Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas

Post recenti

Caro Grillo, a schifìo finì , con i tuoi talebani sempre più a destra

29 Novembre 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Caro Grillo, a schifìo finì , con i tuoi talebani sempre più a destra
di Caranas

Ormai si sente nell’aria la scissione nel M5S. Con gli errori strategici dell’ultimo anno e le venti epurazioni che sanno di olio di ricino , il Movimento si avvia alla deriva decretandone la fine politica.

La base si era espressa in modo chiaro spostandosi a sinistra e condividendo parte cospicua del progetto di Bersani prima e di Renzi dopo, ma i pasdaran del clic manovrati psicologicamente da G&C diventavano sempre più talebani e si spostavano sempre più a destra, un po’ come Salvini che che un mese fa ha stretto un patto di ferro con i neo fascisti di Casa Pound e Forza Nuova.

Non si illudano i 5 neo- designati del Direttorio senza consultare la base, domani toccherà anche a loro. Chiudere gli occhi senza accorgersi della virata a destra del movimento , farà sbattere contro un duro muro.

Delle origini del movimento, frequentato da bravi ragazzi dai volti puliti che volevano davvero cambiare il Paese in meglio, sembra non sia rimasto più nulla. Mancherà poco ed il movimento scomparirà come quello dei forconi se non ci sarà ribellione verso il modo di agire di Grillo e Casaleggio . Il passo indietro, seppur piccolo, di Beppe non basta; è la base che deve nominare il Direttorio ed il capo. Ora sembra che il tempo sia scaduto. Non vedo che scissioni, sia in casa PD che nel M5S.

Basta fare attenzione al il sindaco di Parma Pizzarotti che guarda con sempre maggior interesse alla sinistra del Pd, a Sel, al nuovo partito di Landini.

Mostra altro

Occupare una casa non sarà reato. Anche raddoppiare le ossa di chi occupa?

29 Novembre 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #Case

Occupare una casa non sarà reato. Anche raddoppiare le ossa di chi occupa?

Continuano le occupazioni abusive di case anche se i media non danno il giusto risalto alle notizie in merito.

Dal 28 aprile scorso è stato depenalizzato il reato art. 633 del Codice Penale "invasione di terreni o edifici" con una norma passata senza troppo rumore e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale .

La legge voleva andare incontro a chi occupava abusivamente una casa dando un’attenuante a chi occupava riconoscendone il particolare valore sociale .

Marco Osnato ( Fratelli d’Italia consigliere del Comune di Milano) ha lanciato l’allarme : state attenti , chi vi occupa la casa non potrà essere arrestato.

Il reato specifico passerà da penale a civile, con il conseguente allungo delle pratiche burocratiche di anni e con la possibilità che il giudice lasci all'interno dell'edificio l'eventuale famiglia occupante.

"Il governo vuole depenalizzare l’occupazione abusiva. Contro chi occupa si potranno fare solo cause civili, della durata media di 10 o persino 15 anni", dice Armando Vagliati (Forza Italia) , e continua: "Bisogna evitare che vengano approvati i decreti attuativi".

"Ho già chiesto alla parlamentare Giorgia Meloni di fare un’interrogazione parlamentare su questo tema. Non vorrei che la depenalizzazione del articolo 633 portasse all’impossibilità per le forze dell’ordine di attivarsi in flagranza di reato" , dice Osnato.

Occupare una casa non sarà reato. Anche raddoppiare le ossa di chi occupa?
Mostra altro

FORZA CALABRIA

29 Novembre 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

FORZA CALABRIA

.

Mostra altro

Numeri

28 Novembre 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #STATISTICHE

Numeri

Visitatori ieri sino alle 23.00 - clicca per ingrandire

Mostra altro

Grillo espelle ancora e le pecore stanno a votare

28 Novembre 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #PoliticaMENTE

Grillo espelle ancora e le pecore stanno a votare

I militanti del 5 stelle iscritti al blog di Beppe Grillo hanno votato a favore dell'espulsione dei deputati Massimo Artini e Paola Pinna dal Movimento. Alla votazione hanno partecipato 27.818 iscritti certificati. I sì sono stati 19.436 pari al 69,8%, i no 8.382 pari al 30,2%.
La procedura di espulsione di due deputati era stata avviata oggi con l'accusa è di non aver rendicontato le spese e restituito i soldi versando al fondo per le Pmi. Gli iscritti dovranno votare a favore o contro l'espulsione motivata dalla «violazione del codice di comportamento sulla restituzione di parte dello stipendio».
«È un'esecuzione sommaria, ma non potevano trovare un pretesto peggiore di questo. I bonifici ci sono, li trovano sul mio blog e su Fb», commenta Pinna.
Mostra altro

Forza Italia – Prove di scissione del correntone ( 33 parlamentari) di Raffaele Fitto stanco della cotta di Silvio per Renzi e Salvini

28 Novembre 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Fitto farà la fine di Fini ?

 

di Caranas

Al trigesimo della decadenza di Silvio , Fitto ci mette la faccia e fa nascere il correntone azzurro raccogliendo consensi ed un’ovazione sostenuta da ben 36 parlamentari . Per la prima volta, i ribelli sfilano pubblicamente con il loro dissenso davanti alle telecamere e oltre ai fittiani puri ( la metà sono pugliesi) c’è una vasta area di malcontento sul Nazareno. Fitto controlla quasi la metà dei parlamentari. Per questo si muove da capo, fermo sulle posizioni di chi vuole un "chiarimento" politico e lo fa in posizione di forza avendo rifiutato un faccia a faccia con Berlusconi per poter rimanere libero non accettando i silenziatori del capo.

La "corrente" di Raffaele Fitto

Tra i più noti : Andrea Ronchi- Adolfo Urso- Daniele Capezzone- Gianni Alemanno- RomanoVincenzo – Augusto Minzolini- Eva Longo- Francesco Storace

L’ex finiano Andrea Ronchi sembra esser ritornato a tempi migliori: “Sono qui, perché bisogna creare, partendo da personaggi come Fitto, un centrodestra, forte e credibile, alternativo alla sinistra renziana, che torni allo spirito del ’94”.

Nessuno parla, per ora , di scissione : “Noi – dice Fitto dal palco – non siamo contro qualcuno, ma per qualcosa”.

Fitto anti Salvini nel guidare un nuovo centrodestra. Per questo parla di unità del centrodestra, gioca di sponda col leghista invocando le primarie: "Tutte le investiture devono passare dal popolo". Parla, esattamente come Salvini e va oltre Berlusconi: "Sulle primarie - dice - anche Salvini sarebbe d'accordo".

Niente scissione ma Fitto rivendica il «sì alle riforme, ma con la schiena dritta». E’ la guida di un drappello che vorrebbe interrompere la stagione dell’intesa con Renzi. In realtà, anche per il Cav non sembra più tempo di “innamoramenti” col premier. Eppure Berlusconi non può rompere con il segretario Pd, per evitare di restare escluso dalla partita del post-Napolitano. Tanto da aver ormai accettato il sì al “premio alla lista” nell’Italicum, ancora visto da parte di Fi come “un suicidio politico”.

Vedremo nei prossimi giorni se Berlusconi medierà col correntone. Sarà necessario, visto che un successore “non ostile” al Colle, gli servirà per rincorrere la piena “riabilitazione” e riguadagnare l’”agibilità politica”.

Non vedo un gran futuro per Fitto che non ha la forza e il carisma necessari per pesare nel partito; brontola ma poi si accuccia.

Mostra altro

Buona serata con risate

27 Novembre 2014 , Scritto da CARANAS

Buona serata con risate
Buona serata con risate
Buona serata con risate
Buona serata con risate
Buona serata con risate
Buona serata con risate
Mostra altro

Pupo, Ferilli, Ventura - si accende la tv albanese

27 Novembre 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #ATTUALITA'

Pupo, Ferilli, Ventura - si accende la tv albanese

Sabrina Ferilli, Simona Ventura, Pupo, Antonio Caprarica, Maddalena Corvaglia, Lory Del Santo, Luisella Costamagna. È il cast all star messo a segno da Agon Channel Italia, il nuovo canale generalista italiano tutto made in Albania. Nel senso che gli studi dove verranno prodotti format inediti si trovano nel centro di produzione di Tirana. A scommettere su questo progetto è l’imprenditore Francesco Becchetti che ha investito 40 milioni di euro.

Mostra altro

Sei disoccupato ? Ecco come puoi ricevere 1000 euro di sussidio

27 Novembre 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #POLITICA

Sei disoccupato ? Ecco come puoi ricevere 1000 euro di sussidio

Avendo perso il lavoro la nuova legge sul sussidio ASPL permetterà ai lavoratori di percepire 1000 euro al mese; condizione unica per ricevere i 1000 € al mese come sussidio è aver perso il lavoro o essere degli ex-lavoratori dipendenti rimasti senza impiego.

La prestazione economica per i disoccupati è chiamata ASPL e consentirà un reddito a chi non riesce a percepire uno stipendio non avendo trovato lavoro e riguarda sia i recenti disoccupati ma anche coloro che hanno perso il lavoro a partire dall'anno 2013. Naturalmente non riguarda chi si è licenziato volontariamente .

Il sussidio spetta a :

ai lavoratori con rapporto di lavoro subordinato che abbiano perduto involontariamente l’occupazione, ivi compresi:

  • gli apprendisti;
  • i soci lavoratori di cooperative con rapporto di lavoro subordinato;
  • il personale artistico con rapporto di lavoro subordinato.
  • i dipendenti a tempo determinato delle Pubbliche Amministrazioni;

A CHI NON SPETTA

Non sono destinatari della indennità di disoccupazione ASpI:

  • i dipendenti a tempo indeterminato delle Pubbliche Amministrazioni;
  • gli operai agricoli a tempo determinato e indeterminato;
  • i lavoratori extracomunitari con permesso di soggiorno per lavoro stagionale, per i quali resta confermata la specifica normativa.

Dove posso presentare la domanda per ricevere il sussidio, visto che sono disoccupato?

Per il riconoscimento dell’indennità di disoccupazione ASpI la domanda deve essere presentata all’INPS, esclusivamente in via telematica, attraverso uno dei seguenti canali:

  • WEB – servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN attraverso il portale dell’Istituto;
  • Contact Center multicanale attraverso il numero telefonico 803164 gratuito da rete fissa o il numero 06164164 da rete mobile a pagamento secondo la tariffa del proprio gestore telefonico;
  • Patronati/intermediari dell’Istituto - attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi con il supporto dell’Istituto.

Nel primo caso bisognerà accedere al canale “il cittadino” dall'apposita area presente sul sito INPS previa registrazione sul portale:

http://www.inps.it/portale/default.aspx e sulla barra in alto cliccare su Ottenere e gestire il PIN

[http://www.inps.it/portale/default.aspx?iIDLink=12&bi=12&link=Ottenere+e+gestire+il+PIN+]

La seconda opzione riguarda la chiamata presso il call center; in questo modo ci si potrà mettere in coda per un appuntamento o spiegare tutto al consulente (v. numeri sopra)

La terza opzione è quella di presentarsi direttamente all'INPS chiedendo informazioni in merito e magri supporto nel caso si dovessero avere difficoltà.

Quali requisiti bisogna possedere?

Occorre tenere in considerazione che essendo disoccupati, devono essere passati 2 anni dal versamento del 1° contributo . Per chiarezza : almeno un anno di contribuzione ( entrate ) prima di aver perso il lavoro nel biennio precedente l’inizio del periodo di disoccupazione.

Per saperne di più :

http://www.inps.it/portale/default.aspx?itemdir=8292

http://www.quifinanza.it/8818/lavoro/speciale-jobs-act/renzi-si-gioca-carta-sussidio-1-000-euro-ai-disoccupati.html

Mostra altro

Le vignette della sera

26 Novembre 2014 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

Le vignette della sera

.

Le vignette della sera
Mostra altro