Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Post recenti

Roma ladrona - ma allora Bossi ...

4 Dicembre 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

Roma ladrona - ma allora Bossi ...

(ANSA) - ROMA, 3 DIC - "Roma ladrona non sono i romani, sono quelli che hanno amministrato Roma". Così il segretario della Lega Matteo Salvini a "Radio Anch'io". "Che ci siano al sud i falsi invalidi certo, ma ci sono anche quelli che vogliono lavorare. Il Sud ha tante energie non sfruttate".

Mostra altro

Alemanno indagato per mafia, a Roma sotto inchiesta anche consiglieri Pd e Fi

3 Dicembre 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Alemanno indagato per mafia, a Roma sotto inchiesta anche consiglieri Pd e Fi

Trentasette arresti nell'inchiesta del Ros. In manette Massimo Carminati, ex terrorista di estrema destra dei Nar ed ex membro della Banda della Magliana. Agli indagati gli inquirenti, coordinati di Giuseppe Pignatone, contestano a vario titolo anche estorsione, usura, corruzione, turbativa d’asta, false fatturazioni, trasferimento fraudolento di valori e riciclaggio.

"Alla fondazione di Alemanno 40mila euro dalla cupola di Carminati" - La fondazione Nuova Italia, il cui presidente è Alemanno, avrebbe ricevuto dalla cupola affaristica gestita dall'ex terrorista nero Massimo Carminati "finanziamenti non inferiori ai 40mila euro". La cifra compare nelle carte dell'inchiesta "Mafia Capitale".

Mostra altro

Cosa bolle in pentola se Silvio non dà più le carte ?

2 Dicembre 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Cosa bolle in pentola se Silvio non dà più le carte ?

di Caranas

Le ultime elezioni regionali hanno terremotato lo scenario politico italiano con un forte astensionismo e con l’avanzata della Lega di Salvini. Il crollo nei sondaggi non preoccupa il premier Renzi, il vero spauracchio è per lui la sinistra di Landini, di Civati e del Movimento 5 stelle che finalmente libero dal cappio di Grillo può ora esprimersi al meglio cercando di far diventare maggioranza l’opposizione. E’ la stessa paura di Berlusconi che non distribuisce più le carte ( in realtà neanche Renzi ) ed annaspa aggrappandosi un giorno sì ed uno no all’estrema destra di Salvini, Casa Pound, Forza Nuova, cercando di strappare in questa fase di stallo, qualche risultato nella corsa al Quirinale e sulla legge elettorale. Il rischio grosso per i due attori del patto del Nazareno è quello di regalare al leader della Lega un grosso premio di maggioranza (in caso di vincita) votando con l’Italicum. E’ però improbabile che la Lega di Salvini possa maturare altri grossi risultati. Il successo in Emilia Romagna è comprensibile dopo le ruberie dei partiti e dopo sette anni di crisi economica; la tigre sa cavalcare bene i populismi ultraincavolati ma non la maggioranza responsabile della popolazione. Matteo premier fa il furbo sottolineando il nuovo pericolo dell’estrema destra, ma la direzione PD non si lascia incantare sapendo bene che a creare questo pericolo della neo-destra di Salvini ha contribuito sia lui che Berlusconi.

Mostra altro

S.O.S.

1 Dicembre 2014 , Scritto da CARANAS

S.O.S.

Siamo alla frutta ,help

Mostra altro

La via del fai-da-te per le case popolari

1 Dicembre 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #ATTUALITA'

La via del fai-da-te per le case popolari

A Milano 50 famiglie potranno ristrutturare in proprio le case e saltare così la graduatoria

Nei giorni delle tensioni per gli sgomberi delle case popolari occupate si è saputo anche che 50 appartamenti sarebbero stati assegnati con priorità a chi era disposto a sistemare le abitazioni. Dall’assessorato all’urbanistica del capoluogo milanese confermano. È il primo caso in Italia e funziona così: sono state individuate 50 case che necessitano lavori dal valore non superiore a 7.500 euro (si parte da 5-600 euro) ed è stato fatto un primo bando senza dare dettagli su dove le case si trovino (“altrimenti sarebbero state tutte subito occupate”). Sono arrivate circa 300 domande, ne sono state pre-selezionate 150. In questa fase le famiglie stanno indicando a quali case sono interessate e si sta creando una mini-graduatoria per ogni abitazione. Una volta assegnate le case, le famiglie avranno qualche mese per sistemarle. Una volta che il Comune avrà fatto i controlli, i cittadini potranno entrarvi. Il costo dei lavori sarà detratto dal canone di affitto

Mostra altro

I VAFFANCULOTTI (VIGNETTE)

30 Novembre 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

I VAFFANCULOTTI  (VIGNETTE)

.

I VAFFANCULOTTI  (VIGNETTE)
Mostra altro

Pensioni a quota 100

29 Novembre 2014 , Scritto da CARANAS

Pensione anticipata e d'oro 2015, ultime news di fine novembre. Il punto su Fornero e Q100

29-11-2014 - Iasac Ovasim

Il Governo Renzi mette un tetto alle pensioni d'oro, mentre si studia la soluzione più semplice per il prepensionamento.

Pensioni d'oro e anticipata: ultime news

La fine del mese di novembre si appresta a portare numerose novità sul difficile campo della previdenza; ovviamente il punto di svolta è la legge di stabilità 2015, attraverso la quale il Governo Renzi sta tentando di porre rimedio alle falle della legge Fornero, pur garantendo al contempo i difficili vincoli di bilancio che l'apparto pubblico è chiamato a rispettare. Resta evidente che il processo di ricerca di una sanatoria per i lavoratori sia molto rallentato proprio dalle richieste di austerity provenienti dall'UE, sebbene una progressiva quanto graduale opera di recupero possa essere riscontrata nelle azioni dell'Esecutivo e del Parlamento. Basti ricordare la sesta salvaguardia recentemente approvata al Senato in favore dei lavoratori esodati, oppure l'emendamento appena passato sull'eliminazione del vincolo anagrafico a favore dei lavoratori precoci, di cui abbiamo parlato in un precedente articolo.

Pensioni d'oro, il Governo interviene sul meccanismo di cumulo per dei versamenti Inps per i "grand commis": ecco perché il tetto può essere un vantaggio per i lavoratori disagiati.

Tra le novità più importanti che sono emerse negli ultimi giorni, vi è sicuramente l'emendamento che impone un tetto alle pensioni d'oro dei cosiddetti "grand commis" statali, ovvero dei lavoratori pubblici caratterizzati da un reddito molto elevato. A causa di una svista nell'attuazione della legge Fornero, questi soggetti avrebbero beneficiato ingiustamente di un doppio cumulo tra i versamenti contributivi e retributivi; grazie al nuovo emendamento del PD si ripristina non solo l'equità sociale rispetto agli altri lavoratori, ma si libereranno anche importanti risorse che potranno essere utilizzate a favore di chi si trova in una situazione di disagio. Un "tesoretto" sul quale l'esecutivo al momento si dichiara molto cauto (vista l'impossibilità di avere una stima precisa sulla sua entità), ma che potrebbe risultare determinante per offrire unanuova forma di pensione anticipata e sanare situazioni difficili come quelle vissute da quota 96, esodati, precoci o da chi ha svolto lavori usuranti.

Pensione anticipata e Quota 100: il progetto Damiano offre lo spunto per la prossima attività legislativa sulla previdenza?

Sullo sfondo dell'attività legislativa in tema previdenziale vi sarebbe non solo la pressione ricevuta dal Neo Commissario Inps Tiziano Treu, che ha chiesto recentemente al Governo di risolvere in via definitiva i nodi della previdenza con una misura di flessibilizzazione dell'uscita dal lavoro. Tra le misure che sarebbero maggiormente apprezzate dalla platea degli interessati vi sarebbe il cosiddetto Progetto Damiano, dal nome del suo ideatore Cesare Damiano (Presidente della Commissione Lavoro alla Camera). Sulla base di quanto proposto, l'idea consisterebbe nelpermettere l'accesso all'Inps con Quota 100, dove il numero indica la somma tra anni di età effettivi e anni di contribuzione.

Resta il fatto che per riuscire ad approvare una simile misura, il Governo Renzi debba lavorare molto sul reperimento delle risorse necessarie per la copertura, mentre un grande aiuto lo darebbe sicuramente anche la stabilizzazione dell'economia italiana o un suo ritorno alla crescita.

fonte : it.blastingnews.com

Mostra altro

Caro Grillo, a schifìo finì , con i tuoi talebani sempre più a destra

29 Novembre 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Caro Grillo, a schifìo finì , con i tuoi talebani sempre più a destra
di Caranas

Ormai si sente nell’aria la scissione nel M5S. Con gli errori strategici dell’ultimo anno e le venti epurazioni che sanno di olio di ricino , il Movimento si avvia alla deriva decretandone la fine politica.

La base si era espressa in modo chiaro spostandosi a sinistra e condividendo parte cospicua del progetto di Bersani prima e di Renzi dopo, ma i pasdaran del clic manovrati psicologicamente da G&C diventavano sempre più talebani e si spostavano sempre più a destra, un po’ come Salvini che che un mese fa ha stretto un patto di ferro con i neo fascisti di Casa Pound e Forza Nuova.

Non si illudano i 5 neo- designati del Direttorio senza consultare la base, domani toccherà anche a loro. Chiudere gli occhi senza accorgersi della virata a destra del movimento , farà sbattere contro un duro muro.

Delle origini del movimento, frequentato da bravi ragazzi dai volti puliti che volevano davvero cambiare il Paese in meglio, sembra non sia rimasto più nulla. Mancherà poco ed il movimento scomparirà come quello dei forconi se non ci sarà ribellione verso il modo di agire di Grillo e Casaleggio . Il passo indietro, seppur piccolo, di Beppe non basta; è la base che deve nominare il Direttorio ed il capo. Ora sembra che il tempo sia scaduto. Non vedo che scissioni, sia in casa PD che nel M5S.

Basta fare attenzione al il sindaco di Parma Pizzarotti che guarda con sempre maggior interesse alla sinistra del Pd, a Sel, al nuovo partito di Landini.

Mostra altro

Occupare una casa non sarà reato. Anche raddoppiare le ossa di chi occupa?

29 Novembre 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #Case

Occupare una casa non sarà reato. Anche raddoppiare le ossa di chi occupa?

Continuano le occupazioni abusive di case anche se i media non danno il giusto risalto alle notizie in merito.

Dal 28 aprile scorso è stato depenalizzato il reato art. 633 del Codice Penale "invasione di terreni o edifici" con una norma passata senza troppo rumore e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale .

La legge voleva andare incontro a chi occupava abusivamente una casa dando un’attenuante a chi occupava riconoscendone il particolare valore sociale .

Marco Osnato ( Fratelli d’Italia consigliere del Comune di Milano) ha lanciato l’allarme : state attenti , chi vi occupa la casa non potrà essere arrestato.

Il reato specifico passerà da penale a civile, con il conseguente allungo delle pratiche burocratiche di anni e con la possibilità che il giudice lasci all'interno dell'edificio l'eventuale famiglia occupante.

"Il governo vuole depenalizzare l’occupazione abusiva. Contro chi occupa si potranno fare solo cause civili, della durata media di 10 o persino 15 anni", dice Armando Vagliati (Forza Italia) , e continua: "Bisogna evitare che vengano approvati i decreti attuativi".

"Ho già chiesto alla parlamentare Giorgia Meloni di fare un’interrogazione parlamentare su questo tema. Non vorrei che la depenalizzazione del articolo 633 portasse all’impossibilità per le forze dell’ordine di attivarsi in flagranza di reato" , dice Osnato.

Occupare una casa non sarà reato. Anche raddoppiare le ossa di chi occupa?
Mostra altro

FORZA CALABRIA

29 Novembre 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

FORZA CALABRIA

.

Mostra altro