Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Post con #ufo e scienza oggi tag

Ai confini della realtà

4 Dicembre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #UFO E SCIENZA OGGI

La verità sugli UFO, sarà presto svelata. Lo afferma Stanton Friedman, uno degli scienziati più riconosciuti in ambito ufologico

Secondo il fisico Stanton Friedman, i governi hanno nascosto l'esistenza degli extraterrestri. Lo scienziato sostiene che la "verità" circa l'esistenza degli alieni sarà rilasciata a breve e diventerà un Watergate Cosmico e spiega perché non sono state rese pubbliche le prove: una cospirazione internazionale che...

friedman-2.jpg

Affari Italiani  - Mercoledì, 30 novembre 2011

di Fabio Arrigoni

 

Secondo il fisico Stanton Friedman, i governi hanno nascosto l'esistenza degli extraterrestri. Lo scienziato sostiene che la "verità" circa l'esistenza degli alieni sarà rilasciata a breve e diventerà un "Watergate Cosmico". Il noto ricercatore, che ha lavorato per decenni nello sviluppo di razzi per alcune delle agenzie spaziali del mondo, afferma senza ombra di dubbio, che gli alieni esistono e da lungo tempo sono presenti sul nostro pianeta, e che molto presto la verità verrà a galla. Friedman sottolinea che ci sarebbero due ragioni principali per non rendere pubbliche le prove che esistono forme di vita intelligenti extraterrene. La prima è che vi sarebbe in atto una grande cospirazione internazionale, che dura presumibilmente da decenni e che coinvolge le più alte cariche politiche e militari. L'altra, che gli scienziati avrebbero il timore, e non solo quelli coinvolti nella presunta cospirazione, ad ammettere che la scienza si sbaglia in merito. Nel suo libro "Science was wrong - La scienza si sbagliava", cita molti casi di incontri ravvicinati con UFO, narrati da affidabili testimoni oculari, tra cui un caso che coinvolge anche aerei di linea Giapponesi. Mentre alcuni scienziati nel corso degli anni hanno tranquillamente suggerito che la Terra è stata visitata da extraterrestri, Friedman è molto più schietto, dicendo che "vivono fra noi".

alieno-siberia4.jpg

E' particolarmente infastidito per l'atteggiamento degli scienziati che fanno uso di telescopi radio e ottici per la ricerca di intelligenza extraterrestre, come il SETI Institute in California. "Quello che mi disturba veramente - afferma lo scienziato - è che si continui a dire che non vi sono prove sull'esistenza degli UFO. Ma rimango ottimista che, prima di morire, e ho 75 anni, riesco anche a conoscere almeno una parte di questa storia ... che non siamo soli nell'Universo". Nel corso dei trascorsi 50 anni, molti sondaggi hanno mostrato come la pubblica opinione sia davvero interessata all'argomento, e talvolta anche preoccupata quando si parla di UFO. Un sondaggio del 2002 della Roper, commissionato da Sci-Fi Channel, ha mostrato come il 72% degli americani creda che il governo degli Stati Uniti non stia dicendo la verità in materia UFO, e che il 68% degli intervistati ritenga che il governo sappia molto più di quanto abbia ammesso pubblicamente riguardo alla presenza di vita extraterrestre sul nostro pianeta. Perchè alcuni governi dovrebbero celare la verità? Friedman sostiene che ci sia una forte pressione militare: "Si tratta innanzitutto di sicurezza nazionale. Inoltre, ogni paese vorrebbe impossessarsi di un disco volante per carpirne il funzionamento, e sfruttarlo quindi per realizzare armi da guerra contro il nemico. E c'è sempre un nemico!".

Mostra altro

Un'arte oscura : la catrottomanzia

23 Novembre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #UFO E SCIENZA OGGI

catrottomanzia3

1 catrottomanzia

catrottomanzia2

 

 

Mostra altro

TROVATA ACQUA SU EUROPA SATELLITE DI GIOVE

23 Novembre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #UFO E SCIENZA OGGI

Pochi giorni fa, la NASA ha comunicato agli scienziati di aver scoperto sotto la superficie ghiacciata di Europa acqua liquida.

europa1.gif

Europa è uno dei satelliti di Giove che fu scoperto da Galileo Galilei nel 1610, grazie all'invenzione del telescopio.

Tutto ciò che sappiamo su Giove e sui suoi satelliti lo abbiamo ottenuto dalla sonda inviata dalla NASA, Galileo, per studiare proprio il sistema gioviano.

La sonda, dopo aver concluso la sua missione primaria, iniziò una serie di fly-by (passaggi ravvicinati) in prossimità di Europa.

Secondo gli ultimi dati ottenuti dalla NASA, l'oceano sotterraneo del satellite rappresenterebbe un luogo adatto per ospitare la vita.

Questo oceano è abbastanza profondo e contiene più acqua liquida di tutti gli oceani della Terra messi insieme.

Essendo lontano dal Sole, presenta una superficie ghiacciata che, secondo gli scienziati, potrebbe essere spessa una decina di miglia.

Questa scoperta ha decisamente rafforzato l'ipotesi che Europa potrebbe ospitare un qualche tipo di forma vivente ma, nonostante tutto, gli scienziati hanno dichiarato che analizzeranno nuovamente tutti i dati ottenuti per non trarre conclusioni affrettate.

Mostra altro

La Luna è finta: ieri ho visto che ha le linee di latitudine come un mappamondo

18 Novembre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #UFO E SCIENZA OGGI

1 Luna

 

Ho finalmente smascherato uno dei più grandi complotti della Storia. Ieri sera, quando la Luna è sorta dietro una delle colline vicino al Maniero Digitale, grazie a un potente teleobiettivo ho catturato la prova fotografica che la Luna non esiste, ma è in realtà un mappamondo, un globo finto esattamente come in Truman Show. Ha persino le linee di latitudine, invisibili a occhio nudo ma immortalate dalla fotocamera. Quindi gli americani e i russi non sono mai andati sulla Luna con i loro astronauti e le loro sonde automatiche.

 

La vera Luna fu distrutta dagli americani negli anni Cinquanta con un esperimento nucleare andato male (infatti Spazio:1999 è un messaggio in codice per far capire agli addetti ai lavori che c'è chi sa) e le scie chimiche servono per offuscare l'atmosfera e impedirci di notare il rimpiazzo. Ma io li ho fregati. Il mondo deve sapere!

 

No, la foto non è ritoccata, a parte un ritaglio per prenderne solo la porzione centrale.

 Scherzi a parte, fra cinque giorni (il 18) parteciperò a un dibattito telefonico sulle "scie chimiche" con Rosario Marcianò, Giulietto Chiesa, Luigina Marchese e (forse) Corrado Penna e Tom Bosco. Mi date una mano a radunare le migliori perle contenute nelle loro dichiarazioni? Servono citazioni esatte con link alla fonte: nel caso di video, serve anche il minutaggio. Grazie! PAOLO ATTIVISSIMO giornalista informatico e cacciatore di bufale

Mostra altro

La sublime bellezza del nostro fragile pianeta

18 Novembre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #UFO E SCIENZA OGGI

Earth | Time Lapse View from Space, Fly Over | NASA, ISS from Michael König on Vimeo.

 Guardatelo ingrandito a tutto schermo e in alta definizione, se potete. Capirete perché c''è gente che è disposta a sopportare anni di addestramento e selezioni inesorabili per farsi lanciare sulla cima di un missile concepito cinquant'anni fa, sopportare due giorni senza gabinetto e sei mesi a bersi pipì riciclata. Per fare scienza e per contemplare con i propri occhi la ghirlanda animata dell'aurora, i fuochi d'artificio dei fulmini, il bagliore delle luci delle città e dei fuochi negli accampamenti nel deserto da quattrocento chilometri d'altezza, veleggiando silenziosamente nel vuoto a quasi trentamila chilometri l'ora.

 

Questo è quello che fa la scienza mentre i ciarlatani e gli illusi si guardano l'ombelico e si palpeggiano il Power Balance. Questa è l'esplorazione migliore: quella che guarda in fuori, verso l'infinito, per farci scoprire quello che c'è dentro di noi e ci fa capire la fragilità del guscio sul quale viviamo. Non ci sono altri mondi abitabili conosciuti. Questa è l'unica casa che abbiamo. Trattiamola bene.

 

Le riprese sono un montaggio accelerato di scatti effettuati con una speciale fotocamera ultrasensibile dagli equipaggi delle Spedizioni 28 e 29 a bordo della Stazione Spaziale Internazionale fra agosto e ottobre di quest'anno.

(fonte : http://attivissimo.blogspot.com )

 

Mostra altro

Curiosity, la nuova missione Nasa su Marte

11 Novembre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #UFO E SCIENZA OGGI

 

                 Il lancio è atteso per la fine del mese

Nonostante la soppressione del progetto Shuttle la Nasa è più attiva che mai: il lancio della più sofisticata sonda che l’agenzia spaziale americana abbia mai spedito su Marte è pronto, e la missione partirà il 25 novembre. La sonda si chiama Curiosity, pesa una tonnellata, monta “telecamere HD, può esaminare la composizione fino a 6 metri di profondità, monitorare il clima del pianeta e cercare per segni di abitabilità e di vita, presente o passata”.

 

Wired ci racconta tutti i dettagli del progetto spaziale marziano. “La sonda è montata sul missile” del Mars Science Laboratory “e pronta a partire”, dicono da Washington, quartier generale della Nasa. Curiosity ha un piede “di quasi 2 metri che può posare sensori sulle rocce marziane per investigarne la composizione. Potrà trivellare le rocce e raccogliere campioni in un piccolo laboratorio nella sonda, qualcosa di mai tentato prima” sul suolo marziano. La sonda atterrerà sul Cratere Gale: gli scienziati vogliono capire se sul suolo fatto di rocce come “argille e solfati” potesse esserci, in un tempo passato, acqua. “L’area dovrebbe fornire un sacco di dati sulla storia di Marte e sui cambiamenti che il pianeta ha sperimentato negli anni”, dicono dalla Nasa; Curiosity impiegherà esattamente otto mesi e mezzo per arrivare su Marte e rimarrà sul pianeta “almeno 2 anni” per trasmettere tutti i dati qui, sulla Terra. “Ci aspettiamo risultati sensazionali”, dice il project manager.

TUTTO PRONTO – La Nasa ha messo in rete un vero e proprio trailer che mostra come Curiosity impatterà sul suolo marziano.

Il sito ufficiale della missione su Marte è perfettamente attrezzato per far sapere anche al navigante di passaggio dove si trovi Curiosity in ogni momento del suo peregrinare sul pianeta rosso. Il countdown è partito.

(fonte Giornalettismo)

 

 

Mostra altro

L’asteroide 2005 YU55, martedì 8 novembre passerà tra la Luna e la Terra

6 Novembre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #UFO E SCIENZA OGGI

Effetto Nibiru, effetto paura ?

Asteroide 2005

Un asteroide di circa 300 metri di lunghezza e del peso di molte tonnellate passerà vicino alla Terra martedì prossimo, 8 novembre. La massa sarà più vicina al nostro pianeta di quanto non sia la luna, ma non esiste il rischio di impatto. Così dicono i ricercatori presso l’Osservatorio di Arecibo (Puerto Rico), che ha studiato l’orbita del corpo celeste.

Secondo i dati raccolti dai ricercatori, nei prossimi 100 anni non esiste il rischio reale di collisione di corpi celesti con la Terra che, nel caso, causerebbe un disastro equivalente di 65.000 bombe atomiche. Si ritiene che sia stato un evento shock di questo tipo ad uccidere i dinosauri e molte altre specie 60 milioni anni fa e la possibilità che qualcosa di simile accada di nuovo è una delle questioni che destano più preoccupazione. In questo caso, l’asteroide 2005 YU55 è stato ufficialmente eliminato dalla lista di asteroidi pericolosi alla NASA, che al momento tiene d’occhio 1.200 oggetti registrati potenzialmente pericolosi, ma in ogni caso verrà ancora studiato in dettaglio dagli astronomi di tutto il mondo per conoscerne l’orbita e per prevederne il comportamento futuro. Gli esperti dicono che, se le condizioni meteo lo permettono, l’asteroide può essere visto con un semplice binocolo o un piccolo telescopio verso le 23. La sua velocità sarà di circa 10 gradi ogni ora.

Mostra altro

La lega e i crop circles. Suonavo la cornamusa bergamasca, mi ha risposto ET

6 Ottobre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #UFO E SCIENZA OGGI

La Lega rapita dai marziani  di Daniele Sensi .

Cornamusa-padana.jpg

 Alieni che amano le cornamuse bergamasche. Extraterrestri che passeggiano sulla pedemontana. Mostri marini nel lago di Varese. Così 'Padania misteriosa', una trasmissione della radio ufficiale del partito, cerca di distrarre gli ascoltatori dalle delusioni romane. Con effetti esilaranti(04 ottobre 2011)Cerchi nel grano  .Credevate che plesiosauri sfuggiti all'estinzione vivessero solo nei laghi della Scozia? Che i resti di antiche civiltà perdute si fossero inabissati unicamente al largo di Gibilterra? Che i cerchi neolitici fossero un'esclusiva dell'Inghilterra? E che gli Ufo siano stati avvistati la prima volta nel Nuovo Messico l'estate del 1947? Vi sbagliavate: prima di Loch Ness, c'è Varese; prima di Atlantide, c'è Varese; prima di Stonehenge, c'è Varese; prima del New Mexico, c'è, ancora una volta, Varese.

La Varese dei sette laghi («due custodirebbero un'antica città sommersa, mentre dalle acque di quello più grande talvolta emergerebbe un animale con la testa di cavallo»); la Varese iniziatica («antiche tombe sono allineate verso il solstizio e l'equinozio, altre, disposte a triangolo isoscele, anticipano la scoperta di Pitagora di alcuni secoli»); la Varese paranormale («il monastero di Cairate sarebbe infestato dal fantasma di una donna riccamente vestita identificata come la regina Manigunda»); ma, soprattutto, la Varese aliena («Il primo incidente di un Ufo si è verificato qui nel 1933, quindi ben 14 anni prima dell'incidente di Rosewell»).

A 'Voyager'? No, su Radio Padania, in una delle trasmissioni più incredibili e longeve dell'emittente leghista: 'Padania misteriosa': che in questi giorni sta consolando con le sue fughe nell'occulto i suoi ascoltatori depressi dalle vicende romane.

Condotta da Alfredo Lissoni - un ex insegnate di religione cattolica che su Radio Padania è anche commentatore politico - con la collaborazione del presidente del Centro ufologico nazionale, di un pilota dell'Aeronautica italiana, e di un «fisico ingegnere informatico» salvadoregno (pare che il Salvador sia il paradiso degli appassionati di dischi volanti), 'Padania misteriosa' tratta, ogni settimana, di rosari diabolici, psicospie, cerchi nel grano (il segretario della Lega Nord di Stresa: «Mi occupo di 'crop circles' da dieci anni e denuncio il tentativo di mistificazione operato da gente che dice di averli fatti con asticelle di legno»), di teletrasporto («si trasporta anche la coscienza? Chi arriva è lo stesso che è partito?»), di rapimenti alieni («ma le donne non vengono più inseminate fisicamente come negli anni 90, bensì recettorialmente»), di viaggi extracorporei («quasi noi tutti ogni notte usciamo dal corpo in astrale e andiamo a passeggio con i nostri amici»), e di Ufo, Ufo, e ancora Ufo. Perché «il Ticino, il Pavese, l'oltre Po e la Lombardia sono terra di Ufo: gli Ufo amano la Padania» (testuale). 

Amore evidentemente ricambiato: in onda ininterrottamente da tre anni, 'Padania misteriosa' non solo ha retto agli avvicendamenti alla direzione della radio e alla nomina di Renzo Bossi a responsabile dei media del Carroccio, ma, mentre chiudevano rubriche storiche come 'Alpini padani' e 'Sindacato padano', ha anche raddoppiato la durata dei suoi appuntamenti, passata dai 30 minuti scarsi delle prime edizioni agli oltre 60 di quella attuale.

Si tratta, beninteso, di una trasmissione nella quale «parlare di Ufo significa parlare della nostra cultura e della nostra tradizione, perché la nostra gente ha sempre visto strani esseri: potremmo tradurre Ufo nei nostri dialetti per dargli una connotazione padana», dice in diretta il conduttore. E il pubblico leghista segue numeroso.

 

Tante le telefonare per offrire la propria testimonianza. Alcuni segnalano «la massiccia presenza di sfere luminose che, muovendosi contro l'antigravità, scendono nei boschi per prelevare flora e fauna». Altri raccontano di esperienze al limite del misticismo: «Era una sera d'estate e c'era un cielo bellissimo, pieno di stelle. Mi sono detto: se mi metto a suonare la cornamusa bergamasca vuoi vedere che rispondono? E quelli hanno risposto». Alla cornamusa bergamasca.

I più si limitano tuttavia a fornire una descrizione degli oggetti avvistati: Ufo a forma di fuso, di banana, di stadio da calcio, di sigaro (a Milano, di fianco al Pirellone) e di Boeing 707. C'è chi ne segnala di simili «a una carrozza ferroviaria, con grandi finestroni laterali» (e questo probabilmente è un effetto del doloroso e diffuso pendolarismo da Varese a Milano).

 (fonte: l'Espresso)

Mostra altro

Acqua e candeggina. Risolto il problema illuminazione dove non arriva la corrente

21 Settembre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #UFO E SCIENZA OGGI

Nei paesi in via di sviluppo la maggior parte della popolazione vive in condizioni di povertà. Coloro che hanno la fortuna di avere un tetto vivono in baracche, prive di elettricità e scarsamente illuminate anche di giorno. Molte persone stanno raccogliendo bottiglie di plastica per riempirle di acqua e candeggina. Le bottiglie vengono poi installate nella lamiera che funge da tetto. Il contenitore per metà viene esposto al sole, mentre la restante parte si affaccia all’interno dell’ambiente abitato. Con il riflesso della luce naturale il liquido contenuto nella bottiglia diventa fluorescente, come se si trattasse di una lampada, ed illumina la stanza sottostante. Il progetto denominato Isang Litrong Liwanag, Un litro di luce, si pone obiettivo quello di diffondere la tecnica nelle zone più povere del pianeta.

 

Mostra altro

Brasile 12 settembre 2011 UFO che si divide in 3 sfere

17 Settembre 2011 , Scritto da CARANAS Con tag #UFO E SCIENZA OGGI

 

 

Da pochi giorni su Youtube c'è un video che sta registrando centinaia di visualizzazioni . Il video riproduce il filmato di un probabile  ufo.

L'evento è avvenuto il 12 settembre 2011 in una località del Brasile dove nel cielo si nota una sfera biancastra.

L'autore del filmato la segue incuriosito e alcuni istanti dopo l'oggetto si divide in tre parti uguali che continuano a volare in formazione fino alla fine della ripresa.

In attesa di avere maggiori informazioni sul video per verificare se è vero oppure un falso, guardate l'oggetto volante e scrivete qui nei commenti le vostre osservazioni.

 

Mostra altro
<< < 1 2 3 4 5 > >>