Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
Blog  di Caranas
Post recenti

Per gli imbranati che non sanno fare il nodo alla cravatta, ecco il tutorial

2 Maggio 2016 , Scritto da CARANAS Con tag #CURIOSITA'

Per gli imbranati che non sanno fare il nodo alla cravatta, ecco il tutorial

Guarda qui, sarà tutto più facile

Mostra altro

Addio a Bertolaso, in piazza Navona si fanno gli straordinari

2 Maggio 2016 , Scritto da CARANAS

Addio a Bertolaso, in  piazza Navona si fanno gli straordinari

solo una foto

Mostra altro

Discriminazioni architettoniche... guarda questa

2 Maggio 2016 , Scritto da CARANAS Con tag #Discriminazioni architettoniche

Discriminazioni architettoniche... guarda questa

È sostanzialmente questo il principio che sta alla base di un’Ordinanza prodotta alla fine di marzo dal Tribunale di Avezzano (l’Aquila), che ha ritenuto sussistente la discriminazione sul posto di lavoro, nei confronti di una persona con disabilità, a causa della presenza di barriere architettoniche. Una decisione che potrà costituire un utile precedente per altri lavoratori con disabilità

Mostra altro

Il nudo di Sgarbi

2 Maggio 2016 , Scritto da CARANAS

Il nudo di Sgarbi

Per coprire le nudità di Sgarbi basta un pixel. E va be' , è solo una battuta, fra l'altro Vittorio mi ha fatto una bellissima dedica in quel di Fuscaldo

Il nudo di Sgarbi
Mostra altro

Tre vignette e poi ninna nanna

1 Maggio 2016 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

Tre vignette e poi ninna nanna
Tre vignette e poi ninna nanna
Tre vignette e poi ninna nanna
Mostra altro

Anche questo Primo Maggio è passato e siamo ancora vivi

1 Maggio 2016 , Scritto da CARANAS Con tag #Lavoro, #Primo Maggio

Anche questo Primo Maggio è passato e siamo ancora vivi
Anche questo Primo Maggio è passato e siamo ancora vivi

Ma sì, affoghiamoci nella musica, quella bella degli anni settanta, un bel disco degli Animals, ora lo cerco

Mostra altro

I Bronzi di Riace tornano a splendere. Il premier Matteo Renzi: "Tutta la Calabria deve tornare in serie A”

1 Maggio 2016 , Scritto da CARANAS Con tag #CALABRIA, #BRONZI

I Bronzi di Riace tornano a splendere. Il premier Matteo Renzi: "Tutta la Calabria deve tornare in serie A”

I Bronzi di Riace tornano a splendere, in un museo messo a nuovo, ampliato e ristrutturato. Palazzo Piacentini a Reggio Calabria si prepara a tornare ad essere uno dei più importanti poli museali archeologici d'Italia, grazie a reperti mai esposti prima e ad una riqualificazione, costata quasi 34 milioni di euro stanziati da Governo, Mibact e Regione. Il premier Matteo Renzi, presente all'inaugurazione, ha salutato così la nuova "casa", riferendosi al recente successo calcistico: "Non solo il Crotone ma tutta la Calabria deve tornare in serie A".

"Dopo la restituzione dei Bronzi alla città nel 2014, oggi finalmente la comunità torna a poter usufruire del suo intero, inestimabile patrimonio", spiegano dalla Soprintendenza. Travolta dagli scandali e da un'inchiesta della Dda, la ristrutturazione è stata sofferta, ed è finita, durante negli anni, anche in mano ai clan. "Dobbiamo riuscire a continuare la battaglia contro la criminalità perché questa non è ancora vinta - ha puntualizzato Renzi -. Ecco perché noi siamo in prima fila con i giudici e con le forze dell'ordine per sconfiggere ogni forma di criminalità".

"Adesso bisogna correre - ha aggiunto Renzi, al direttore del Museo - perché è impensabile, di fronte a tutta questa bellezza, che stiamo sotto i 200mila visitatori l'anno. Oggi i bronzi di Riace sono a Reggio Calabria perché sono un pezzo dell'identità di questo territorio e collegati a questo museo rappresentano il senso della sfida di questo territorio ma non arriveremo mai a milioni di visitatori perché Reggio Calabria ha altri problemi, è inutile mettere la testa sotto la sabbia, ma ci vuole coraggio. Il coraggio dell'Italia che dice sì non solo mah, boh, che ha il coraggio di provarci anche sbagliando ma mettendoci tutta la propria forza e il proprio entusiasmo".

Il museo sarà organizzato in questo modo: i Bronzi resteranno al piano primo inferiore del Palazzo, protetti da due sale di decontaminazione, attraverso le quali dovranno passare i visitatori prima di ammirarli. La loro stanza è dotata di un particolare sistema di controllo del clima, per scongiurare fenomeni di corrosione. Le preziose collezioni, dal paleolitico alla tarda età romana, perfettamente ristrutturate (gioielli, quadretti votivi, tavole bronzee, teste di donne e di figure mitologiche, monete e antiche epigrafi), sono contenute in 230 vetrine. Ci sarà anche uno spazio dedicato all'archeologia subacquea, ricco di ritrovamenti marini.

(f.huffingtonpost.it)

Mostra altro

Il rimedio più bello e più sicuro per abbassare la pressione sanguigna. E non è quello che pensi

30 Aprile 2016 , Scritto da CARANAS Con tag #SCIENZA

 Il rimedio più bello e più sicuro per abbassare la pressione sanguigna. E non è quello che pensi

Il seno, lo sanno tutti, è una delle parti del corpo femminile che fa impazzire noi maschietti. Ora concentrati perché sto per dirti che un'osservazione attenta del décolleté da parte dell'uomo ha diversi effetti benefici.

Pare infatti che fissare il seno abbasserebbe la pressione sanguigna. Lo afferma la Dott.ssa Karen Weatherby che, dopo aver analizzato un certo numero di individui, si sarebbe accorta che agli uomini che guardano per dieci minuti le mammelle delle donne si abbassa la pressione. Ammalandosi meno di malattie cardiache.

La Dott.ssa dice anche che “solo 10minuti di osservazione scrupolosa di un bel seno prosperoso equivale, più o meno, a 30 minuti di aerobica work-out”.

I risultati di questa ricerca quinquennale su 400 uomini in tre ospedali di Francoforte, hanno attestato un'analisi approfondita concludendo che ben 200 di loro resteranno ancora sani cinque anni in più del loro normale progetto di vita.

La metà dei volontari sono stati istruiti a guardare con attenzione il seno di alcune donne durante il giorno, mentre al resto è stato detto di non farlo.

Dalla ricerca emergerebbe anche che un seno grande fa scaturire un desiderio di procreazione e un seno piccolo quello di famiglia.

Tu ami quello grande o quello piccolo?

Ma che te frega dirai tu. Giusto, non sono seni miei!

Mostra altro

Premiate le foto più belle del 2016

27 Aprile 2016 , Scritto da CARANAS Con tag #FOTOGRAFIA

Premiate le foto più belle del 2016
Premiate le foto più belle del 2016
Premiate le foto più belle del 2016
Premiate le foto più belle del 2016
Premiate le foto più belle del 2016
Mostra altro

Due vignette

27 Aprile 2016 , Scritto da CARANAS Con tag #SATIRA UMORISMO COLTO

Due vignette

Il fondatore del M5S arriva a Catania per «Grillo vs Grillo» e si scaglia, e non è una novità, contro i giornalisti. Ma stavolta lo fa accusandoli, addirittura, indirettamente, della morte di Gianroberto Casaleggio. Lo fa parlando degli editoriali scritti in questi giorni in memoria del «guru» e sottolinea come tutti i giornali che li hanno pubblicati «erano stati querelati da Gianroberto». Poi, con amarezza aggiunge: «È morto anche per quegli articoli, io mi liberavo da quelle accuse e quelle parole con un vaffa... ma lui teneva tutto dentro». Due ore di battute, analisi e ricordi. «Una volta conobbi una persona. Le piaceva Tex, come me. Era Casaleggio. Mi Manca».

Due vignette
Mostra altro