e ha assestato un paio di colpi da ko a Bersani su alcuni temi in particolare: finanziamento pubblico ai partiti, alleanza con Casini, conflitto di interesse,  tutte cose che la gente comune vuol sapere.  Bersani con la sua giacchetta marrone ( che non è trend in tv) è apparso stanco  anche nella postura , più debole e meno preciso e un po' più vago su molti argomenti (politica industriale, per esempio, ci si sarebbe aspettato qualche risposta più incisiva, qualche esempio) e ha dimostrato ancora una volta di non avere grandissima dimestichezza con la tv, cosa che invece il Renzi più giovane ha già sperimentato nelle tv di Berlusconi.

Bersani che di solito  è  garbato ed  educato, si è quasi incavolato  quando Renzi ha fatto notare al segretario che con lui al governo il rischio di una nuova Unione stile Prodi 2006-2008 è concreto, ma non è  riuscito a reagire e a controbattere  in modo convincente.

Per il resto, molte risposte imbarazzanti e di basso livello sul tema donne al governo (metà donne e metà uomini –  banale!- )  e molta retorica su mafia e politica estera.

Nonno Libero è più rassicurante e quindi sicuramente batterà nelle urne ancora una volta Renzi. Certo è che insieme fanno una bella coppia ed il centrosinistra ha tutto da guadagnarci.  La cosa che mi ha convinto di più ? il “NO” netto di Renzi a Casini.

Dimenticavo, raccogliendo l'appello del Popolo Viola, mi basterebbe non rivedere nelle prossime liste quei candidati che hanno votato NO sulla rendicontazione delle spese fatte.

parlamentarispese

 

Vediamo cosa ne pensa Vauro del duello televisivo di ieri

NEWS_80447.jpg


Mostra altro

Sallusti : < I colleghi sono degli infami >

27 Novembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Sallusti-pena.jpg

 

“I colleghi sono degli infami, dovrebbero vergognarsi di quello che stanno scrivendo". All'indomani della notifica di arresto ai domiciliari, dopo aver battagliato con la "casta" dei giudici prima e con quella dei politici poi, Alessandro Sallusti individua un nuovo nemico: la categoria dei giornalisti, Marco Travaglio in testa. Colpevole, agli occhi del direttore, di star giocando sporco sulla sua vicenda: "Dovrebbero giocare con le loro vite invece che con la mia".

Mostra altro

Alfano sta preparando il divorzio da Berlusconi. Non può annullare le primarie. Ma allora le castagne…

27 Novembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

 

Dentro il Pdl è caos assoluto. Le tentazioni di Silvio creano incertezze, accelerazioni e improvvise frenate.

Le-primarie-di-Silvio.jpg

Cita “Il Giornale” :  “Nello stato maggiore di Via dell'Umiltà tutti sanno che è arrivato il tempo delle scelte. Ma la decisione di Silvio Berlusconi di battezzare una nuova lista non può che innescare un inevitabile cortocircuito ed essere vissuta alla stregua di un tuffo notturno in acque sconosciute.

Tutti, dal segretario fino ai parlamentari semplici, si chiedono se sia davvero possibile navigare in mare aperto, senza contare sulle solide spalle del fondatore. Angelino Alfano, ascoltato l'intervento mattutino di Silvio Berlusconi, intravede uno spiraglio, la possibilità di una mediazione e di un rinvio dello strappo da parte dell'ex premier. Inizialmente si ragiona su una ipotesi di «spacchettamento controllato», ovvero su una divisione pacifica e ragionata. Nel corso della giornata, però, il quadro si modifica, sia pure senza assumere contorni chiari e definiti. Berlusconi ad Alfano ribadisce che «per lui le porte sono sempre aperte». Il segretario risponde che «non può venire meno alla parola data sulle primarie» - tanto più con i ragazzi della Meloni che organizzano sit-in sotto Via dell'Umiltà per scongiurarne la cancellazione - ma che dividersi sarebbe distruttivo.

Nel pomeriggio qualcuno cerca di convincere Alfano a inasprire la linea. In effetti il segnale trasmesso al territorio, a tutti i coordinatori regionali, è: nessuna frenata, l'organizzazione delle primarie deve continuare. Una scelta che, nelle intenzioni di una parte dello stato maggiore, presuppone una scelta di campo precisa qualora Berlusconi davvero dovesse procedere allo strappo. «Le primarie sono per la premiership» spiega un esponente ex An. «Quindi chi le vincerà sarà il candidato premier del Pdl. Non possiamo allearci preventivamente con la lista “Forza italiani”, altrimenti farle non avrebbe senso». In sostanza la prefigurazione di un vero divorzio.”

Ma, aggiungo io, Crosetto che ne pensa ?

 

 

 

Mostra altro

Le contraddizioni di Renzi

23 Novembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

5_renzi_voti_pdl.jpg

 

Il fuorionda di Matteo Renzi alla radio

22/11/2012 - Il candidato alle primarie parla di "amici" da portare in parlamento

“In caso di sconfitta ‘portero’ un po’ di amici miei’ in Parlamento e ‘cerchero’ di avere un po’ di spazio, ma io non mi faccio comprare’, mentre invece ‘se vinco con la storia della rottamazione, tutti da me si aspettano questo: se non lo faccio mi vengono a rincorrere’. Lo ha affermato Matteo Renzi, candidato alle primarie del centrosinistra, nel fuorionda della trasmissione 105 Friends su Radio 105 Network, di cui Renzi era ospite.

UNA FRASE CURIOSA – Una frase curiosa, quella degli amici da portarsi in Parlamento, soprattutto se raffrontata con questa riportata il 5 novembre dal Corriere Fiorentino:

 «Ho già detto in tutte le sedi e in tutte le salse, fino a diventare noioso, che se perderemo le primarie saremo leali con chi le ha vinte, non ci inventeremo liste o giochi strani, e non farò nè il parlamentare, nè il ministro, nè il sottosegretario». Lo ha detto Matteo Renzi, sindaco di Firenze e candidato alle primarie del centrosinistra, a Verbania in una tappa del suo tour elettorale. «Chi perde le primarie - aggiunge - deve dare una mano a chi ha vinto ma senza premi di consolazione».

Mostra altro

Napolitano il < taglianastri >

22 Novembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

 

0-Napolitano-e-i-nastri.jpg

Sono convinto – ha detto  Napolitano – che quando i padri costituenti hanno scritto la legge fondamentale di questo Paese non hanno certo immaginato per il capo dello Stato il ruolo di chi è chiamato a tagliare nastri alle inaugurazioni, come si dice per i re in altre nazioni. Ma una figura chiamata ad assumersi responsabilità, senza tuttavia invadere campi che non sono suoi. Rispetto le scelte del governo, e non posso sostituirmi a chi ha la responsabilità del potere esecutivo, ma posso entrare nel dialogo tra istituzioni.

Mostra altro

Napolitano : "Monti non è candidabile." I partiti se lo ricordino

22 Novembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Monti-vignetta.jpg

                                    di Caranas

Un duro colpo  per la demagogia di Casini, Montezemolo ed altri  dell’area di centro- destra ora che il Capo dello Stato ha precisato che Mario Monti essendo senatore a vita non si può candidare al Parlamento perché è già parlamentare. Guarda caso , questi protetti da Bertone non se ne erano accorti.  Smettiamola quindi di tirarlo per la giacca a proprio piacimento (nel senso di interessi) spingendolo a candidarsi , tanto più che , se pur considerato da Bersani “una risorsa” ,  la gran maggioranza del popolo italiano lo ringrazierà solo per averci privato all’80 % delle barzellette di Berlusconi ma non dimentica le “lacrime e sangue” sofferte  avendo pagato e continuando a pagare la crisi a favore delle banche , e tutto ciò perché i suoi atti di governo  hanno avuto una direzione unica e sempre a favore dei soliti ricchi e speculatori. Come potranno dimenticarlo infatti gli “esodati”, oppure i nati nel 1952 che avevano già programmato la propria pensione ? o le famiglie dei suicidati perché ridotti sul lastrico da questa crisi che non vuole terminare ?

E poi, caro Napolitano, non pensi che tutti gli italiani siano fessi e che non abbiano capito che il suo rapporto con Monti scricchiola un po’. Noi abbiamo notato la gaffe pesantissima fatta dal premier  Monti in Qatar :  “Dopo di me non garantisco niente“. Come a dire, agli investitori stranieri: investite finché ci sto io che vi do garanzie, dopo non so che dirvi.  Bel messaggio del cazar  soprattutto per il premier di un Paese che ha bisogno di investimenti esteri come il pane. E che sta tentando di piazzare titoli di Stato ovunque per evitare il default.

Napolitano-taglianastri.jpg

 

 

 

Mostra altro

Gaza vendetta sui presunti collaborazionisti

21 Novembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

00000imma_672-458_resize.jpg

gaza_04_672-458_resize.jpg

gaza_06_672-458_resize.jpg

gaza_09_672-458_resize.jpg

Mostra altro

Sondaggi primarie

18 Novembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

primarie-sondaggi.jpg

Mostra altro

Ecco chi ha affisso i cartelli “Pericolo caduta lacrimogeni”

18 Novembre 2012 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

 

481827_248207851971963_983529883_n.jpg

L’installazione di decine di cartelli stradali con la segnalazione di pericolo per caduta lacrimogeni è stata realizzata questa notte a Roma lungo Via Arenula proprio di fronte al Ministero della Giustizia. In questo modo pedoni e automobilisti possono essere avvisati di cadute accidentali di gas urticanti provenienti dal Ministero di cui è però incerta la provenienza. E’ la prima opera artistica del gruppo 00KK (zerozerokappakappa) che con questa azione intende rendere un servizio ai cittadini romani dopo gli avvenimenti del 14 Novembre. Su facebook intanto le fotografie contano già migliaia di condivisioni.

Mostra altro