Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Salute, Diabete: creato il primo “pancreas artificiale

11 Novembre 2016 , Scritto da CARANAS Con tag #MEDICINA

Salute, Diabete: creato il primo “pancreas artificiale

Tutti coloro che soffrono di diabete ringraziano il “pancreas artificiale” creato dai ricercatori

Salute meno a rischio per i diabetici grazie alla recente creazione del pancreas artificiale, un importantissimo strumento elettronico che monitora costantemente il glucosio nel sangue e rilascia la giusta quantità di insulina: il prototipo è stato recentemente approvato dall’FDA, l’agenzia americana che regola i farmaci e il loro utilizzo.

Nello specifico, tale strumento regola i livelli di insulina in automatico, senza che il paziente debba fare assolutamente nulla: ogni cinque minuti, infatti, misura il glucosio ed interviene prontamente quando necessario. Tale misuratore – che, alla resa dei conti, si comporta come un vero e proprio organo computerizzato -, è formato da un sensore sottopelle che va misurando i livelli di glucosio, da una pompa di insulina agganciabile alla cintura, e da un cerotto ad infusione collegato alla pompa, il cui compito è, appunto, quello di rilasciare la sostanza quando ritenuto necessario.

Attualmente, il prodotto è stato autorizzato per un utilizzo dai 14 anni in su, ma è già in lavorazione una particolare versione utilizzabile dai 7 ai 13 anni. Ecco come i ricercatori commentano tale ritrovato:

È la prima tecnologia di questo tipo e può dare ai malati una maggiore libertà nella vita di tutti i giorni, senza doversi monitorare costantemente e manualmente il glucosio e farsi iniezioni di insulina.

Insomma: ci stiamo davvero avvicinando al futuro a grandi passi! L’era degli organi robotici o computerizzati si va avvicinando sempre di più, a dimostrazione ulteriore di come la tecnologia, se usata correttamente, può veramente essere utile all’uomo e migliorarne le sue condizioni di vita e, in questo caso, di salute!

Speriamo bene, insomma, che sia proprio questa la “chiave” d’interpretazione per leggere il futuro di tante persone, affinché il domani possa essere libero dal dolore e dalla malattia. Un domani, insomma, finalmente sereno!

fonte :www.ilgiomba.it

Condividi post

Repost0
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post